• Google+
  • Commenta
25 novembre 2013

Elezione Nuova Giunta Crui: i nuovi volti della Crui e i suoi obiettivi

Giunta CRUI

Il 21 novembre, l’Assemblea della CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università Italiane) si è riunita per eleggere i nuovi membri della Giunta.

Crui

Crui

La CRUI, fondata nel 1963, rimane invariata nel suo direttivo con i precedenti componenti.

La CRUI; nata come associazione non riconosciuta e senza fini di lucro, è però diventata, nel corso degli anni, un punto di riferimento per il mondo accademico, anche e soprattutto come organo di rappresentanza sullo spazio di negoziazione con le istituzioni governative e statali per la promozione della ricerca e per le istanze che, specialmente in quest’ultimo periodo, contraddistinto da una profonda crisi economica e conseguenti tagli al settore istruzione e ricerca, il mondo universitario di volta in volta presenta.

I nuovi volti che andranno ad aggiungersi all’organo di governo della CRUI sono i Rettori 

  • Pasquale Catanoso dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria,
  • Luigi Frati, Università La Sapienza di Roma,
  • Roberto Lagalla, Università di Palermo,
  • Sergio Pecorelli, Università di Brescia,
  • Giuseppe Zaccaria, Università di Padova,
  • Vincenzo Zara, Università del Salento.

Rimangono in Giunta infatti il Presidente in carica (che dura due anni)

  • Stefano Paleari, Rettore dell’Università di Bergamo,
  • il Segretario Generale Alberto Tesi,Università di Firenze,
  • il Vicepresidente Giovanni Puglisi, Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM,
  • Francesco Rossi, della Seconda Università di Napoli.

La Giunta rimarrà in carica per tre anni, fino al 21 novembre del 2016.

Stefano Paleari

Stefano Paleari

Un avvicendamento preceduto, nel luglio di quest’anno, dalla nomina del precedente Presidente della Giunta Prof. Marco Mancini (in carica dal 2011 al 2013), Rettore dell’Università di Viterbo e socio dell’Accademia dei Lincei, a Capo Dipartimento per l’Università, l’AFAM e la Ricerca, chiamato quindi a comporre lo staff ministeriale, che si è avvalso così di una personalità importante e, ci si auspica, decisiva per le istanze del mondo universitario e della ricerca, attualmente sofferenti per i tagli imposti dalle esigenze di bilancio dello Stato.

Obiettivo primario della CRUI, come dichiara lo stesso Presidente in vari interventi, è quello di far entrare nell’agenda politica del Ministro, attualmente Maria Chiara Carrozza (anche lei proveniente dall’ambito accademico), l’urgente e problematica situazione dell’Università italiana e di garantire agli studenti e ai giovani un sistema di welfare che possa effettivamente sostenerli nel loro percorso di studi e nel loro ingresso nel mondo lavorativo. Si auspica cioè che venga garantita a tutti la possibilità di coltivare il proprio talento e di poterlo mettere a frutto, perché è una ricchezza di cui il Paese per primo potrà avvalersi in un futuro prossimo, senza che il censo o la fortuna siano fattori discriminanti.

Si chiede altresì che venga trattato e risolto il problema dello squilibrio esistente tra le varie Università presenti in Italia, tenendo conto anche del contesto territoriale.

Auguriamo e ci auguriamo che la Giunta possa operare al meglio per il raggiungimento di tali obiettivi e che riesca, sfruttando l’autorevolezza dei propri componenti, a ricevere delle risposte in tal senso dalle Istituzioni competenti.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy