Giornata internazionale della danza: frasi, citazioni

Carolina Campanile 29 Aprile 2020

Il 29 aprile quando si celebra la giornata internazionale della danza, frasi, citazioni, aforismi e immagini con ballerini sono un bel modo per capire il significato dell'International Dance Day.

Promossa dall’UNESCO per il C.I.D., ogni anno si celebra la Giornata mondiale della danza.

Il Consiglio internazionale della danza (C.I.D.) è l’organizzazione ufficiale per tutte le forme di ballo in ogni Paese del mondo. Fondato nel 1973, ha sede a Parigi all’interno degli uffici centrali dell’UNESCO.

I suoi membri sono le più importanti federazioni, associazioni, scuole, aziende ed individui di più di 170 Paesi.

Sin dalle origini lo scopo principale dell’International dance day è quello di promuovere la disciplina. Vuole inoltre far conoscere e avvicinare ad essa quanti più giovani possibile.

L’obiettivo è quello di fargli sperimentare tutte le forme di ballo esistenti. Alla disciplina possono avvicinarsi anche persone di tutte le età, perché si sa, non è mai troppo tardi per provare ed imparare.

Scopri ora le origini della Giornata internazionale della danza e perché si celebra, frasi e citazioni sul ballo e i ballerini da condividere per l’International dance day.

Origini della Giornata internazionale della danza: storia e significato dell’International Dance Day

Immagini con frasi dea Giornata internazionale della danza

Immagini con frasi dea Giornata internazionale della danza

Istituita nel 1982 dall’International Dance Council dell’UNESCO, annualmente il 29 aprile si celebra la Giornata internazionale della danza. La ricorrenza è istituita per il Comitato Internazionale della Danza (C.I.D.), e la data non è un caso.

È infatti scelta per commemorare la nascita di Jean-Georges Noverre, grande coreografo e inventore del balletto moderno.

Sin dalle origini l’International dance day vuole celebrare l’arte della danza, esaltando tutte le sue discipline e forme d’espressione.

Celebrata da milioni di ballerini in tutto il mondo, in occasione della ricorrenza si organizzano attività rivolte agli amanti della professione ma anche ad un pubblico più ampio. La celebrazione del 2020 è dedicata ad Alicia Alonso, morta il 19 ottobre 2019 a L’Avana. Si tratta della Prima Balleria Assoluta, fondatrice della scuola nazionale cubana. Ancella culturale di Fidel Castro, la ballerina è conosciuta soprattutto per le interpretazioni di Giselle e Carmen.

Generalmente il festival è organizzato presso la sede dell’UNESCO a Parigi. Ogni anno seleziona un personaggio famoso per creare il suo messaggio, che verrà poi condiviso in tutto il mondo. In Italia la manifestazione è stata portata circa venti anni fa da Movimento Danza, un Organismo Nazionale riconosciuto dal MiBAC. Sin dalle origini il principale scopo della Giornata internazionale della danza è quello di promuovere il ballo e invogliare i giovani ad avvicinarsi alla sua arte. La musica ed i movimenti possono aiutare in diversi modi, a testimoniarlo ci sono varie storie su Internet. Più semplicemente ci si può avvicinare per divertimento, mettendosi alla prova in uno (o in tutti) i suoi stili. Quando danzano, le persone a volte trascendono nel regno del soprannaturale. Musica e movimento combinati fondono corpo e mente, elevandoli ad uno stato di grazia, si può leggere nel messaggio del 2019.

International Dance Day: perché si celebra il 29 aprile

Immagini con frasi della Giornata internazionale della danza

International Dance Day

Nata ormai quasi 40 anni fa, l’International Dance Day sin dalle sue origini vuole richiamare l’attenzione sul linguaggio universale del ballo. Come per ogni ricorrenza, anche questa vanta numerose manifestazioni. Quella del 2020 è molto particolare, e prende il nome di The World is Home. E’ stato infatti deciso celebrarla nonostante l’emergenza Coronavirus. In che modo? Collaborando e riprendendosi a distanza, nella propria casa: alla finestra, sul balcone, in giardino. I video saranno poi montati insieme, e ne uscirà una coreografia completa.

Patrimonio culturale dell’umanità, è un’arte che esiste da anni e ha attraversato ogni civiltà nel tempo e nello spazio. Esiste sin dall’era primitiva, egiziana, orientale. E’ stata una delle componenti dell’orchestra greca insieme alla musica ed alla poesia lirica. La sua evoluzione si definisce con precisione nel Seicento, confermandosi in danza accademica secondo la codificazione dell’Académie royale de danse.

Quest’ultima fu fondata a Parigi nel 1661 dal re Luigi XIV, con l’obiettivo di fissare i sviluppare i principi fondamentali dell’arte coreografica. Con gli anni sono nate varie forme espressive di questa arte, come la danza liturgica sviluppatasi specialmente nelle Americhe. Ancora oggi essa resiste come pratica di culto, forma materiale di preghiera ed espressione di devozione. Per la maggior parte della storia dell’umanità si è sempre danzato all’aperto per ore ed ore […] fino ad arrivare al giorno d’oggi, con sale da ballo. […] Promuoviamo la Giornata mondiale della danza in luoghi aperti […] ovunque, purché ci sia il cielo come tetto. La voglia di ballare è un impulso naturale, e a modo loro i ballerini onorano la natura. Lasciano che l’energia cosmica scorra dentro i loro corpi, mettendosi in contatto con l’Universo. Queste le parole del il presidente del consiglio internazionale CID UNESCO, intento a promuovere la ricorrenza.

Citazioni per la Giornata internazionale della danza: frasi e aforismi

Le più belle frasi per la Giornata internazionale della danza, citazioni famose sul ballo e i ballerini, aforismi da condividere il 29 aprile per l’International dance day.

  • Imparare a camminare ti rende libero. Imparare a danzare ti dà la libertà più grande di tutte: esprimere con tutto il tuo essere la persona che sei. – Melissa Hayden
  • Sei stato selvaggio, un tempo. Non lasciarti addomesticare. – Isadora Duncan
  • È la creazione di una scultura che è visibile solo per un momento. – Erol Ozan
  • Quando balli, non sudi; risplendi. – Anonimo
  • Dovremmo considerare persi i giorni in cui non abbiamo ballato almeno una volta. – Friedrich Nietzsche
  • Le nostre braccia hanno origine dalla schiena perché un tempo erano ali.Martha Graham
  • Nulla è così necessario agli uomini come il ballo. Senza il ballo, un uomo non saprebbe far nulla. Quando un uomo ha commesso uno sbaglio nella propria condotta, sia negli affari di famiglia, sia nel governo di uno stato, sia nel comando di un esercito, non si dice sempre: “Il tale ha fatto un passo falso in un certo affare”? E fare un passo falso, da cosa deriva se non dall’ignoranza del ballo? – Molière
  • Ballare è come sognare con i tuoi piedi. – Anonimo
  • Quando non puoi danzare tu, fai danzare la tua anima. – Delbrel
  • Ogni ragazza felice, se la lasci sola abbastanza a lungo, prima o poi canta e balla. – Atticus
  • Voglio ballare, voglio ballare fino a stasera, quant’è che non ballo? Cristo, la vita passa e io non ballo. Non voglio perdere un’aria. – Beppe Fenoglio
  • Ogni giorno si deve ballare, anche se solo nel pensiero. – Nachman Braslaw
Evento del giorno: Giornata internazionale della danza
La ricorrenza è istituita per il Comitato Internazionale della Danza (C.I.D.), e la data non è un caso. È infatti scelta per commemorare la nascita di Jean-Georges Noverre, grande coreografo e inventore del balletto moderno.
Nome EventoGiornata internazionale della danza
Data istituzione29/04/1982
Data ricorrenza29/04/2020
Origine e significatoLa giornata è istituita dall'International Dance Council dell'UNESCO
ScopoCelebrare il linguaggio universale della danza
Evento del giorno: Giornata internazionale della danza
La ricorrenza è istituita per il Comitato Internazionale della Danza (C.I.D.), e la data non è un caso. È infatti scelta per commemorare la nascita di Jean-Georges Noverre, grande coreografo e inventore del balletto moderno.
Nome EventoGiornata internazionale della danza
Data istituzione29/04/1982
Data ricorrenza29/04/2020
Origine e significatoLa giornata è istituita dall'International Dance Council dell'UNESCO
ScopoCelebrare il linguaggio universale della danza
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto