Giornata della migrazione dei pesci: frasi e citazioni

Carolina Campanile 21 Aprile 2020

Il 21 aprile quando si celebra e festeggia la Giornata della migrazione dei pesci, frasi, immagini, citazioni e aforismi sono un bel modo per sensibilizzare la World Fish Migration Day.

Troppo spesso le specie acquatiche non ricevono la giusta attenzione che meritano, e per questo motivo nasce il World Fish Migration Day.

Il suo obiettivo è, sin dalle origini, garantire la sopravvivenza di questa specie anche per le generazioni future. Altro obiettivo è diffondere la consapevolezza della loro importanza, sensibilizzando l’opinione pubblica sulla loro situazione. I pesci migratori sono come tutti gli altri animali migratori, soggetti a numerosi minacce. Per tale motivo bisogna che tutti agiscano, adottando strategie mirate alla loro conservazione. Ciò che tutti noi possiamo fare è evitare di inquinare l’acqua, che sia dolce o salata, potabile o non.

E’ un problema sempre più presente e preoccupante, che nel caso dell’acqua potabile ha portato all’istituzione di una giornata dedicata.

Possiamo inoltre contribuire mantenendo e conservando gli habitat utilizzati da questi animali per la riproduzione e l’alimentazione. Il World Fish Migration Day vuole inoltre sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza dei fiumi aperti e sulla realizzazione di scale di risalita. Queste ultime permetterebbero agli abitanti dell’acqua di proseguire le loro rotte senza interruzioni causate da dighe o altri interventi fluviali. Si tratta di un problema troppo spesso sottovalutato, ma davvero molto importante per i nostri amici con le pinne.

Scopri ora le origini e gli obiettivi della Giornata della migrazione dei pesci, perché si festeggia e frasi e citazioni famose, aforismi da condividere il 21 aprile per il World Fish Migration Day.

Giornata della migrazione dei pesci: origini e obiettivi della World Fish Migration Day

Immagini Giornata della migrazione dei pesci

Immagini World Fish Migration Day

Istituita a livello mondiale, il 21 aprile è la Giornata della migrazione dei pesci. Sin dalle origini tra gli obiettivi celebrazione c’è la diffusione della consapevolezza della necessità di salvaguardare i fiumi e i loro abitanti. Si tratta di un evento ancora poco conosciuto e spesso deriso, sebbene molto importante per l’ambiente. Tra gli obiettivi troviamo la sensibilizzazione sull’importanza dei fiumi aperti. Dighe, brighe ed opere fluviali sbarrano i corsi d’acqua, impedendo ai suoi abitanti di risalire ai luoghi natali in modo da riprodursi.

Spesso questi animali muoiono, impedendo quindi anche la continuità della specie, come nel caso dei salmoni del nordeuropa. Si tratta quindi di un evento molto importante per la salvaguardia della biodiversità. Spesso questi animali sono spesso preda dei cosiddetti pescatori ricreativi, quelli cioè che effettuano pesca lungo i laghi o torrenti. Sono sempre più le specie ittiche migratorie ad essere gravemente minacciate.

Nelle lista rossa troviamo la lampreda di mare, la cui sola popolazione riproduttiva è presente nel fiume Magra in Liguria. Per tale motivo è valutata in Pericolo Critico (CR). Troviamo poi le anguille europee, spesso soggette alla pressione della pesca in tutte le fasi della loro vita. In Italia sono presenti 48 specie di pesci d’acqua, sette delle quali migrano per motivi riproduttivi. La loro migrazione è a senso unico, ossia: una volta compiuta la funzione riproduttiva muoiono senza far più ritorno. Tra questi troviamo, appunto, le lamprede. Alcune migrazioni possono anche essere trofiche, quindi per cibo, altre volte sono sconosciute. Questi animali sono un anello fondamentale della catena alimentare, garantendo cibo per milioni di persone in tutto il mondo. Essi svolgono inoltre un ruolo importante nella creazione di sistemi fluviali sani, necessari per la loro sopravvivenza. E la Giornata mondiale della migrazione dei pesci nasce proprio per questo motivo.

World Fish Migration Day: perché si celebra il 21 aprile

Immagine con frasi Giornata della migrazione dei pesci

Immagine con frasi Giornata della migrazione dei pesci

Come ogni anno la World Fish Migration Foundation si impegna a coordinare eventi e manifestazioni internazionali, con l’obiettivo di diffondere la ricorrenza. Il suo scopo è anche ricordare a tutti un tema molto importante per la difesa dei nostri habitat fluviali, e la sopravvivenza di centinai di specie ittiche. Il loro spostamento è fondamentale per completare il ciclo di vita. Che sia quotidiano o annuale, esso permette loro di nutrirsi e riprodursi. La migrazione ittica è un comportamento che interessa sia animali di acqua dolce che pesci marini pelagici.

E’ un fenomeno che si verifica con lo spostamento da un’aria geografica all’altra, che spesso dista migliaia di chilometri. Il rischio, durante questi spostamenti, è la possibilità di predazione o la perdita di orientamento. L’effetto delle attività naturali ed antropiche con gli anni ha portato al depauperamento delle popolazioni ittiche. La pesca eccessiva, il parassitismo, i cambiamenti delle condizioni oceanografiche.

E ancora, il degrado degli habitat e l’inquinamento causano il rischio di estinzione delle specie. Per proteggere questi animali bisogna innanzitutto tutelare gli habitat delle zone umide, fondamentali per il loro ciclo di vita. La vegetazione di questi posti offre loro riparo dai predatori e dalle intemperie, oltre che cibo per nutrirsi. Forniscono inoltre acqua pulita e sono ottime zone di deposizione. Per anni l’uomo ha usato e modificato a suo piacimento i fiumi e le sue rotte, al solo scopo di migliorare la sua qualità di vita. L’estensione dei centri urbani ha ristretto lo spazio dei fiumi, ignorando che il cemento è uno strato che riduce la quantità d’ossigeno. Questo ha portato a costi ambientali elevati, come il degrado dei fiumi. Oggi i fiumi devono respirare e riprendersi il loro corso d’acqua. Ed è quindi nostro dovere trovare delle soluzioni in modo da recuperare gli sbagli fatti in passato.

Citazioni Giornata Mondiale della migrazione dei pesci: frasi e aforismi

Ecco una raccolta di frasi per la Giornata mondiale della migrazione dei pesci, citazioni famose e aforismi per il World Fish Migration Day del 21 aprile.

  • Per me il mare è un continuo miracolo. I pesci che nuotano, le rocce, il moto delle onde, le navi con gli uomini a bordo. Che miracoli più sorprendenti ci possono essere?Walt Whitman
  • Il mare parla, e le stelle marine e i polpi e i pesci colorati e quelli azzurri e le conchiglie e i granchi lo ascoltano e capiscono quello che dice, e nessun altro può capire quello che dice. L’uomo ci prova da migliaia di anni ma non può capire il mare come lo capisce un polpo o una stella marina.Fabrizio Caramagna
  • Ti rende sempre un po’ nervoso aprire una scatola di sardine e vedere cinquanta occhi che ti osservano.Milton Berle
  • I pesci non gridano, non ci fanno impressione, appartengono ad un mondo diverso dal nostro. Lo consideriamo un mondo non nostro e gli abitanti estranei. Eppure quando sparavo ai saraghi, questi si dibattevano. Dovremmo imparare a parlare di loro come entità viventi. Se potessimo sentire il loro grido di dolore, sono convinto che smetteremmo di mangiarli.Enzo Maiorca
  • Il suo sguardo è uno sguardo d’acqua. Non ci guarda, non lo sentiamo posarsi su di noi. E’ acqua e vetro. Forse per quello lo sentiamo così distante da noi e lo uccidiamo senza rimorsi.
    Eppure ha un’anima, e anche lui una volta si è innamorato al chiarore della luna e ha sognato dentro le profondità del mare.Fabrizio Caramagna
  • Maestro, vorrei sapere come vivono gli animali nel mare. “Come gli uomini sulla terra: i grandi si mangiano quelli piccoli”. – William Shakespeare
Evento del giorno: Giornata mondiale della migrazione dei pesci
Ricorrenza apparentemente priva di significato, si tratta invece di un evento molto importante per la salvaguardia della biodiversità. Troppo spesso si parla degli abitanti della superficie terrestre, e troppo poco dei suoi abitanti acquatici. Sono infatti sempre più le specie ittiche migratorie ad essere gravemente minacciate.
Nome EventoGiornata mondiale della migrazione dei pesci
Data ricorrenza21/04/2020
Origine e significatoNasce dalla necessità di diffondere informazioni sulla situazione attuale e sulle difficoltà quotidiane degli abitanti acquatici
ScopoSensibilizzare sull'importanza di salvaguardare i fiumi e i loro abitanti
Evento del giorno: Giornata mondiale della migrazione dei pesci
Ricorrenza apparentemente priva di significato, si tratta invece di un evento molto importante per la salvaguardia della biodiversità. Troppo spesso si parla degli abitanti della superficie terrestre, e troppo poco dei suoi abitanti acquatici. Sono infatti sempre più le specie ittiche migratorie ad essere gravemente minacciate.
Nome EventoGiornata mondiale della migrazione dei pesci
Data ricorrenza21/04/2020
Origine e significatoNasce dalla necessità di diffondere informazioni sulla situazione attuale e sulle difficoltà quotidiane degli abitanti acquatici
ScopoSensibilizzare sull'importanza di salvaguardare i fiumi e i loro abitanti
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto