Come lavorare per Glovo: requisiti e candidatura spontanea

Anna Borriello 28 Luglio 2020

Ecco come lavorare per Glovo Italia: come diventare corriere, inviare una candidatura spontanea e curriculum, quanto si guadagna, requisiti e in quali città lavorare.

Glovo è un’applicazione di anything delivery che sta riscuotendo molto successo, non solo in Italia ma in ben 26 paesi diversi. Se ti sei chiesto come lavorare per Glovo in Italia, segue per te una guida completa su come inviare una candidatura spontanea, presentare il curriculum e diventare ‘glover’.

Nata dalla startup spagnola Glovoapp23 S.L., Glovo è un’applicazione che permette ad i suoi iscritti, tramite smartphone, di ordinare prodotti di vario genere. Dato il crescente successo delle applicazioni di delivery in Italia, lavorare in questo settore sta diventando un’opportunità interessante per molti. Roma, Milano, Torino, Firenze, Napoli, Verona e non solo: Glovo offre ormai i suoi servizi in tutta Italia ed è alla ricerca di personale. Se ti sei chiesto come lavorare per Glovo, ecco per te tutte le informazioni necessarie.

Come lavorare per Glovo: come compilare il modulo lavora con noi e inviare candidatura spontanea

Per prima cosa è bene aver chiaro per quale posizione all’interno dell’azienda ci si vuole candidare. Al momento, Glovo sta reclutando principalmente corrieri a domicilio in tutta Italia, anche detti Glovers. I glovers sono fattorini freelance che devono consegnare i prodotti al cliente nel limite massimo di un’ora. Sono liberi di organizzare il lavoro come preferiscono, potendo scegliere in totale autonomia quanto tempo dedicare all’attività lavorativa settimanalmente. Ma come si diventa, dunque, corriere per Glovo?

Gli aspiranti glover possono compilare il modulo per la candidatura sul sito ufficiale di Glovo: basta recarsi su glovoapp.com/it/glovers e compilare il form con i dati anagrafici richiesti. A questo punto, l’azienda invierà una mail con ulteriori passaggi da seguire. Si riceverà una breve formazione su come usare l’app di Glovo e, verificati i requisiti, si potrà cominciare a consegnare già 24 ore dopo.

Essendo un’azienda in espansione, Glovo offre molte altre opportunità in Italia e in tutta Europa. Sono disponibili, infatti, tirocini per giovani senza esperienza con rimborso spese e non solo. Andando sul sito ufficiale glovoapp.com/it, nella sezione in fondo ‘lavora con noi’, si possono esaminare tutte le posizioni d’impiego aperte con i requisiti necessari. Basta cliccare sulla posizione alla quale si è interessati e compilare il form telematico con dati anagrafici, curriculum, foto e lettera di presentazione. In questo momento, ad esempio, Glovo sta reclutando a Roma per la posizione di Glover specialist ed a Milano per molte posizioni d’impiego differenti, come account manager, food innovation manager e head of finance. Bastano pochi click per candidarsi alla posizione più adatta al proprio curriculum!

Requisiti per iniziare un lavoro in Glovo e fare carriera

Ma quali sono i requisiti per lavorare con Glovo? Ovviamente, dipende dalla posizione. Per quanto riguarda i glover, ossia i corrieri a domicilio, sono necessari gli stessi requisiti richiesti per lavorare per Deliveroo. Occorre, per prima cosa, un mezzo proprio: automobile, moto o bicicletta. Inoltre è necessario essere maggiorenni e possedere uno smartphone con sistema operativo iOS o Android. In ultimo, bisogna essere cittadini italiani, europei o avere regolare permesso di soggiorno.

Per le altre posizioni d’impiego basta consultare il sito nella sezione ‘lavora con noi’. Alla descrizione del lavoro richiesto, seguiranno sempre i requisiti specifici per candidarsi.

Ora, una questione che interessa sicuramente tutti coloro che vorrebbero candidarsi per lavorare con Glovo: quanto si guadagna lavorando come corriere?

Essendo i glover fattorini freelance, molto dipende da quanto si sceglie di lavorare ogni settimana. Il corriere è infatti libero di scegliere in quali giorni dedicarsi all’attività lavorativa e per quanto tempo. Una stima generica riporta un guadagno che può arrivare fino a 10 euro l’ora, a seconda dell’ordine preso in carico e dal feedback fornito dai clienti per il lavoro svolto.

Guida per sapere come lavorare per Glovo: cosa fare e cosa evitare

  • Controllare le posizioni aperte sul sito ufficiale dell’azienda
  • Nel caso dei corrieri, anche detti glover, recarsi sul sito ufficiale e compilare la sezione dedicata con i propri dati anagrafici
  • Nel caso delle altre posizioni d’impiego, inserire il curriculum nell’apposito form online nella sezione ‘lavora con noi’
  • Verificare di essere in possesso di tutti i requisiti fondamentali per le diverse posizioni
© Riproduzione Riservata
avatar Anna Borriello Mi sono laureata in filosofia ed ora sono all'ultimo anno di magistrale. Ho studiato musica per molti anni e continuo tutt'ora. Sono un'avida lettrice, principalmente di narrativa, anche se sono molto legata alla letteratura greca. Guardo troppe serie Tv, viaggio più spesso che posso, sognando, un giorno, di aver messo piede in ogni angolo del mondo. Voglio sempre essere informata su ciò che accade intorno a me: mi interesso di politica e di attualità, cercando sempre una chiave di lettura che possa fornirmi un'interpretazione sulla contemporaneità. La scrittura è, tra tutti i mezzi d'espressione che finora ho esplorato, quello che sento più vicino. E' stato da sempre uno strumento di rielaborazione, il modo per dialogare con me stessa e di mettermi faccia a faccia con il mondo esterno senza ipocrisie. Leggi tutto