• Google+
  • Commenta
19 Marzo 2019

Ora legale 2019, quando cambia: da ora invernale a orario estivo

Ora legale 2019
Ora legale 2019

Ora legale 2019

Data del cambio ora legale in orario solare: ecco quando cambia e come spostare le lancette  avanti facendo attenzione, alle ripercussioni fisiche e psicologiche che potrebbero esserci con il passaggio dall’ora invernale al nuovo orario estivo.

Con l’inizio della primavera entra in vigore l’orario legale 2019: le lancette vanno un’ora avanti e le giornate si allungano.

Negli scorsi mesi si era parlato un’abolizione dell’ora solare e di una conferma totale dell’ora legale. La Commissione europea aveva proposto di abolire il passaggio, ma al momento l’ipotesi sembra essere slittata.

Secondo le motivazioni ufficiali i vantaggi derivanti dall’orario legale, intensi, soprattutto come risparmi energetici, non sarebbero particolarmente significativi specie per i paesi del Nord Europa.

In Italia per momento la questione non è ancora stata affrontata pubblicamente. A differenza per esempio della Francia dove i cittadini si sono già espressi con un referendum a favore dell’abolizione.

Data ora legale 2019: quando cambiare orario dall’ora invernale a quella estiva

Ora legale o ora solare? Ormai da tempo si discute sulla proposta di tenere soltanto una delle due. Questo cambio voluto soprattutto dai Paesi del Nord Europa, è in via di definizione. Alla fine saranno gli Stati Europei a decidere. Tra luglio e agosto 2018 si è svolto un sondaggio a cui hanno risposto più di 4 milioni di persone contrarie, all’ora legale. Si tratta dei cittadini dei paesi del Nord Europa, quelli che più risentono degli effetti del cambio ora, poche ore di luce ed effetti negativi.

La proposta è quella di abolire il cambio dell’ora e lasciare ai paesi membri la volontà di tenere soltanto o l’ora solare adottata ad ottobre o quella legale che si cambia a marzo. Da un lato il cambio dell’ora permette di avere più luce durante il giorno e quindi dedicare maggior tempo alle attività all’aperto. Dall’altro c’è la questione del risparmio energetico che però ormai appare marginale.

Ad ottobre 2019 dunque potrebbe avvenire l’ultimo cambio orario.

Con la fine dell’inverno e l’avvento della stagione primaverile, scatterà il momento dell’orario legale. Alle 2 del mattino dovremo spostare in avanti le lancette degli orologi di un’ora, passando direttamente alle ore 3:00. Dormiremo un’ora in meno, ma avremo anche un’ora di luce in più e giornate finalmente più lunghe.

Il passaggio dall’ora solare a quella legale riguarda, dunque, tutta l’Europa. Ad eccezione della Russia, la quale, l’ha abolito nel 2011. I paesi sul meridiano di Greenwich la effettuano tra le 2 e le 3 di notte, mentre i Paesi dell’Est tra le 2 e le 4 del mattino.

Dunque, nella notte tra sabato 30 e domenica 31 marzo, bisognerà spostare le lancette un’ora avanti. 

Come spostare le lancette, avanti o indietro con l’ora legale 2019

Dunque potremmo trovarci in un periodo storico molto importante per ciò che concerne il cambio o meno dell’ora.

Ma quali vantaggi potrebbe apportare il cambio dell’ora?

Secondo Violeta Bulc, Commissaria UE, in questo modo “sarà facilitato il lavoro delle imprese, non bisognerà più cambiare orario nella rete logistica e nei trasporti ma anche la questione salute è in auge; da sempre la questione sugli effetti determinati dal cambio orario nell’uomo è aperta. In tanti confermano sintomi quali stanchezza, problemi del sonno, ansia e spossatezza che hanno conseguenze negative anche sul lavoro.

In attesa di conoscere gli eventuali sviluppi sulla modifica o meno dell’ora legale, prepariamoci a spostare le lancette.

Le lancette andranno spostate un’ora avanti. Nella notte tra il sabato 30 e la domenica 31 marzo, dormiremo un’ora in meno.

Se utilizzate dei dispositivi meccanici come orologi da parete, sveglie o orologi da polso, dovrete ovviamente spostare le lancette manualmente. Al contrario, sui dispositivi digitali. Infatti, se avrete impostato l’opzione ‘cambio automatico dell’orario’, sui vostri smartphone, pc e tablet, l’orario si aggiornerà in maniera automatica. Quindi allo scoccare delle 2:00 di notte, il nostro smartphone ci segnalerà direttamente il nuovo orario (3:00).

Guarda il video divertente sul cambio orario da condividere con gli amici

Google+
© Riproduzione Riservata