Giornata della donazione del sangue: frasi e citazioni

Carolina Campanile 5 Dicembre 2019

Il giorno 6 dicembre è la Giornata della donazione del sangue: origini, storia e significato della ricorrenza, frasi sul donare e citazioni sull'altruismo da condividere.

Leggi inoltre cosa fare e dove andare in occasione di questa data del 6 dicembre.

La risposta al perché compiere l’atto donativo è da sempre la miglior pubblicità utilizzata per sensibilizzare le persone. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha stimato che ogni Paese necessita di circa 40.000 unità di sangue intero per milione di abitanti. Ciò significa che l’Italia ne necessita circa 2 milioni e 300 mila unità. Sono veramente numerose le persone che, per svariati motivi, necessitano di un aiuto. Uno fra i tanti, la necessità di frequenti trasfusioni per trapianti e/o interventi chirurgici.

Sicuramente il significato di questo gesto lo si trova nella volontà di aiutare il prossimo e magari contribuire a salvare una vita.

Oltretutto chi dona ha la possibilità di ottenere un controllo costante del proprio stato di salute, in quanto ogni campione viene analizzato dal centro trasfusionale.

Quando si effettua questo gesto donativo non bisogna pensare che solo gli altri ne possano necessitare, ma che chiunque ne può aver bisogno. Non bisogna mai dimenticare che gli altri siamo noi, e che un domani potrebbe servire a noi, ad un amico o un familiare.

Scopriamo insieme le origini della Giornata della donazione del sangue, la sua storia e il significato della sua istituzionalizzazione. 

Leggi inoltre le nostre frasi per la donazione del sangue, citazioni sull’altruismo e aforismi da condividere per capire il significato della ricorrenza.

Origini Giornata della donazione del sangue: storia, significato e frasi sul donatore

La Giornata della donazione del sangue ricorre annualmente il 6 dicembre. La ricorrenza è istituzionalizzata a seguito della Giornata mondiale del donatore di sangue. Quest’ultima, proclamata dall’ONU, viene festeggiata 14 giugno. Il giorno viene scelto in onore della nascita del biologo Karl Landsteiner, scopritore dei gruppi sanguigni. Entrambe le ricorrenze nascono sotto lo slogan Donare sangue: una scelta per gli altri, una scelta per .

Obiettivi della loro storia sono: celebrare le persone che effettuano il gesto e incoraggiarne altre. La ricorrenza vuole inoltre sottolineare la necessità di effettuare l’atto donativo durante tutto l’anno. Molti Paesi si trovano spesso a dover fronteggiare una situazione di massima emergenza. Anche Roma si trova in continua carenza di sangue, soprattutto durante le festività natalizie e nel periodo estivo. Per questo, ed altri motivi, è importante mobilitare il sostegno a livello nazionale, regionale e globale.

Quest’anno l’incontro mondiale è intitolato Safe blood for all. Share blood, give life. Come ogni anno l’occasione serve a celebrare la storia e le origini della festa, nonché le associazioni nazionali di volontariato. La Giornata della donazione del sangue vuole inoltre ribadire l’impegno comune e la necessità di proseguire nel lavoro. Ogni anno nel mondo sono effettuate 92 milioni di donazioni sanguigne. Di queste, quasi il 50% avviene nei Paesi sviluppati, dove si concentra solo il 15% del totale della popolazione mondiale (fonti OMS). Il 14 giugno avverrà inoltre il passaggio di consegne con lo scambio delle bandiere a Kigali.

Nel 2020 sarà infatti l’Italia ad ospitare l’evento globale del World Blood Donor Day. “L’assegnazione dell’evento globale è un riconoscimento alla qualità del nostro sistema sanguigno e alla generosità dei nostri volontari -dichiara il ministro della Salute Giulia Grillo-.” In Italia sono 1,7 milioni i donatori che, attraverso la cultura della solidarietà non remunerata, garantiscono ogni giorno l’assistenza ai pazienti.

Cosa fare e dove andare durante questa data del 6 dicembre

Scopriamo cosa fare e dove andare in occasione di questa ricorrenza del 6 dicembre. La donazione sanguigna è un’attività solidaristica che permette di aiutare un altro individuo con carenze del sistema immunitario e cardiocircolatorio. Scopriamo insieme come fare per donarlo in occasione di questa data del 6 dicembre.

Partiamo dal fatto che per dedicarsi all’attività donativa bisogna essere maggiorenni, in perfetto stato di salute e pesare almeno 50 kg. AVIS si impegna inoltre ad assicurarsi che i donatori non abbiano in passato assunto droghe o avuto rapporti sessuali non protetti. Esistono infine delle regole e tempistiche ben definite per poter effettuare l’attività donativa. Ad esempio chi dona non deve aver subito alcun intervento chirurgico nell’ultimo anno. E deve far passare almeno quattro mesi dopo una qualsiasi operazione odontoiatrica o un tatuaggio. Deve inoltre assicurarsi di non avere soggiornato per più di 6 mesi all’estero. Queste misure precauzionali sono dovute alla possibile presenza di agenti patogeni in alcuni Paesi tropicali e nell’intero continente africano.

Il percorso da seguire è semplice. Bisogna recarsi nei centri di raccolta fissi o mobili; qui avverrà la compilazione di un questionario e un colloquio con il medico. Seguirà un check-up medico completo, con misurazione della frequenza cardiaca, della pressione arteriosa e dell’emoglobina. Superati i test clinici, si procederà al prelievo.

Quanti millilitri di sangue vengono prelevati? Solitamente al donatore maschio ne vengono prelevati 450 millilitri, mentre ad una donatrice circa 400 millilitri. Solitamente le tempistiche minime per la donazione sono 90 giorni per il maschio. Diversamente la donna può donare solo 2 volte all’anno per evitare un eccessivo indebolimento dell’organismo, considerato anche il ciclo mestruale che si verifica ogni quattro settimane.

Infine, come ogni anno, Roma capitale offre a tutti coloro che donano la possibilità di visitare gratis alcuni musei cittadini.

Frasi per la Giornata della donazione del sangue: citazioni e aforismi

Ecco una raccolta di frasi per la Giornata della donazione del sangue, citazioni sul donare e aforismi sull’altruismo da condividere per capire il significato della ricorrenza.

  • Ogni giorno, in Italia, migliaia di persone sopravvivono grazie a un gesto così semplice ma così importante. Non indugiamo, perché certe cose non accadono solo agli altri. Gli altri siamo anche noi.Don Antonio Sciortino
  • Siate presenza che soccorre.Papa Francesco
  • Le tue gocce di sangue possono creare un oceano di felicità.Slogan 
  • Senti di non avere molto da offrire? Hai la risorsa più preziosa di tutte: la possibilità di salvare una vita donando! Aiuta a condividere questo dono inestimabile con qualcuno che ha bisogno. – Slogan
  • Il sangue viene rigenerato dopo pochi mesi, ma la vita no, per favore donalo. – Slogan
  • Tra gli altri benefici, donare libera l’anima del donatore. – Maya Angelou
  • Dona e prova ad immaginare il volto di chi stai aiutando. Tu non lo conosci, lui non conosce te. Ma dal momento in cui il tuo sangue lo salverà avrete un legame talmente forte che non potrà essere spezzato da niente e nessuno. Io dono, tu vivi.
  • Forse non salverò il mondo, ma una vita sì. – Slogan
  • Solo donando parte di se stessi agli altri, senza pretendere nulla in cambio, si può definire una vita degna di questo nome. – Daniela Volontè
  • La tua non è una goccia in mezzo al mare. – Slogan
  • La generosità significa dare più di quello che puoi, e l’orgoglio sta nel prendere meno di ciò di cui hai bisogno. – Khalil Gibran
  • Vuoi vivere felice? Viaggia con due borse, una per dare, l’altra per ricevere.Goethe
  • Non dimenticare che dare gioia dà anche gioia. – Friedrich Nietzsche
Evento del giorno: Giornata della donazione del sangue
La giornata è una delle ricorrenze volute dal'OMS, l'Organizzazione mondiale della salute. Essa nasce da un'esigenza: molti Paesi, infatti, si trovano spesso a dover fronteggiare una situazione di massima emergenza.
Nome EventoGiornata della donazione del sangue
Data ricorrenza06/12/2019
Origine e significatoSottolineare la necessità di effettuare l'atto donativo durante tutto l'anno
ScopoCelebrare le persone che effettuano il gesto e incoraggiarne altre
Evento del giorno: Giornata della donazione del sangue
La giornata è una delle ricorrenze volute dal'OMS, l'Organizzazione mondiale della salute. Essa nasce da un'esigenza: molti Paesi, infatti, si trovano spesso a dover fronteggiare una situazione di massima emergenza.
Nome EventoGiornata della donazione del sangue
Data ricorrenza06/12/2019
Origine e significatoSottolineare la necessità di effettuare l'atto donativo durante tutto l'anno
ScopoCelebrare le persone che effettuano il gesto e incoraggiarne altre
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto