Giornata mondiale della risata: frasi del World laughter day

Carolina Campanile 3 Maggio 2020

La prima domenica di maggio quando si celebra la giornata mondiale della risata, frasi, citazioni famose e immagini con un sorriso sono utili per ricordare il significato del World laughter day.

Ridere e apprezzare le le piccole cose di tutti i giorni, questo è lo scopo principale del World laughter day. Non si tratta di una ricorrenza dedicata al solo buonumore, ma è anche una manifestazione di pace nel mondo. Sin dalle sue origini la Giornata mondiale della risata vuole costruire un’unione di fratellanza attraverso un linguaggio universale. Madan Kataria ha inoltre promosso l’iniziativa Un minuto di risate per la Pace nel mondo. Siamo così tutti invitati ad inviare un video di un minuti mentre ridiamo. Tutti i video saranno raccolti sulla pagina Facebook.

Scopri ora le origini della Giornata mondiale della risata e perché si celebra, frasi sul buonumore e citazioni famose da condividere la prima domenica di maggio per il World laughter day.

Origini della Giornata mondiale della risata e frasi per ricordare il World laughter day

Immagini con frasi giornata mondiale della risata

Immagini con frasi giornata mondiale della risata

Istituita nel 1998, il 3 maggio si celebra la Giornata mondiale della risata. Ad istituirla fu Madan Kataria, fondatore del movimento internazionale dello Yoga della risata. Ricade annualmente la prima domenica di maggio, e la prima giornata fu celebrata l’11 gennaio 1998 a Mumbai (India). Sin dalle origini il World laughter day vuole essere una manifestazione per la pace nel mondo. Il suo scopo è quello di costruire una globalmente una coscienza di fratellanza attraverso i sorrisi.

Man mano che il Movimento cresceva, la ricorrenza otteneva popolarità. Oggi conta oltre 8000 persone in tutti i cinque continenti. Secondo Kataria ridere è un’emozione potente, oltre che positiva. Essa contiene tutti gli ingredienti necessari per far avere agli individui il controllo di se stessi. Essa può inoltre cambiare il mondo, attraverso una sorta di effetto domino. In questo giorno si tengono numerosi eventi nel mondo, tutti accomunati da un unico obiettivo.

Ma cos’è lo yoga della risata? E’ una combinazione di esercizi respiratori dello yoga, con esercizi di risate. Questo aumenta le riserve di ossigeno sia nel corpo che nel cervello, facendoci così sentire più energici e in salute. Tale pratica si basa sul fatto che il corpo non avverte alcuna differenza tra risate reali e indotte. Ridere insieme crea un’aura positiva collettiva, spiega Kataria. La prima giornata riunì ben 12.700 persone, radunate nell’ippodromo di Mahalaxmi. Sin dalle origini la Giornata mondiale della risata vuole far capire al mondo intero che bisognava prendere con più serietà il ridere. E’ stata poi organizzata un marcia di 4km, con bandiere colorate e canti. Tutto ciò a dimostrazione che ridere può unire le nazioni e portare la pace. Nel gennaio del 2000 Jan Pulsen organizza un raduno a Copenhagen, che passa alla storia per aver riunito più di 10.000 persone nonostante il freddo.

World laughter day: perché si celebra la prima domenica di maggio

Immagini con frasi giornata mondiale della risata

World laughter day

Se mai c’è stato un bisogno di ridere il più possibile, questo è il momento adatto. Il mondo è in uno stato di confusione e panico. Bloccati dalla recessione economica, dal terrorismi e dalla violenza che sta crescendo un sentimento di impotenza e insicurezza. Queste sono le parole del discorso del World laughter day del 2009. Tenuto 11 anni fa, il discorso è più attuale che mai. Ridere fa bene, anche in questi momenti duri a causa del Coronavirus. Sentirsi uniti attraverso un comune sentimento, questo è l’obiettivo della Giornata mondiale della risata del 3 maggio.

Non possiamo cambiare le circostanze interne, ma possiamo cambiare il modo di sentirle dentro. In questo giorno di buon auspicio restiamo tutti in piedi per un minuto, e ridiamo di cuore con le braccia puntate verso il cielo. Questo è quanto scritto da Kataria nel messaggio inviato alla stampa per la ricorrenza.

Inviamo vibrazioni positive di amore e pace nel mondo. Ma perché ridere fa bene? E’ innanzitutto un antidepressivo. Per vivere bene non serve cambiare vita, ma imparare a ridere per scelta, anche quando non ce n’è motivo, per almeno 10-15 minuti. Il suo potere antidepressivo e ansiolitico è confermato anche da un’indagine della Loma Linda University. Le beta-endorfine rilasciate aumentano del 30%, alleviando la depressione. Rende poi più produttivi, secondo quanto affermato dagli studiosi dell’Università di Austin in Texas. Lo studio ha dimostrato che l’81% degli impiegati dichiara di essere più produttivo in un contesto lavorativo dove regna il buonumore. Rafforza il sistema immunitario: già Ippocrate sosteneva che il buonumore equivale ad un elisir di lunga vita. Negli ultimi decenni si è infatti diffusa la terapia del sorriso, chiamata anche clown-terapia, destinata a contesti socio-sanitari più particolari. E per finire essa rende il respiro più lungo e profondo, donando leggerezza.

Citazioni per la Giornata mondiale della risata: frasi e aforismi

Le più belle frasi per la Giornata mondiale della risata, citazioni famose sul buonumore e aforismi da condividere la prima domenica di maggio per il World laughter day.

  • Ci vogliono settantadue muscoli per fare il broncio ma solo dodici per sorridere. Provaci per una volta.Mordecai Richler
  • Non sapremo mai quanto bene può fare un semplice sorriso. – Madre Teresa di Calcutta
  • Ridi, e il mondo riderà con te; piangi, e piangerai solo. – Ella Wheeler Wilcox
  • Non si smette di ridere invecchiando, si invecchia quando si smette farlo. – George Bernard Shaw
  • Hai un dente solo? Sorridi almeno con quello! – Proverbio africano
  • Non aspettare di essere felice per sorridere. Ma sorridi per essere felice. – Edward L. Krame
  • Due cose ci salvano nella vita: amare e ridere. Se ne avete una va bene. Se le avete tutte e due siete invincibili. – Tarun Tejpal
  • Chi ha il coraggio di ridere, è padrone del mondo. – Giacomo Leopardi
  • Chi ti fa sorridere ti salva la vita senza saperlo. – Anonimo
  • Per ridere veramente, devi essere in grado di sopportare il tuo dolore e giocare con esso. – Charlie Chaplin
  • Eppure le cose più belle partono dagli angoli, pensa al sorriso, agli arcobaleni, ai diversi. – Fabrizio Caramagna
  • Una parola delicata, uno sguardo gentile, un sorriso bonario possono plasmare meraviglie e compiere miracoli. – William Hazlitt
  • Il modo migliore per rallegrare te stesso è cercare di rallegrare qualcun altro. – Mark Twain
  • Sai cos’è un sorriso? È un muro che cade, una porta che si apre, un enigma che si scioglie, una vibrazione che entra nel petto e si fa cielo e luce. – Fabrizio Caramagna
  • Ridi ogni volta che puoi: è una medicina a buon mercato. – George Gordon Byron
Evento del giorno: Giornata mondiale della risata
Celebrata annualmente la terza domenica di maggio, la Giornata vuole essere una manifestazione per la pace nel mondo. Non si tratta quindi di una ricorrenza dedicata al solo buonumore, ma vuole costruire un'unione di fratellanza attraverso il linguaggio universale della risata.
Nome EventoGiornata mondiale della risata
Data istituzione11/01/1998
Origine e significatoAd istituirla fu Madan Kataria, fondatore del movimento internazionale dello Yoga della risata
ScopoCostruire una globalmente una coscienza di fratellanza attraverso i sorrisi
Evento del giorno: Giornata mondiale della risata
Celebrata annualmente la terza domenica di maggio, la Giornata vuole essere una manifestazione per la pace nel mondo. Non si tratta quindi di una ricorrenza dedicata al solo buonumore, ma vuole costruire un'unione di fratellanza attraverso il linguaggio universale della risata.
Nome EventoGiornata mondiale della risata
Data istituzione11/01/1998
Origine e significatoAd istituirla fu Madan Kataria, fondatore del movimento internazionale dello Yoga della risata
ScopoCostruire una globalmente una coscienza di fratellanza attraverso i sorrisi
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto