• Google+
  • Commenta
14 Ottobre 2019

Sondaggi politici oggi 14 ottobre di Demopolis: Conte Bis convince

Sondaggi politici oggi 14 ottobre 2019 di Demopolis
Sondaggi politici oggi 14 ottobre 2019 di Demopolis

Sondaggi politici oggi 14 ottobre 2019 di Demopolis

Ecco quali sono gli ultimi sondaggi politici oggi 14 ottobre 2019 effettuati dall’istituto Demopolis ed apparsi nel programma Otto e mezzo su La7.

Agli elettori del Pd e del Movimento 5 stelle è stato chiesto un parere sul Conte Bis e sulle prossime elezioni regionali. Il primo sondaggio politico riguarda la nascita del nuovo esecutivo targato Pd e M5S con Giuseppe Conte Presidente del Consiglio.

Gli elettori delle due forze alleate al governo è stato chiesto cosa pensano della nuova ed inedita alleanza al governo, con i seguenti risultati:

Elettori M5S: il 78% degli elettori del Movimento 5 stelle ha apprezzato l’accordo con il Pd e la conseguente nascita del Conte Bis.

Elettori Pd: L’81% dell’elettorato del partito democratico ha anch’esso gradito il nuovo esecutivo giallorosso guidato da Giuseppe Conte.

Se sul nuovo esecutivo gli elettori di Pd e M5S si dichiarano soddisfatti diversa è la posizione dei grillini in merito alle prossime elezioni regionali.

Gli elettori del M5S, in merito alla possibilità di un’alleanza alle elezioni regionali con il Pd, sono più cauti infatti il 56% si dice favorevole all’alleanza mentre il 35% si dichiara contrario, il restante 9% non sa rispondere.

Favorevoli gli elettori del Pd ad un accordo con il M5S alle prossime elezioni regionali, con un ampia maggioranza: il 75% correrebbe con il M5S, contrari invece il 16% mentre non sa rispondere il restante 9%.

Sondaggi politici oggi 14 ottobre 2019 di Demopolis: trend M5S a 10 anni dalla nascita

Sondaggi politici oggi 14 ottobre di Demopolis - Trend M5s

Sondaggi politici oggi 14 ottobre di Demopolis – Trend M5s

L’istituto statistico Demopolis attraverso sondaggi politici ci mostra i numeri del partito, dalla nascita fino ad oggi. Ecco nel dettaglio la cavalcata del M5S dalla propria nascita fino ad oggi: Il movimento nato nell’ottobre del 2009 esattamente un anno dopo riceve gode del 2% dei consensi.

Dal 2010 fino al dicembre 2012 il partito del Movimento Cinque Stelle tocca la quota del 19%.

Alle elezioni politiche del 2013 continua la propria cavalcata ed arriva fino al 25,6%.

Alle europee del 2014 cala nei consensi e scende al 21,2% Nel marzo 2018 tocca il punto più alto: alle elezioni politiche il Movimento arriva al 32,7%. Nel maggio 2019 crolla al 17,1% , dimezzando in poco più di un anno i consensi che si sono spostati verso al Lega di Matteo Salvini. Nel mese in corso, ottobre 2019, il M5S ritorna a quota 20%.

Questo è stato il percorso dei grillini a 10 anni dalla nascita che dal 2 % del 2010  è arrivato a rappresentare oltre il 30% degli italiani alle elezioni politiche del 2018 per poi crollare nell’ultimo anno di governo, con l’ascesa di Matteo Salvini.

Ultimo sondaggio politico Demopolis: perché gli elettori scelgono il M5S?

L’ultimo dei sondaggi politici Demopolis riguarda le motivazioni per cui gli elettori hanno votato e votano il M5S.

Agli elettori dei Movimento è stato chiesto : Che cosa ha inciso sulla sua scelta di votare M5S?

Ecco cosa hanno risposto gli intervistati del M5S.

  • Voglia di cambiamento nella politica italiana: 75%
  • Impegno contro la corruzione: 72%
  • Insoddisfazione per la situazione economica: 60%
  • Impegno contro le disuguaglianze: 56%
  • Taglio dei costi della politica: 53%
Sondaggi politici oggi 14 ottobre di Demopolis

Perchè si vota Movimento 5 Stelle

Guardando i dati è facilmente individuabile la motivazione per cui gli italiani hanno deciso di votare M5S.

La gente chiedeva e chiede un cambiamento decisivo nella politica italiana, stufa delle continue promosse, di scandali e di governi che si alternano senza dare risposte ai cittadini.

L’impegno contro la corruzione è il secondo motivo per cui gli elettori si sono affidati ai grillini, uno dei cavalli di battaglia del M5S.

La situazione economica, l’impegno contro le disuguaglianze e il taglio dei costi della politica sono le altre tre motivazioni che hanno spinto gli elettori a convergere verso il M5S. Dalla nascita del M5S tante cose sono cambiate ed è cambiata anche la politica stessa del Movimento.

Google+
© Riproduzione Riservata