Nelson Mandela International Day: frasi e citazioni famose

Carolina Campanile 18 Luglio 2020

Il 18 luglio, quando si celebra il Nelson Mandela International Day, frasi, citazioni ed aforismi del Madiba servono a far capire le origini e il significato della ricorrenza.

 

Simbolo di giustizia, tenacia e coraggio, gli anziani della sua tribù sudafricana gli diedero anche il titolo onorifico di Madiba. Il nome sta ad indicare un uomo che ha cambiato non solo il suo Paese, ma il mondo intero. Mediante le sue azioni e il suo esempio. La decisione di istituire il Nelson Mandela International Day nasce con la speranza che, appunto, il suo operato sia da esempio per tutti, almeno per un giorno all’anno. La giornata vuole ricordarci che tutti, nessuno escluso, meditante le proprie azioni può cambiare il mondo. O quantomeno iniziare una piccola ma grande rivoluzione.

Scopri ora le origini ed il significato del Mandela Day del 18 luglio, e le più belle frasi e citazioni di Nelson Mandela da condividere in occasione della ricorrenza. 

Nelson Mandela International Day: perché si celebra il giorno 18 luglio, significato e origini

Istituita nel 2009, ogni anno il 18 luglio si celebra il Nelson Mandela International Day. La data non è scelta a caso, ma è volta a commemorare la nascita di questo politico di fama mondiale. Ricorrenza approvata unanime dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, è indetta con la Risoluzione A/RES/64/13. Si tratta di una celebrazione della vita e del lavoro del Madiba.

Premio Nobel per la pace nel 1993 e primo presidente sudafricano, fu uno dei perni principali nella lotta contro l’apartheid sudafricano. Il 10 maggio 1994 il mondo lo conosce per la prima volta grazie da un discorso da lui stesso definito di rinnovamento. Si trattava di un rinnovamento politico e sociale, avvenuto a seguito di un arresto per sabotaggio. Era il 1962, e con altre 150 persone organizza una rivolta contro il governo. Condannato all’ergastolo con altre 27 persone, riesce ad uscire di prigione dopo 27 anni.

La sua vita fu un’eterna lotta contro la discriminazione razziale e a favore dei diritti dell’uomo. Padre prima ancora che politico, perse 3 dei 4 figli a causa dell’HIV/AIDS, contro il quale lotterà per tutta la vita. Nel 2015 tutte le prigioni adottano le Nelson Mandela Rules, regole che riportano gli standard da rispettare per il trattamento dei prigionieri. Riesce inoltre a favorire una riconciliazione nazionale grazie alla sua politica fondata sul riconoscimento reciproco. Muore nel 2013 a Johannesburg, all’età di 95 anni, lasciando dietro di sé un eredità che va ben oltre il denaro. Resterà per sempre un modello di riferimento per il suo popolo e per il mondo intero. Ad anni di distanza dall’inizio della sua presidenza i problemi sorgono nuovamente. Oggi come ieri i sudafricani si ritrovano a combattere contro disuguaglianze e manifestazioni di xenofobia nei confronti di persone immigrate.

Storia e significato di questa data nel mondo

Ogni anno il Nelson Mandela International Day si arricchisce di manifestazioni ed iniziative. Come l’Action Against Poverty, per ricordare al mondo l’importanza e la necessità di lottare contro la povertà. Si tratta, purtroppo, di una realtà di vita di ancora un numero troppo alto di persone. Tra le iniziative troviamo anche la campagna 46664, lanciata per aumentare la consapevolezza dell’HIV/AIDS. La campagna parte dallo stesso ex presidente, come tante altre a tutela dei diritti dell’uomo. Tutte queste iniziative sono firmate con il marchio 46664, ovvero il suo numero di prigionia (466) e all’anno (1964) nella prigione di Robben Island. Durante la prigionia trova ispirazione dalla poesia di William Ernest Henley. La stessa ispirerà il film Invictus diretto da Clint Eastwood che vede come protagonista Morgan Freeman. Il film è ispirato alla vita del Madiba, e racconta di come utilizzò la passione per il rugby per unire il suo popolo.

La Giornata mondiale di Nelson Mandela ci ricorda che questi oltre ad essere il primo presidente di colore, fu anche il primo ad aprire uno studio legale gestito da professionisti sudafricani. Anni dopo la sua morte, gli ideali dell’ex presidente continuano ad essere sostenute da numerose persone, celebrità incluse. Negli anni sono nati varie statue e tributi per onorare il suo operato. Ricordiamo ad esempio una statua che sorge in Nelson Mandela Square a Johannesburg. Oppure il ponte che sorge nella stessa città sudafricana. E ancora i francobolli ed il murales sorto a Firenze ad opera dello street artist napoletano Jorit Agoch.  Nel 1993 l’Università di fisica di Leeds dà il nome del Madiba ad una particella nucleare. Anni dopo un team di scienziati battezza un picchio preistorico con il nome di Australopicus Nelsonmandelai. Nasce infine la Madiba’s Journey App, con la quale si può fare un viaggio virtuale nei luoghi sudafricani simbolo della lotta all’apartheid.

Citazioni di Nelson Mandela: frasi per l’International Day

Le più belle frasi di Nelson Mandela, citazioni famose da condividere per l’International Day del 18 luglio.

  • Quando a un uomo è negato il diritto di vivere la vita in cui crede, questi non ha altra scelta che diventare un fuorilegge.
  • Un vincitore è semplicemente un sognatore che non si è arreso.
  • L’istruzione è l’arma più potente che puoi usare per cambiare il mondo.
  • Se potessi ricominciare da capo, farei esattamente lo stesso. E così farebbe ogni uomo che ha l’ambizione di definirsi tale.
  • Sembra sempre impossibile finché non viene realizzato.
  • Esseri liberi non significa semplicemente rompere le catene ma vivere in modo tale da rispettare e accentuare la libertà altrui.
  • Provare risentimento è come bere veleno sperando che ciò uccida il nemico
  • La libertà è una sola: le catene imposte a uno di noi pesano sulle spalle di tutti.
  • Noi ci chiediamo: “Chi sono io per essere così brillante, così grandioso? Pieno di talenti, favoloso?” In realtà chi sei tu per non esserlo? Tu sei un figlio di Dio.
  • Sapevo che l’oppressore era schiavo quanto l’oppresso, perché chi priva gli altri della libertà è prigioniero dell’odio, è chiuso dietro le sbarre del pregiudizio e della ristrettezza mentale. L’oppressore e l’oppresso sono entrambi derubati della loro umanità.
  • Non mi giudicate per i miei successi ma per tutte quelle volte che sono caduto e sono riuscito a rialzarmi.
  • Odio intensamente le discriminazioni razziali, in ogni loro manifestazione. Le ho combattute tutta la mia vita, le continuo a combattere e lo farò fino alla fine dei miei giorni.
  • La pace non è un sogno: può diventare realtà; ma per custodirla bisogna essere capaci di sognare.
  • Possano le tue scelte riflettere le tue speranze, non le tue paure.
Evento del giorno: Nelson Mandela International Day
Nato il 18 luglio 1819 a Transkei, Nelson Mandela è uno dei più noti attivisti anti-apartheid del Sudafrica. Per tutta la vita combatte contro il razzismo, la xenofobia e l'applicazione di pari diritti per tutti gli uomini, ed in particolare si batte per il diritto alla libertà. Il suo operato è ormai di ispirazione per tantissime persone, dai semplice cittadino alle celebrità. Nasce così il Mandela Day, con l'obiettivo di onorare il suo lavoro e promuovere nuovi progetti umanitari. La ricorrenza vuole inoltre essere un invito per le persone di tutto il mondo, affinché abbraccino i valori dell'ex presidente: democrazia, libertà, uguaglianza, diversità, riconciliazione e rispetto.
Nome EventoNelson Mandela International Day
Data istituzione18/07/2009
Data ricorrenza18/07/2020
Origine e significatoLa giornata nasce grazie alle Nazioni Unite, in occasione dell'anniversario della nascita di Nelson Mandela
ScopoLa giornata ricorda i successi di Mandela nella risoluzione dei conflitti, la democrazia, i diritti umani, la pace e la riconciliazione
Evento del giorno: Nelson Mandela International Day
Nato il 18 luglio 1819 a Transkei, Nelson Mandela è uno dei più noti attivisti anti-apartheid del Sudafrica. Per tutta la vita combatte contro il razzismo, la xenofobia e l'applicazione di pari diritti per tutti gli uomini, ed in particolare si batte per il diritto alla libertà. Il suo operato è ormai di ispirazione per tantissime persone, dai semplice cittadino alle celebrità. Nasce così il Mandela Day, con l'obiettivo di onorare il suo lavoro e promuovere nuovi progetti umanitari. La ricorrenza vuole inoltre essere un invito per le persone di tutto il mondo, affinché abbraccino i valori dell'ex presidente: democrazia, libertà, uguaglianza, diversità, riconciliazione e rispetto.
Nome EventoNelson Mandela International Day
Data istituzione18/07/2009
Data ricorrenza18/07/2020
Origine e significatoLa giornata nasce grazie alle Nazioni Unite, in occasione dell'anniversario della nascita di Nelson Mandela
ScopoLa giornata ricorda i successi di Mandela nella risoluzione dei conflitti, la democrazia, i diritti umani, la pace e la riconciliazione
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto