• Google+
  • Commenta
16 Ottobre 2019

Sondaggi politici oggi 16 ottobre 2019 Ixè da Carta Bianca

Sondaggi politici oggi 16 ottobre 2019 Ixè da Carta Bianca
Sondaggi politici oggi 16 ottobre 2019 Ixè da Carta Bianca

Sondaggi politici oggi 16 ottobre 2019 Ixè da Carta Bianca

Ecco quali sono gli ultimi sondaggi politici oggi 16 ottobre 2019 effettuati dall’Istituto Ixè per la trasmissione Carta Bianca con Bianca Berlinguer.

Il sondaggio elettorale vede avanti la Lega di Matteo Salvini, a seguire Pd e M5S. Le intenzioni di voto degli italiani per questa seconda settimana di ottobre vedo in testa la Lega al 30,7%, poi il Pd al 20,4% ed infine il M5S al 19,7%.

La Lega continua a rimanere in testa mentre Pd e M5S si alternano di settimana in settimana. Il distacco tra gli attuali partiti al governo è dello 0,7%, con il Pd al di sopra degli alleati di governo. Tra gli altri partiti politici si registra l’8,2% di Fdi , primo partito dopo la triade sopra elencata, poi Fi al 7,8% ed infine Italia Viva al 4%+Europa giunge al 2,5% mentre Sinistra Italiana si ferma al 2% mentre di poco sopra l’1% Europa Verde e Cambiamo! di Giovanni Toti. Gli indecisi/astenuti sono il 33,4%.

L’attuale maggioranza di governo, composto da PD&M5S, rappresenta il 40,1% degli elettori. Diverso discorso per di centrodestra, composta da Lega-Fdi-Fi, che scenderà in piazza  il prossimo 19 ottobre a Roma contro il governo giallorosso. I partiti che prenderanno parte alla manifestazione contro l’attuale esecutivo godono del 46,7% dei consensi.

Sondaggi politici oggi 16 ottobre 2019 Ixè da Carta Bianca: chi vincerebbe le elezioni se si votasse

Se si votasse oggi le elezioni politiche verrebbero vinte dalla Lega di Matteo Salvini.

Prendendo come riferimento i sondaggi politici effettuati da Ixè il partito che ha come simbolo il guerriero di Legnano vincerebbe agevolmente la competizione elettorale.

Il partito di Matteo Salvini continua a mantenersi intorno al 30% con picchi anche del 33%-34%.

Tali valori dimostrano la continuità dell’ex ministro dell’interno nel portare avanti la sua politica attraverso la sua perenne campagna elettorale.

Alcuni si sarebbero aspettati un ribaltone dopo la fine del governo giallo-verde, caduto proprio a causa di Salvini stesso, ma cosi non è stato.

Se da una parte il sogno della famosa quota 40% sembra ad oggi un lontano ricordo, dall’altra parte il partito sembra essersi assestato sul 30%.

C’è sicuramente una piccola fetta di elettori che non hanno gradito l’iniziativa di Matteo Salvini di chiudere anticipatamente l’esperienza di governo con il Movimento 5 stelle.

Esaminando i sondaggi politici dalle elezioni europee del maggio scorso noterete che la Lega ha perso più di tutti , a seguire il Pd:

  • Lega: 34,6% Elezioni europee – 30,7% 16 ottobre 2019
  • Pd:  22,7% Elezioni europee – 20,4%   16 ottobre 2019
  • M5S: 17 % Elezioni europee –  19,7%  16 ottobre 2019

Come si evince dalla tabella Lega e Pd hanno perso rispettivamente quasi il 4% il primo e poco più del 2% il secondo.

Il M5S invece è in rialzo di quasi 3 punti percentuali.

Il leader della Lega Matteo Salvini ricoverato in ospedale per colica

Matteo Salvini nella giornata odierna ha subito un malore ed è stato trasportato all’ospedale di Gorizia. L’ex ministro dell’interno dopo poche ore è stato dimesso dall’ospedale dopo tutti gli accertamenti del caso. Da una prima analisi dei sanitari si sarebbe trattato di una colica renale.

Il leader della Lega si stata dirigendo a Triste per partecipare ai funerali dei due poliziotti uccisi il 4 ottobre nella Questura del capoluogo del Friuli Venezia Giulia.

Soltanto un grande spavento per il senatore della Repubblica della Lega che dopo essere stato dimesso ha dichiarato che continuerà il suo Tour italiano, prossima tappa in Umbria, e si è detto dispiaciuto per non aver partecipato ai funerali dei due poliziotti uccisi.

L’ex Ministro dell’interno si recherà quindi regolarmente in Umbria per proseguire la campagna elettorale della Lega in vista delle prossime elezioni regionali del 28 ottobre. Ieri è andato in onda anche l’atteso faccia a faccia tra Matteo Salvini e Matteo Renzi nel programma Porta a Porta di Bruno Vespa.

I due non si sono risparmiati ed hanno tenuto gli italiani incollati alla Tv: Il “faccia a faccia”  è stato seguito da 3 milioni 808mila spettatori e uno share del 25,4, con un picco di ascolti di 4 milioni 589mila alle 23.41 quando il tema era Quota 100 e un picco di share, raggiunto alle 23.56, del 34%.

Google+
© Riproduzione Riservata