• Google+
  • Commenta
31 Gennaio 2020

La Grande Scommessa: trama, recensione, scheda, cast e trailer

Locandina La Grande Scommessa
Locandina La Grande Scommessa

Locandina La Grande Scommessa

Ecco di cosa parla il film La Grande Scommessa, diretto da Adam McKay, con Steve Carrell: trama, recensione, scheda tecnica, cast e trailer.

La pellicola del regista americano tratta fatti realmente accaduti nel periodo della crisi finanziaria americana a cavallo tra il 2007 ed il 2008. Protagonisti dell’adattamento cinematografico di McKay sono tre gruppi di persone che in periodi contingenti hanno sfruttato la falla del sistema affaristico statunitense per ricavrne un profitto importante.

Il cast del film La Grande Scommessa conta su attori di prima scelta come Steve Carrell, Christian Bale, Ryan Gosling, Brad Pitt (“C’era una volta ad Hollywood”), Melissa Leo, Marisa Tomei, Karen Gillian, Selena Gomez e Margot Robbie. Un corpo attoriale nutrito per mettere in scena le vicende spirate oltre che alla realtà anche al romanzo di Michael Lewis “Il grande scoperto”.

La tematica principale della sotryline è ovviamente quella della truffa e delle conseguenze che essa comporta. Il sistema, infatti, con cui i protagonisti sfruttano il dissesto finanziario per trarne giovamento è qualcosa che fa riflettere e pone lo spettatore sul filo sottile che separa ciò che giusto da ciò che non lo è.

Trama e recensione La Grande Scommessa: di cosa parla il film con Steve Carrell

Dopo aver descritto cast e tematiche principali del racconto di Adam McKay passiamo ora all’analisi di trama e recensione del film La Grande Scommessa. La storia è suddivisa in tre momenti differenti del periodo di crisi economico-finanziaria americana. Partendo dal 2005 i fatti vedono come figura centrale l’hedge fund Michael Burry. Questi individuando nel mercato immobiliare un’imminente stato di caduta, decide di investire contro di esso per trarne profitto. I suoi intenti si scontrano tuttavia con quelli degli investitori per i quali gestisce i fondi d’investimento, non certi al pari di Michael dello schierarsi contro l’immobiliare. Ciò nonostante le cose vanno come predetto da Burry che raggiunge un guadagno di oltre due miliardi di dollari.

L’eco della gesta dell’hedge fund americano arrivano poi fino alle orecchie di un dirigente della Deutsche Bank in Germania. Un certo Jared Vennett diventa così protagonista della seconda parte del racconto, seguendo le orme di Burry. Anch’egli così investe nel CDS (Credit Default Swap) accompagnato nell’affare speculativo dal collega Baum. I due dopo un pò si accorgono che la frode messa in atto è cresciuta al punto tale da mettere in ginocchio l’intero sistema economico. Vennett al contrario di Baum ha una reazione adrenalinica a tale notizia compiacendosi dei guadagni provenienti dall’investimento effettuato. Il collega, invece, intimorito dalle pieghe assunte dalla vicenda prende la decisione di ritirare la propria quota.

Il finale dell’adattamento cinematografico di Adam McKay

La terza ed ultima parte del film si concentra questa volta su una coppia di giovani investitori che tenta quanto fatto precedentemente da Burry e Vennett. Charlie Geller e Jamie Shipley osservando tramite un volantino l’operato del dirigente tedesco, decidono di prendere parte all’investimento finanziario.

Essendo però questi ultimi sprovvisti delle conoscenze necessarie a portare a termine positivamente la scommessa, i due si affidano al banchiere in pensione Ben Rickert. Il gruppo formato dai tre personaggi presenziando all’American Securities Forum riescono ad ottenere ricavi importanti proprio come accaduto tempo addietro a Burry e Vennett. Tuttavia Rickert ammonisce i due ragazzi facendoli riflettere su quanto la loro nuova fortuna si basi sulla distruzione economica di migliaia di famiglie coinvolte.

L’epilogo dell’adattamento cinematografico di McKay descrive la piega che hanno prese le vite dei diversi personaggi. Burry dopo la scommessa finanziaria esce dal mondo economico per investire in quello dell’acqua; Baum al contrario ha continuato nello stesso settore sottovalutando le conseguenze negative del gesto compiuto; Rickert si gode la pensione ed infine i due ragazzi, Charlie e Shipley vengono derisi pubblicamente dopo aver perso una causa intentata nei confronti di una società di rating. Diversi personaggi, dunque, per il film del regista americano, che rappresentano diversi approcci alla truffa messa in atto. Ciò che separa il modo di fare dell’uno rispetto a quello dell’altro è metafora sociale del “chi si accontenta gode”.

Scheda tecnica del film La Grande Scommessa e trailer ufficiale HD

Scheda tecnica
Tre momenti differenti della crisi economica americana, a cavallo tra il 2005 ed il 2007, vedono coinvolti tre gruppi di personaggi in un investimento speculativo. Tutti accomunati dalla volontà di fare soldi, i vari protagonisti andranno incontro a conseguenze inattese.
TitoloLa Grande Scommessa
Durata130'
Generedrammatico/biografico
CastSteve Carrell, Christian Bale, Ryan Gosling, Brad Pitt, Melissa Leo, Marisa Tomei, Karen Gillian
RegiaAdam McKay
Anno di prod.2015
Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy