Smartphone pieghevole Apple, è il nuovo Iphone 2020?

Carmela Sansone 21 Febbraio 2020

Rumors sul nuovo smartphone con schermo pieghevole Apple: ecco come potrebbe essere il nuovo Iphone foldable in uscita nel 2020, il prezzo e le caratteristiche.

Rumors sul nuovo smartphone con schermo pieghevole Apple: ecco come potrebbe essere il nuovo Iphone foldable in uscita nel 2020, il prezzo e le caratteristiche.

L’azienda americana, si sa, è una delle più competitive nel mercato degli smartphone, sempre pronta a reinventarsi e stupire l’utente. Rumors e voci di corridoio confermano che la Apple stia lavorando a uno smartphone pieghevole: ma come potrebbe essere fatto questo nuovo Iphone in uscita nel 2020?

L’azienda creata dal compianto Steve Jobs nel 1976 è, da anni, leader nel settore hi-tech con modelli all’avanguardia e super accessoriati, che, in molti casi, hanno superato le aspettative degli utenti, lasciandoli a bocca aperta. Secondo qualche rumors pare che la Apple abbia da poco depositato, negli Stati Uniti, un brevetto per una versione pieghevole dello smartphone per eccellenza: l’Iphone.

Il design avrebbe il classico meccanismo a cerniera, con qualche accorgimento in termine di solidità per evitare spiacevoli incidenti già accaduti. La RAM sarà sicuramente migliorata e più potente. Al 100% ci sarà la connettività in 5G e display OLED ProMotion a 120Hz

Se l’azienda Apple dovesse lanciare uno smartphone pieghevole, non sarebbe comunque l’unica scelta per l’utente: come annunciato, è in arrivo, entro il 2020, sicuramente l’iPhone 12 (anche in versione Pro e Max). Il lancio del pieghevole, però, sembrerebbe arrivare entro il 2021, e sicuramente cambierebbe le dinamiche del mercato. Per ora, il Motorola Razr, nonostante costi 1600 euro, ha venduti tantissime unità. Allo stesso modo, il Galaxy Fold, pur con le sue pecche e pur avendo ricevuto tante critiche, è stato stra-venduto. Altro competitor con cui l’azienda si troverà a scontrarsi sarà l’LG G8X ThinQ, che, a 900 euro, ha un prezzo super competitivo.

Rumors sul nuovo Smartphone pieghevole Apple: iPhone 2020, come potrebbe essere fatto

Arrivano i primi rumors sul nuovo smartphone pieghevole targato Apple: come potrebbe essere fatto il foldable? L’azienda sembra essere abbastanza discreta. Pare, tuttavia, che stia pianificando l’uscita di una nuova versione dell’Iphone, e abbia già depositato un brevetto negli Stati Uniti. Sicuramente l’uscita sarà nel 2021: insomma, il tempo necessario per imparare dagli errori dei competitors! Il design sarebbe sicuramente molto innovativo, con un meccanismo a cerniera poco visibile, ma robusto. Lo scopo è di evitare problemi di cordonatura di cui dispositivi simili hanno sofferto e dividere i due display. Ci sarebbero, nel progetto dello smartphone pieghevole Apple, delle alette mobili che eviterebbero segni sgradevoli mantenendo il dispositivo in uno stato semi-curvo quando è chiuso. L’Iphone, sicuramente, permetterebbe di usare più applicazioni contemporaneamente. Inoltre, sembra certo che le fotocamere saranno potenti e con una buona resa per scatti super nitidi.

Le dimensioni potrebbero variare dai 4″ ai 5″ per ogni display, e dagli 8″ ai 9″ per lo schermo chiuso. Anche la batteria non lascerà delusi: molti dei foldable phone già in commercio, come il Motorola Razr, ne hanno una multi-cella da 4380mAh fino a toccare i 4500mAh e i 5000 mAh del Galaxy Z Flip, prossimamente in uscita. Di fronte a questi numeri, sicuramente l’Apple non sarà da meno. Tuttavia, dovendo reggere due schermi, è possibile che una sola carica non duri tutto il giono.

Non è da escludere, secondo i vari rumors, una fotocamera 3D a lungo raggio e chipset A14. Sicuramente, incluso nel pacchetto e per un periodo limitato, ci sarà la garanzia. A questa, però, si potrà aggiungere l’AppleCare Plus. Si tratta di un’assicurazione aggiuntiva che include fino a due anni di assistenza da parte dei tecnici dell’azienda e dà diritto anche a due interventi per danni accidentali, ciascuno a un costo aggiuntivo.

Perché il nuovo Iphone 2020 potrebbe essere pieghevole e perché per no

Premesso che si tratta di mere ipotesi, è lecito chiedersi anche perchè il nuovo smartphone della Apple 2020 potrebbe essere pieghevole e perchè potrebbe non esserlo. Dunque, sicuramente l’azienda potrebbe essere interessata al lancio di un foldable per essere in linea con le aziende competitors. Si sa, infatti, che da sempre punta a produrre dispositivi che vanno oltre le aspettative degli utenti e che superano le prestazioni degli altri prodotti sul mercato. Nel farlo, poi, sarebbe anche avvantaggiata, poichè lanciando l’iphone pieghevole nel 2021, avrebbe alle spalle già due generazioni di telefoni del genere, e potrebbe imparare dagli errori. D’altronde l’azienda ha sempre fatto così. Ha, dietro, una lunga storia di valutazione della tecnologia e di lancio nel mercato solo quando sente che una particolare tecnologia è abbastanza matura o che può usarla in un modo che faccia davvero differenza.

D’altro canto, però, potrebbe essere scoraggiata dal fatto che, effettivamente, uno schermo pieghevole non ha chissà quali benefici. E’ comodo poter usare varie app contemporaneamente, ma queste caratteristiche potrebbero non valere centinaia di euro di differenza con un telefono normale. Insomma, la domanda potrebbe non essere alta. Anche la durata breve della batteria scoraggerebbe il cliente. Chi comprerebbe, se non un fanatico, uno smartphone che dura meno di un giorno? E’ un dato di fatto che sono stati depositati dei progetti, ma spesso poi non vengono realizzati e restanto, appunto, solo progetti. L’azienda americana, da sempre, punta non a seguire la moda, ma a farla, tuttavia, i pareri sono discordanti, per cui non resta che aspettare!

© Riproduzione Riservata
avatar Carmela Sansone Laureata con lode in Lettere moderne e Filologia moderna presso l'Università degli studi di Salerno. Sono appassionata di letteratura, storia e giornalismo e molto dedita alla lettura. Mi piacciono le opere tradizionali della letteratura italiana, ma non rifuggo dai grandi classici (e non) del canone straniero. Sono un'aspirante docente, ma protendo anche verso il mondo delle Risorse Umane, da cui sono molto affascinata e in cui mi piacerebbe fare qualche esperienza. Sono molto creativa, ottimista e ligia ai miei doveri, ma non sopporto la slealtà e le omissioni. Tra le mie passioni, sicuramente rientra la tecnologia, ecco perché amo trattare di questa tematica all'interno dei miei articoli: tutto ciò che è progresso e avanguardia ben fatta mi attira. Allo stesso modo, sono appassionata di cucina ed è perciò che, nei miei scritti, amo affrontare le sfumature del settore, gli abbinamenti possibili e quelli più insoliti, ma anche vini, dessert e golosità di ogni genere. Ultima nota: amo i bambini, l'essenza sana di questo mondo, cui sono molto legata. Leggi tutto