• Google+
  • Commenta
28 Ottobre 2018

Come diventare guardia forestale: concorso, requisiti e stipendio

Come diventare guardia forestale
Come diventare guardia forestale

Come diventare guardia forestale

Ecco come diventare guardia forestale: dal concorso di selezione dell’Arma dei Carabinieri alle attività di protezione civile.

Cosa fa, quale concorso, come diventare volontari, quale stipendio, quali i requisiti e le attività che svolge una guardia forestale? Queste le domande a cui risponderemo oggi in questa guida.

I compiti della guardia forestale sono di prevenzione dei reati in materia ambientale. Sorveglia i più grandi parchi nazionali d’Italia, le riserva naturali e si occupa del benessere degli animali, in particolare modo delle specie di animali protette.

Inoltre le guardie forestali possono operare anche in altri ambiti a differenza delle altre forze dell’ordine, come ad esempio i carabinieri. Alcuni sono: il soccorso alpino forestale, il servizio cinofilo, il servizio nautico o sulle piste da sci.

Molti ambiti oggi sono sotto il controllo dell’Arma dei Carabinieri, infatti, per far parte del corpo forestale bisogna superare un concorso indetto proprio dall’Arma dei Carabinieri per arruolarsi come VFPA. Ma quali e quanti ruoli sono presenti all’interno del corpo forestale?

I ruoli del corpo forestale sono 8, ad ogni profilo corrisponde un diverso grado di carriera. Ecco quali sono:

  • Commissario forestale;
  • Commissario Capo forestale;
  • Vice Questore Aggiunto forestale;
  • Primo Dirigente;
  • Dirigente Superiore;
  • Dirigente Generale;
  • Vice Capo del Corpo;
  • Capo del Corpo.

Altri ruoli previsti sono quelli di agente, agente scelto, assistente e assistente capo, sovrintendenti e Ispettori. Questi ruoli sono considerati al pari degli Ufficiali di polizia Giudiziaria.

Come diventare guardia forestale dipendente pubblico statale : concorso e stipendio

Abbiamo capito cosa fa, quali mansioni svolge e quali ruoli prevede il corpo forestale, ma come diventare guardia forestale? Quali i requisiti per iscriversi al concorso? 

Per poter partecipare al concorso il candidato deve avere:

  • cittadinanza italiana;
  • età compresa tra i 18 e i 25 anni;
  • diploma di scuola superiore;
  • statura minima 1,65 per gli uomini, 1,61 per le donne
  • idoneità fisica e psico attitudinale
  • specifiche qualità morali e di condotta

Inoltre al concorso possono partecipare coloro che hanno già svolto dei ruoli all’interno delle forze armate anche in forma volontaria e le prove da superare sono 5. 

Appena il candidato avrà superato il concorso, dovrà seguire percorsi di formazione specialistici. I settori in cui è possibile specializzarsi sono: sicurezza ambientaleforestale ed agroalimentare. Con l’esperienza e la formazione interna, poi negli anni sarà possibile raggiungere anche posizioni lavorative più alte, ma quanto può guadagnare una guardia forestale? 

In base al grado è possibile stabilire un guadagno medio. Gli stipendi di chi è al vertice della carriera differiscono di molto da chi è all’inizio. Un agente avrà uno stipendio tra i 1.200 ed i 1.300 euro netti al mese, mentre un un vice ispettore guadagnerà intorno  ai 1.500 euro netti al mese; un vice commissario guadagnerà invece sui 1.700 euro netti al mese.

Come diventare guardia forestale volontaria: cosa fare

A supporto della guardia foresta, in questi anni è nato il corpo volontario forestale, un’associazione no profit che presta opera gratuita in ambito Nazionale d Internazionale di Protezione Civile, Emergenza, Soccorso e Aiuti Umanitari.

L’associazione si occupa anche di formare ed addestrare i volontari attraverso dei corsi indetti dalle regioni. La formazione del volontariato è classificabile in:

  • Corso base di protezione civile, di primo inserimento nel sistema;
  • Corsi su sviluppo di conoscenze tecniche e  specialistiche;
  • Gestione di ruoli di responsabilità e coordinamento;
  • Formazione informatica su software specialistici;
  • Esercitazioni periodiche da svolgere sul campo.

Fare la guardia forestale vuol dire amare fortemente la natura e soprattutto rispettarla. In un mondo dove i valori etici a volte scompaiono per disattenzione o per esplicita volontà, attraverso la figura della guardia forestale possiamo ritrovare prima della competenza anche un forte senso di responsabilità e di amore.

Google+
© Riproduzione Riservata