• Google+
  • Commenta
4 Maggio 2019

MET GALA 2019: data, tema e ospiti al Metropolitan Musuem New York

MET GALA 2019
MET GALA 2019

MET GALA 2019

Tutte le novità del MET GALA 2019: data in cui si tiene l’evento, tema di quest’anno, outfit più belli, tema e ospiti, vip e star presenti al Metropolitan Musuem di New York.

Che cos’è il MET Gala? Quali sono le regole da rispettare durante la cena del METGALA?

Ecco una guida per capire le direttive del tema, chi lo presenterà, quando si farà e dove. Un flashback ai look più belli del Costume Institute Gala, ai temi storici e alle star vestite meglio sul red carpet. Foto e video della storia degli otufit delle star al Met. Ogni anno Vogue dedica all’evento una copertina con l’icona della serata e ogni anno Rihanna vince il premio per star best dressed at Met. Chi sarà quest’anno la star che rispetterà il tema? Il red carpet del Met è il più atteso dell’anno, dove le star più cool e glamour del momento si sfidano in questi vestiti. Un ballo in maschera in versione haute couture.

Spesso le tematiche sono state controverse, così come i look e gli outfit delle star. Questo Gala è un fenomeno mediatico di un’importanza gigantesca: si stabiliscono le regole della moda, si calibrano gli stili e nascono nuove icone. Un evento magico.

New York, 6 Maggio 2019. Mancano solo due giorno al Met Ball, l’evento di beneficenza più atteso dal celebrity system. Il tappetto rosso più amato dai media mette in scena la capacità degli stylist e delle star nel riuscire a coniugare perfettamente la moda.

Il tema del Met Gala 2019 è Camp: Notes on Fashion, e il co-hosting cioè la presentazione sarà a carico della direttrice di Vogue Us Anna Wintour, la cantante oscar Lady Gaga e la nuova scoperta rock Harry Styles.

Che cos’è il MET GALA: storia, tema, data e regole del gala di beneficenza più amato dai Vip

Da giorni i social media delle super modelle, delle star, dei designer e degli stylist sono nel mood TB. Il mood throwback, cioè ritorno indietro, ricordo. Tutte le star ricordano i loro look alle edizioni precedenti del Met.

Ci sono star recidive, come Rihanna, le Kardashian, Beyoncé, Blake Lively. Ci sono star nuove, come le super modelle, Ariana Grande, Zendaya. Tutte perfettamente vestite che fanno sognare e si lasciano amare nei loro otufit haute couture.

Il Costume Insitute Gala inaugura la mostra che ogni anno il Metropolitan Museum di New York dedica alla moda. Il tema è sempre insolito e viene scelto da Anna Wintour, direttrice storia e iconica di Vogue US, e Andrew Bolton, curatore responsabile del Costume Institute.

Quest’evento mondano, dove gli stilisti si sfidano per interpretare la loro visione dei temi, nasce nel dopo guerra. Lo scopo del Met Gala è totalmente benefico, e copre i costi delle attività del museo. La celebrità sarà raggiunta con l’imperatrice della moda Diane Vreeland, direttrice di Vogue dal ’62 al ’72, per poi rafforzarsi con la direzione Wintour.

Il gala si tiene sempre il primo lunedì di maggio, da non perdere il film documentario di Andrew Rossi, girato nel 2016- The First Monday in May.

Quest’anno, per evitare i disordini causati dalle star, ci sono delle regole durante la cena.

Ecco quali sono le regole dettate della Wintour durante il Met Gala.

  1. Vietati i selfie: l’esclusiva delle foto è data ai fotografi ufficiali dell’evento.
  2. Non fumare: un divieto già imposto, ma non seguito dalle clebrità come confermano i selfie dello scorso anno. Il fumo danneggia le opere d’arte.
  3. Vietato l’ingresso ai minorenni, non adatti a questo tipo di party.
  4. Niente aglio e prezzemolo per evitare disagi nei discorsi.

Camp: Notes on fashion. Il tema del Costume Instutute Gala 2019

Il tema dell’anno è dedicato al Camp. Il nome dell’evento, Camp: Notes on Fashion, deriva dal saggio di Susan Sontag, che nel 1964 coniò il termine camp. Nel saggio spiega il concetto in 58 punti.

La parola camp deriva dal francese se camper, che significa mettersi in mostra ostentando. Il camp è il sinonimo di artificio, innaturale, teatrilità, stravaganza, parodia. Il mix tra rococò ed estetismo, dove esagerazione e artificialità trovano il giusto peso. Insomma il cattivo gusto diventa bellezza e tendenza. E questa è la misura del nostra era, dove tutto è tatrale, eccessivo, fatto per essere messo in mostra.

Anche le stesse star, quando esplorano i confini della moda, cadono nel Camp generando glamour. Cosa ci aspetteremo su questo red carpet? Di sicuro tanta pop art sugli abiti, tanti accessori bizzarri, tanto colore ma soprattutto tanta esagerazione.

Tra le star più attese ci sono Rihanna, Lady Gaga, Sara Jessica Parker, Beyoncé, Blake Lively che per anni si sono aggiudicate il titolo di best dressed di Vogue. In particolar modo Riri che per anni è stata proclamata regina della serata. L’anno scorso si presentò vestita da Papa: quanta iconicità e bellezza possono essere concentrare in un’unica donna?

I look più belli del Met Ball e Met Gala degli anni passati

  1. Rihanna vestita da Papessa, abito firmato Maison Margiela, al Met Gala 2018Heavenly Bodies:Fashion and the Catholic Imagination. Tema sulla moda e il connubio con la religione cattolica.
  2. Rihanna con mega pelliccia gialla firmata Guo Pei, al Met Ball 2015China: Through The Looking Glass. Tema sulla bellezza e l’antichità della sartoria cinese.
  3. Kate Moss, vesita da divinità greca, abito argenteo di Marc Jacobs. Met Ball 2009 – “The Model As Muse: Embodying Fashion”.
  4. Sarah Jessica Parker e Alexander McQueen, entrambi griffati ovviamente McQueen: vestito couture con stola in classico tartan scozzese. Met Ball 2006: AngloMania: Tradition and Transgression in British Fashion.
  5. Lady Diana in abito lungo lingerie e choker firmati Dior. Met Ball 1996: Christian Dior
  6. Naomi Campbell in abito senza spalle lungo, argentato e ultra scintillante, firmato Versace al Met del 95.
  7. Cher, nel 1974 in Bob Mackie. L’abito trasparente con piumaggio alle maniche e alle cavilgie è entrato nella storia. Una delle rappresentazioni più iconiche di Cher che ha ispirato i look di Beyoncé al Met 2012 e Kim Kardashian nel 2016.

Solo due giorni e la magia del Camp sarà svelata. Restate sintonizzati per scoprire i look del first monday in mai 2019.

Google+
© Riproduzione Riservata