Come fare la ceretta in casa con e senza strisce depilatorie

Carmela Sansone 6 Maggio 2020

Consigli per come fare la ceretta fai da te in casa da sola come dall'estetista, con e senza strisce depilatorie: video tutorial che spiega come rimuovere peli da soli, braccia, viso e gambe.

Non avere a disposizione l’estetista di fiducia è veramente dura per le donne. E quando succede, viene spontaneo chiedersi: “come faccio a fare la ceretta fai da te su gambe, braccia e viso da sola in casa, in modalità fai da te?” Oppure “come faccio a depilarmi con e senza strisce depilatorie?”, “come fare lo strappo senza fare danni?”. Il tutorial della ceretta in casa, per depilarsi da sole con la cera, spiega passo passo come fare.

Rimuovere i peli superflui da sole in casa, o dall’estetista, si sa, non è proprio il momento di relax preferito dalle donne. Le cere, qualunque sia la ricetta (con zucchero, miele, con o senza limone), o che si tratti di prodotti di marca già pronti, sono note per essere nè facili nè indolori.

E’ importante, però, usare i prodotti giusti. Bisogna che le strisce depilatorie siano adatte al proprio tipo di pelle, per evitare spiacevoli arrossamenti.

Esistono sul mercato diversi tipi di strisce: quelle vendute solitamente al supermercato, hanno già la cera integrate e utilizzarle è veramente facile.

Ci sono poi le strisce classiche, quelle usate nei saloni, che necessitano di cera da comprare a parte e da applicare con le apposite spatoline. Ma quali sono i metodi più efficaci per la ceretta fai da te gambe e braccia? Come depilare inguine e viso?

Ne abbiamo parlato con la gentilissima Lia Gaeta, titolare del rinomato centro estetico In my hands, a Baronissi. A lei abbiamo chiesto tanti consigli su come depilarsi in casa, su come usare le strisce depilatorie che hanno già la cera, e quelle usate di solito dalle estetiste. Ma non solo. L’esperta di estetica ci ha illuminati anche su cosa applicare subito dopo la ceretta fatta da sole, per evitare rossori e screpolature e come effettuare lo strappo senza fare danni. Un video tutorial rende semplice e veloce la depilazione, anche per le principianti e per chi non l’ha mai fatta.

Come fare la ceretta in casa con le strisce depilatorie, come si usano per fare lo strappo

Inanzitutto, partiamo da come fare la ceretta da sola con le strisce depilatorie e come si usano. Cosa bisogna fare prima di iniziare a depilarsi? Parola all’esperta.

“Sarebbe opportuno prima effettuare uno scrub, in modo da eliminare le cellule morte e far uscire eventuali peli incarniti. Prima dell’utilizzo, se si ha la pelle umida per diversi fattori, è opportuno applicare un po’ di borotalco in modo che la striscia aderisca bene”. Passiamo, ora, a come utilizzare le classiche strisce da supermercato, che hanno già la cera integrata. – Dice Lia Gaeta –

“Questo tipo di strisce sono, indubbiamente, le più semplici da utilizzare. Si scaldano tra le mani, si staccano e si applicano sulla zona da depilare”. – continua Lia del Centro Estetico –

Come si strappano? “È opportuno spiegare bene il metodo: una volta attaccata la striscia sulla zona interessata, si stacca nel senso opposto di crescita del pelo con un gesto rapido e deciso. Questo metodo è indicato non solo per le gambe, ma anche per inguine, baffetti e ascelle, essendo, le strisce, molto delicate e contenenti sostanze lenitive”.

Cosa fare, invece, se si hanno a disposizione le strisce classiche? “Meno semplice è la ceretta classica, con kit di scaldacera, spatola e strisce. Consiglierei più uno scaldacera a rullo, più semplice nella stesura, con meno pericolo di scottature e più manegevolezza nell’uso. Vale,  lo stesso discorso nel meccanismo delllo strappo: occorre stendere la cera nel senso di crescita del pelo e strappare nel senso opposto con strappo fermo e deciso“. Ci sono delle controindicazioni rispetto alla rimozione dei peli con questo metodo? “È sicuramente il metodo migliore, che evita anche lo spiacevole inconveniente dei peli incarniti, ma deve fare maggiormente attenzione chi ha fragilità capillare, alla temperatura, ma anche al ”pericolo” di farla colare ovunque, in casa”. – Fa sapere Lia Gaeta –

Cerette fai da te in casa senza strisce depilatorie, come farla da sola

Foto per capire come fare la ceretta in casa da sola

Foto ceretta fai da te in casa

Come fare, invece, la ceretta da sole in casa senza strisce? Ancora una volta, la parola spetta alla nostra gentile esperta. “Chi non ha la possibilità di ricorrere alla cera o alle strisce depilatorie e non può aspettare l’apertura dei saloni, potrà utilizzare altri metodi, che non consiglio e non condivido, ma sui cui posso fornire delle indicazioni. La prima modalità è il rasoio. Passandolo non si andrà ad eliminare il pelo dalla radice, quindi, la depilazione durerà solo qualche giorno e andrà rifatta.” – Dice Lia Gaeta –

Consiglio di evitare la zona inguinale e cercare di ammorbidire il pelo prima dell’utilizzo del rasoio con schiume con principi emollienti e di idratare bene la zona dopo la depilazione. Questo tipo di depilazione, comunque, può causare tagli e secchezza cutanea.” -specifica Lia.

E la crema depilatoria, invece? “In molti ricorrono alla crema depilatoria che io sconsiglio sempre perché reputo molto aggressiva per la pelle. Essendo una sostanza chimica, altera il PH della pelle, provocando irritazioni e arrossamenti”. Ci sono, poi, altre soluzioni. “A questi metodi depilatori si aggiunge anche il depilatore elettrico,poco adatto a chi ha la pelle molto sensibile perché provoca irritazioni, è piuttosto doloroso e crea brufoletti e peli sottocute. Prima di utilizzarlo consiglio di preparare la pelle,con uno scrub. Sicuramente,rispetto al rasoio,la crescita dei peli sarà più lenta, però è un trattamento doloroso e non consigliato nella zona ascellare e inguinale perché ci sono molte ghiandole”.

Cosa applicare alla fine del trattamento? “Per le ascelle, bisogna evitare di usare deodoranti, prima e dopo, per evitare irritazioni. Dopo l’epilazione, applicare una crema, lozione o olio lenitivo, come l’olio alle mandorle dolci, olio di cocco (usato anche per altri trattamenti estetici) o il burro di karitè. Dopo il trattamento, è necessario non prendere sole”- Conclude Lia Gaeta.

Video tutorial per capire come fare la ceretta in casa da sola

© Riproduzione Riservata
avatar Carmela Sansone Laureata con lode in Lettere moderne e Filologia moderna presso l'Università degli studi di Salerno. Sono appassionata di letteratura, storia e giornalismo e molto dedita alla lettura. Mi piacciono le opere tradizionali della letteratura italiana, ma non rifuggo dai grandi classici (e non) del canone straniero. Sono un'aspirante docente, ma protendo anche verso il mondo delle Risorse Umane, da cui sono molto affascinata e in cui mi piacerebbe fare qualche esperienza. Sono molto creativa, ottimista e ligia ai miei doveri, ma non sopporto la slealtà e le omissioni. Tra le mie passioni, sicuramente rientra la tecnologia, ecco perché amo trattare di questa tematica all'interno dei miei articoli: tutto ciò che è progresso e avanguardia ben fatta mi attira. Allo stesso modo, sono appassionata di cucina ed è perciò che, nei miei scritti, amo affrontare le sfumature del settore, gli abbinamenti possibili e quelli più insoliti, ma anche vini, dessert e golosità di ogni genere. Ultima nota: amo i bambini, l'essenza sana di questo mondo, cui sono molto legata. Leggi tutto