• Google+
  • Commenta
8 novembre 2013

Supplenze 2013/2014: ecco come fare supplenze a scuola e all’università, messa a disposizione

Supplente è colui che sostituisce un docente di ruolo assente, ma è anche colui che viene assunto per un determinato periodo di tempo in genere un anno per coprire necessità all’interno delle strutture scolastiche. 

Supplenze

Supplenze

Le assunzioni per le supplenze avvengono secondo diverse modalità e a seconda della gestione scolastica: statale o privata.

Nel caso di scuole statali, il supplente viene chiamato dall’Ufficio scolastico territoriale o dal dirigente scolastico.

Nel caso di scuole private, il candidato viene assunto secondo modalità decise dalla struttura stessa. In genere con la semplice presentazione del curriculum presso l’ufficio di competenza.

L’attesa “telefonata” per poter ricoprire il ruolo di supplenza può avere dei tempi più o meno lunghi in base a dei requisiti:

  • voto della laurea
  • titoli
  • eventuali supplenze precedenti

L’insegnante che ha già prestato servizio ha un punteggio più alto in graduatoria e quindi una maggiore possibilità di essere chiamato e di lavorare. Le graduatorie di supplenze sono di diversi tipi a seconda delle quali si può accedere ad una supplenza breve o di più lunga durata.

Ma quali graduatorie utilizzare una volta esaurite quelle di circolo e di istituto? Cos’ è la messa a disposizione? Quali elenchi scorrere esauriti quelli relativi ai docenti di sostegno?

Disponibilità di posti e tipologia di supplenze:

  • supplenze annuali per la copertura delle cattedre e posti d’insegnamento vacanti e disponibili entro la data del 31 dicembre e che rimangano presumibilmente tali per tutto l’anno scolastico.
  • supplenze temporanee sino al termine delle attività didattiche per la copertura di cattedre e posti d’insegnamento non vacanti, di fatto disponibili entro la data del 31 dicembre e fino al termine dell’anno scolastico e per le ore di insegnamento che non concorrano a costituire cattedre o posti orario.
  • supplenze temporanee per ogni altra necessità di supplenza diversa dai casi precedenti

Il conferimento delle supplenze si attua mediante la stipula di contratti di lavoro a tempo determinato, sottoscritti dal dirigente scolastico e dal docente interessato, che hanno effetti esclusivi dal giorno dell’assunzione in servizio e termine:

  • per le supplenze annuali il 31 agosto;
  • per le supplenze temporanee fino al termine delle attività didattiche, il giorno annualmente indicato dal relativo calendario scolastico quale termine delle attività didattiche;
  • per le supplenze temporanee l’ultimo giorno di effettiva permanenza delle esigenze di servizio.

I posti delle dotazioni organiche provinciali non possono essere coperti, in nessun caso, a norma dell’articolo 4, comma 4, della legge, mediante assunzione di personale docente non di ruolo.

Insegnante

Insegnante

Graduatorie ad esaurimento:

  • A) Il personale incluso nelle graduatorie ad esaurimento può rinunciare, in via definitiva o limitatamente ad un biennio scolastico, all’assunzione con contratto di lavoro a tempo determinato, manifestando esclusivo interesse per l’assunzione a tempo indeterminato.
  • B) Al personale incluso nelle graduatorie ad esaurimento di due province sono conferite supplenze soltanto nella provincia per la quale ha espresso la specifica richiesta.
  • C) Nei confronti del personale che sia già di ruolo per altro grado di scuola o altra classe di concorso la supplenza è conferita solo se ha esplicitamente dichiarato che l’inserimento nella graduatoria ad esaurimento è finalizzato anche al conferimento delle supplenze. L’accettazione di rapporto a tempo determinato comporta la decadenza dal precedente impiego, fatte salve le specifiche ipotesi previste dalla disciplina contrattuale.
  • D) Nello scorrimento delle graduatorie ad esaurimento ai fini dell’attribuzione delle supplenze non vengono presi in considerazione i candidati inclusi le cui posizioni non siano utili a tal fine.

Conferimento delle supplenze a livello provinciale: Ogni anno, per garantire l’inizio delle lezioni e il loro svolgimento, vengono pubblicati negli uffici scolastici provinciali

  • del quadro definito ed esaustivo delle disponibilità e delle relative sedi cui si riferiscono;
  • del calendario delle convocazioni.

Ovviamente possono avvalersi del posto i candidati che abbiano accettato la convocazione anche mediante delega presso i dirigenti scolastici interessati. I convocati possono rifiutare un incarico temporaneo per uno annuale. I posti di sostegno sono conferiti agli aspiranti forniti del prescritto titolo di specializzazione con priorità rispetto alle altre tipologie di insegnamenti su posti o cattedre comuni.

Graduatorie di circolo e di istituto: Per ciascun posto di insegnamento viene costituita una graduatoria distinta in tre fasce, da utilizzare nell’ordine, composte come segue:

  • I Fascia: comprende gli aspiranti inseriti nelle graduatoria ad esaurimento per il medesimo posto o classe di concorso cui è riferita la graduatoria di circolo e di istituto; ( durata: quanto ogni fase di aggiornamento della graduatoria ad esaurimento )
  • II Fascia: comprende gli aspiranti non inseriti nella corrispondente graduatoria ad esaurimento forniti di specifica abilitazione o di specifica idoneità a concorso cui è riferita la graduatoria di circolo e di istituto; ( durata: biennale )
  • III Fascia: comprende gli aspiranti forniti di titolo di studio valido per l’accesso all’insegnamento richiesto. ( durata: biennale )

Gli aspiranti della I fascia sono inclusi secondo la graduazione derivante dall’automatica trasposizione dell’ordine di scaglione, di punteggio e di precedenza con cui figurano nella corrispondente graduatoria ad esaurimento. Analogamente, gli aspiranti abilitati inclusi nella II fascia, sono graduati secondo la tabella di valutazione, dei titoli, utilizzata per le graduatorie ad esaurimento di III fascia.

Valutazione dei titoli artistici dei docenti di strumento musicale (cl. 77/A): Sono costituite apposite Commissioni presiedute dal Dirigente dell’Ufficio scolastico Provinciale o da un suo delegato e composte da un Dirigente scolastico di una scuola media, ove sia presente l’insegnamento di strumento musicale, da un docente di Conservatorio di musica dello specifico strumento e da un Docente titolare di strumento musicale nella scuola media per strumento diverso da quello cui si riferisce la graduatoria La Commissione è nominata dal competente Dirigente dell’ufficio scolastico provinciale.

  • Docenti

    Docenti

    Supplente Scuola Secondaria I grado e II grado: Ex Scuola Media e Superiore: L’aspirante a supplenza può presentare domanda per una sola provincia fino a un massimo complessivo di 20 istituzioni scolastiche. La domanda di supplenza può essere posta per 10 istituti comprensivi. Per coloro che sono inclusi nelle graduatorie ad esaurimento di due province, la provincia di inclusione in graduatorie di circolo e di istituto coincide con quella prescelta ai fini del conferimento delle supplenze, ai sensi dell’articolo 2, comma 3.

  • Supplente Scuola Primaria e dell’ Infanzia Ex Materna ed Elementari: L’aspirante può presentare domanda per una sola provincia fino a un massimo complessivo di 10 istituzioni di cui, al massimo, 2 circoli didattici; gli aspiranti a supplenze nelle scuole dell’infanzia e primaria possono indicare fino ad un massimo di 2 circoli didattici e 5 istituti comprensivi in cui dichiarino la propria disponibilità ad accettare supplenze brevi fino a 10 giorni con particolari e celeri modalità di interpello e presa di servizio. Per coloro che sono inclusi nelle graduatorie ad esaurimento di due province, la provincia di inclusione in graduatorie di circolo e di istituto coincide con quella prescelta ai fini del conferimento delle supplenze, ai sensi dell’articolo 2, comma 3.

Si può fare ricorso entro 10 giorni dalla pubblicazione delle convocazioni e le modifiche devono avvenire entro 15 giorni dall’invio del reclamo del docente.

Supplenze all’Università: Per l’università il discorso è totalmente diverso. Non si hanno incarichi che si svolgono sul periodo di tempo ma sulla durata del corso. Si vince un concorso annuale. Inoltre tale concorso non può essere vinto sulla stessa cattedra per più di 6 anni.

Supplenze e Sostegno:

  • Per le disponibilità di posti per le attività didattiche di sostegno ad alunni portatori di handicap psicofisici, della vista e dell’udito si dà luogo alla costituzione, per tutti gli ordini e gradi di scuole, dei relativi elenchi di sostegno, cui hanno accesso gli aspiranti che siano in possesso del titolo valido per l’insegnamento di materie comuni e del correlato titolo di specializzazione valido per l’insegnamento di sostegno. Detti elenchi sono suddivisi secondo la medesima articolazione in fasce di cui al precedente articolo 5, comma 3; per la scuola secondaria di secondo grado vengono disposti elenchi distinti per ciascuna delle aree disciplinari secondo cui risultano suddivisi i relativi insegnamenti.
    Gli aspiranti sono inclusi negli elenchi di sostegno della scuola dell’infanzia e della scuola primaria con la medesima posizione di fascia e correlato punteggio con cui risultano inclusi nella rispettiva graduatoria.
    Gli aspiranti sono inclusi nell’elenco di scuola secondaria di primo grado in base alla migliore collocazione di fascia con cui figurano in una qualsiasi graduatoria di scuola media e col punteggio correlato a tale graduatoria.
    Gli aspiranti sono inclusi nei distinti elenchi di scuola secondaria di secondo grado in base alla migliore collocazione di fascia e correlato punteggio con cui figurano in una qualsiasi graduatoria di scuola secondaria di secondo grado riferibile alla medesima area disciplinare.
  • Nell’attribuzione dei posti di sostegno relativi a ogni ordine e grado di scuola, ove si esauriscono i rispettivi elenchi di sostegno, prima di assegnare i posti stessi ad aspiranti privi di titolo di specializzazione, le relative supplenze vengono conferite, secondo modalità annualmente definite con provvedimento ministeriale, ad aspiranti inclusi nelle competenti graduatorie che risultino comunque in possesso del predetto titolo di specializzazione, anche se conseguito successivamente ai termini previsti per l’inclusione negli elenchi medesimi.
  • Nella scuola secondaria di secondo grado, l’esaurimento dello specifico elenco dell’area disciplinare su cui debba disporsi la nomina, individuata secondo la normativa vigente, comporta il conferimento del posto tramite lo scorrimento incrociato degli elenchi di sostegno delle altre aree disciplinari.
Studiare per l'esame

Studiare per l’esame

Supplenze conferite utilizzando le graduatorie di circolo e di istituto: I dirigenti scolastici conferiscono supplenze utilizzando le rispettive graduatorie di circolo e di istituto in relazione alle seguenti situazioni e secondo le correlate tipologie:

  • supplenze annuali e temporanee fino al termine delle attività didattiche per posti che non sia stato possibile coprire con il personale incluso nelle graduatorie ad esaurimento;
  • supplenze temporanee per la sostituzione del personale temporaneamente assente e per la copertura di posti resisi disponibili, per qualsiasi causa, dopo il 31 dicembre di ciascun anno.

Alleghiamo per gli aspiranti supplenti il modello di ”messa a disposizione”: la messa a disposizione è una domanda in carta libera, da inviare alle scuole, per dare la propria disponibilità ad insegnare. E’ possibile che ad un certo punto dell’anno le scuole esauriscano le graduatorie di istituto e abbiano comunque necessità di reperire altri docenti.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy