Giornata internazionale dello Yoga: frasi e citazioni

Carolina Campanile 21 Giugno 2020

Il 21 giugno, quando si celebra la Giornata internazionale dello yoga, frasi, citazioni, aforismi e immagini sono importanti per capire le origini e il significato dell'International Day of Yoga.

Nato almeno 5000 anni fa, già nei sigilli di Harappa vi sono figure umane sedute in posizioni simili a quelle della disciplina. I Vedi, le Upanishad, il Mahabharata e numerosi altri testi ne parlano. Quello che noi conosciamo è il frutto di rielaborazioni avvenute nel corso di 150 anni, circa. In occidente esso è arrivato grazie ai maestri dell’inizio Novecento. La disciplina si è iniziata così a diffondere in tutto il mondo, divenendo fenomeno di massa. La sua pratica è sempre attuale e offre benefici a persone di tutte le età. Così il 21 giugno si festeggia la Giornata mondiale dello Yoga, o l’International Day of Yoga. Tra i vari obiettivi c’è quello di far avvicinare quante più persone alla disciplina. Quest’ultima è basata su otto yama, ossia principi etici e di condotta morale.

Primo di questi è la nonviolenza: verso il prossimo, ma anche verso se stessi, gli animali e l’ambiente.

Scopri ora le origini e il significato della Giornata internazionale dello yoga del 21 giugno, e le migliori frasi e citazioni da condividere in occasione dell’International Day of Yoga.

Origini della Giornata internazionale dello yoga: perché si celebra il giorno 21 giugno

Immagini e frasi Giornata internazionale dello yoga

Immagini e frasi Giornata dello yoga

Promossa nel 1970, il 21 giugno si celebra la Giornata internazionale dello yoga. A muovere la richiesta fu il premier indiano Narendra Modi.

La ricorrenza è istituita ufficialmente solo nel 2014, accolta dall’ONU con 175 voti favorevoli su 193.

Dei Paesi aderenti 47 sono di religione islamica. Approvata in soli 3 mesi, il premier afferma che la ricorrenza è un regalo dell’India all’umanità. Essa vuole promuovere il benessere e il progresso del mondo intero.

Vuole inoltre proclamare la disciplina come trasversale, in grado cioè di avvicinare popoli di culture diverse. Ufficialmente riconosciuto come dono inestimabile dell’antica tradizione indiana. Quest’antica pratica è anche patrimonio dell’UNESCO, grazie ai suoi benefici fisici, psicologici e spirituali. Ma perché la Giornata Internazionale dello yoga si celebra il giorno 21 giugno? Secondo la tradizione indiana il giorno del solstizio d’estate è anche l’anniversario di uno degli eventi fondanti della disciplina.

Si crede infatti che il 21 giugno è il giorno in cui Shiva, il primo Guru, ha iniziato a trasmettere la disciplina. Inoltre è da considerare l’importanza del sole sia per il nostro pianeta, e quindi le nostre vite, che per la pratica. Nelle rappresentazioni del logo il sole è quasi sempre presente assieme alle mani giunte, che simboleggiano la fusione tra corpo e mente. Ma anche tra umanità e natura. Quest’ultima è appunto rappresentata da sole, acqua e foglie. Infine, nella filosofia indiana il solstizio d’estate segna l’inizio del Dakshinayana. Chiamato anche Sadhana Pada, è la pratica spirituale che ha come finalità la purificazione. Si crede quindi che qualsiasi pratica yogica iniziata in questo periodo, se perseguita correttamente porterà allo scopo ultimo. Chiamata Samadhi, essa è la realizzazione spirituale. Chiunque la può praticare, e la Giornata mondiale dello Yoga è l’occasione perfetta per avvicinarsi a questa disciplina spirituale.

International Day of Yoga: storia e significato di questa data nel mondo

Immagini e frasi Giornata internazionale dello yoga

Immagini e frasi sullo yoga

Pratica dalle origini antichissime, le sue prime tracce furono lasciate dal popolo della valle dell’Indo e risalgono tra il 3000 e il 1800 a.C. L’insieme delle pratiche e filosofie viene oggi chiamato yoga e si è esteso ben oltre i confini della terra nativa. Solo in Italia oltre 2,5 milioni di persone praticano la disciplina, e il numero è in costante aumento. La sua diffusione è favorita dall’adattamento a qualsiasi società, in quanto lavora sulle energie e sensazioni. Parliamo quindi di una pratica totalmente apolitica e non-religiosa.

Esso stimola infatti la concentrazione, l’intelligenza emotiva e l’empatia. Ci aiuta ad essere più sereni e focalizzati sul presente e le cose importanti. Si lavora sui cosiddetti chakra, ossia i centri energetici del corpo. Questo avviene attraverso le asana (posture) e il pranayama (respirazione). Tale pratica ha effetti benefici su numerosi livelli. Rinforza il sistema nervoso, migliora l’equilibrio endocrino, aiuta il sistema cardiocircolatorio.

Fa poi bene alle donne in menopausa, grazie alle tecniche di respirazione che aumentano il livello di serotonina. Per l’ayurveda una donna in questa fase si trova nella sua golden age. In pratica la fertilità altro non è che preparazione alla vita matura. Ora quindi il grembo diventa il centro della saggezza. Continuando ad elencare i benefici notiamo come aiuta a perdere peso, a ridurre l’ansia e lo stress e a migliorare l’elasticità e la forza. E ancora, riduce gli attacchi di panico e la depressione e rallenta l’invecchiamento. Sin dalle sue origini la Giornata internazionale dello yoga ha obiettivi ben precisi. Essa vuole: promuovere la non violenza e l’amicizia tra i popoli. Far conoscere gli straordinari effetti della pratica. Promuovere l’unione con la natura e tra i popoli. E infine aiutare a combattere lo stress. A tal proposito nasce anche lo Yoga della risata, una pratica sempre più diffusa.

Citazioni per la Giornata internazionale dello yoga: frasi e aforismi

Le migliori frasi per la Giornata internazionale dello yoga del 21 giugno, citazioni famose e aforismi da condividere in occasione dell’International Day.

  • Le persone riflettono troppo su ciò che devono fare e troppo poco su ciò che devono essere. – Maître Eckhart
  • Esso è la tecnica tramite la quale, per mezzo dell’introspezione, l’uomo impara conoscere se stesso. A tacitare le divagazioni del proprio pensiero, a oltrepassare i limiti dei sensi. A risalire alle fonti profonde della vita e a prendere contatto con le forze invisibili che si nascondono in lui. Che, come in ogni aspetto del creato, costituiscono la natura profonda dell’essere vivente. – Alain Daniélou
  • Gli attrezzi più importanti di cui hai bisogno sono il tuo corpo e la tua mente. – Rodney Yee
  • Vivere spiritualmente è vivere nel presente. La disciplina ci porta nel momento presente, facendoci diventare coscienti del nostro allineamento corporale, dei nostri movimenti e della nostra respirazione. – Vivekânanda
  • Il corpo non è rigido, la mente è rigida. – Sri K. Pattabhi Jois
  • La parola deriva dal sanscrito, la lingua dell’antica India. Significa unione, integrazione, o totalità. Si tratta di un approccio alla salute che promuove la collaborazione armonica di tre componenti dell’essere umano: corpo, mente e spirito. – Stella Weller
  • Gli otto mezzi dello sono: yama (autocontrollo), niyama (osservanze), asana (posizione), pranayama (controllo del respiro), pratyahara (astrazione), dharana (concentrazione), dhyana (meditazione), samadhi (contemplazione). – Patañjali
  • Il ritmo del corpo, la melodia della mente e l’armonia dell’anima creano la sinfonia della vita. – B.K.S. Iyengar
  • Quando inspiri, tu stai prendendo la forza da Dio. Quando espiri, ciò rappresenta il servizio che stai dando al mondo. – BKS Iyengar
Evento del giorno: Giornata internazionale dello yoga
Considerato dal premier indiano come un regalo dell'India per l'umanità, lo yoga è divenuto ormai fenomeno di massa. La data scelta per la sua celebrazione annua è il 21 giugno. Si crede infatti che questo sia il giorno in cui Shiva, il primo Guru, ha iniziato a trasmettere la disciplina.
Nome EventoGiornata internazionale dello yoga
Data istituzione21/06/1970
Data ricorrenza21/06/2020
Origine e significatoLa giornata è istituita grazie al premier indiano Narendra Modi
ScopoPromuovere il benessere e il progresso del mondo intero
Evento del giorno: Giornata internazionale dello yoga
Considerato dal premier indiano come un regalo dell'India per l'umanità, lo yoga è divenuto ormai fenomeno di massa. La data scelta per la sua celebrazione annua è il 21 giugno. Si crede infatti che questo sia il giorno in cui Shiva, il primo Guru, ha iniziato a trasmettere la disciplina.
Nome EventoGiornata internazionale dello yoga
Data istituzione21/06/1970
Data ricorrenza21/06/2020
Origine e significatoLa giornata è istituita grazie al premier indiano Narendra Modi
ScopoPromuovere il benessere e il progresso del mondo intero
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Solare e un po' svampita, sono un mix tra una secchiona e una motociclista tatuata. Appassionata di letteratura sin da quando ho memoria, divoro libri a colazione (e ogni qual volta ho un minuto libero). George Orwell diceva che «scrivere non è un affare serio, è una gioia e una celebrazione». Scrivo per fare un po' di ordine nel mio caos, e perché non c'è altro che io sappia fare altrettanto bene e che mi faccia similmente bene. Leggi tutto