Giornata mondiale degli animali: frasi e citazioni famose

Carolina Campanile 4 Ottobre 2020

Il 4 ottobre, quando si celebra la Giornata mondiale degli animali, frasi, citazioni, aforismi ed immagini servono a far capire le origini e il significato del World animal day.

Nata in Italia nel 1925, la Giornata mondiale degli animali si celebra con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica. Sensibilizzare sul rispetto di queste creature, sulla loro cura e tutela, sugli abbandoni, sugli sfruttamenti e sulla loro estinzione. Oggi più che mai ci troviamo ad affrontare due grandi fenomeni: i cambiamenti climatici e la crisi economica. Due fenomeni che domani non sappiamo come ci si presenteranno. I cambiamenti climatici hanno stravolto il mondo, e tra le conseguenze vi è la perdita di habitat per numerose creature. Quest’ultima è tra le cause dell’estinzione di numerose specie, causata anche in prima persona dall’uomo. Sfruttamenti, bracconaggio, vendita illegale sono solo alcuni dei problemi a cui devono far fronte le numerose organizzazioni no-profit. Ad esempio tra queste troviamo LEAL, che da oltre 40 anni si batte per l’abolizione della vivisezione.

Il World animal day o Giornata mondiale degli animali domestici e non solo, serve come un monito e promemoria a livello mondiale. Attraverso l’educazione e l’informazione si cerca di creare un mondo in cui tutti gli esseri viventi possano essere riconosciuti come meritevoli di rispetto. Se volete sapere cosa fare attivamente in occasione di questa ricorrenza, potete visitare il suo sito ufficiale e visualizzare gli eventi in programma in ciascun continente. Potrete ad esempio unirvi alle numerose persone che seguono il vegetarianesimo. Oppure combattere con altri per ottenere migliori condizioni negli allevamenti. O ancora potrete battervi al fianco di una delle tantissime campagne contro gli abbandoni o le corride. Nella speranza che questo non sia un comportamento adottato solo in occasione della Giornata internazionale degli animali, ma in tutti i giorni della vostra vita.

Origini Giornata mondiale degli animali: perché si celebra il 4 ottobre il World animal day

Ogni anno il 4 ottobre si celebra la Giornata mondiale degli animali, conosciuta anche come World animal day. Si tratta di una ricorrenza internazionale volta all’azione per i diritti ed il benessere di queste creature. Il World animal day fu proposto da Heinrich Zimmermann e celebrato per la prima volta il 24 marzo 1925. Quel giorno al Palazzo dello Sport di Berlino, in Germania, erano presenti oltre 5.000 persone. L’evento è celebrato il 4 ottobre solo a partire dal 1929. Inizialmente trovò seguito solo in Germania, Austria, Svizzera e Cecoslovacchia. Poi nel maggio 1931, durante il Congresso internazionale sulla protezione degli animali tenutosi a Firenze, venne proposta una risoluzione. La proposta era quella di spostare definitivamente la giornata al 4 ottobre, e di renderla finalmente universale. La data non è un caso: il 4 ottobre ricorre la festa di San Francesco d’Assisi, santo patrono di tutte le creature.

La proposta fu accettata all’unanimità, e adottata ufficialmente come risoluzione. A volte capita di leggere erroneamente che la ricorrenza sia iniziata nel 1931, durante la Conferenza. Tuttavia quella convention di ecologista desiderava solamente mettere in luce la situazione delle specie in via d’estinzione, come la tigre. Oggi la Giornata mondiale degli animali è un evento globale che unisce il movimento per la protezione degli stessi e la Fondazione Naturewatch. Si tratta di una ricorrenza molto importante, soprattutto oggi che più del 50% delle famiglie possiede un cucciolo da compagnia. Una ricorrenza che vuole promuovere il rispetto e la cura di queste creature, nonché celebrare il bellissimo rapporto che hanno con gli uomini. E visto che i cuccioli fanno parte della vita di sempre più persone, è anche un’occasione per conoscere meglio le modalità e le regole da seguire per portarli in vacanza con noi.

World Animal Day: storia e significato della data

Sempre più protagonisti nelle nostre case, oggi immaginare un mondo senza di loro sarebbe impossibile. L’impatto positivo che hanno sulle nostre vite è notevole, ma è importante andare oltre quella che chiamano visione utilitaristica. Sono creature che vanno amate e rispettate, e non è assolutamente giusto disporre di essi come meglio crediamo. A muovere l’uomo, purtroppo, è sempre quell’idea di presunta superiorità sugli altri esseri. La missione della Giornata mondiale degli animali del 4 ottobre è quindi quella di aumentare il loro status al fine di migliorare gli standard di benessere in tutto il mondo. Il World animal day unisce così il movimento animalista, mobilitandolo a livello globale. L’obiettivo è rendere il mondo un posto migliore per tutte le creature. La biodiversità è purtroppo sempre più minacciata, e la causa principale è senza dubbio la perdita di habitat causata dai cambiamenti climatici.

Gli italiani sono tra i maggiori pet lovers, tanto da classificarsi al secondo posto per possesso di cuccioli domestici. Sono infatti presenti in oltre il 52% delle case, per un totale di 32 milioni di animali domestici. Ma la Giornata internazionale degli animali ci permette di restare aggiornati anche sui nuovi animali domestici. Non solo cani e gatti, sempre più vengono scelti come compagnia anche uccelli, furetti, tartarughe e conigli. Secondo il Rapporto Assalco del 2019 l’11,3% delle persone sceglie le piccole taglie. La tipologia più diffusa resta quella dei volatili, con il 52%. Segue quella dei roditori (27%), rettili ed anfibi (22%) e pesciolini da acquario (16%). Tuttavia oggi bisogna considerarli dei veri e proprio beni di lusso, sui quali grava l’aliquota del 22%. Il Governo avanza così una richiesta affinché le nostre imposte su alimenti e veterinario si adattino a quelle degli altri Paesi europei (7%). Risulta necessario agire soprattutto oggi che la crisi economica preoccupa, al fine di prevenire gli abbandoni.

Citazioni per la Giornata mondiale degli animali: frasi

Le più belle frasi per la Giornata mondiale degli animali del 4 ottobre, citazioni famose e aforismi da condividere in occasione del World animal day.

  • Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali. – Immanuel Kant
  • Se il Paradiso esiste è giusto che sia popolato di animali. Ve lo immaginate un Eden senza il canto degli uccelli, il garrire delle rondini, il belare delle caprette e l’apparire del buffo e curioso musetto di un coniglio? Di sicuro nel mio Paradiso ideale non possono non echeggiare miagolii da ogni angolo. Il festoso abbaiare di cani che giocano finalmente sereni. – Giorgio Celli
  • Amateli: Dio ha donato loro i rudimenti del pensiero e una gioia imperturbata. Non siate voi a turbarla, non li maltrattate, non privateli della loro gioia, non contrastate il pensiero divino. Uomo, non ti vantare di superiorità nei loro confronti. Essi sono senza peccato, mentre tu, con tutta la tua grandezza, insozzi la terra con la tua comparsa su di essa e lasci la tua orma putrida dietro di te. Purtroppo questo è vero per quasi tutti noi. – Fëdor Dostoevskij
  • Sono simili a noi, e dobbiamo amarli per questo, perché il simile ama il simile in cui ritrova una parte di se stesso. Ma soprattutto dobbiamo imparare a conoscerli, perché l’amore, quello vero, è figlio della conoscenza. – Giorgio Celli
  • Il simbolo della nostra stirpe non è il cacciatore che acceca gli uccelli, ma Garibaldi che nella notte tempestosa di Caprera, pieno di dolori fisici, lascia il duro giaciglio per cercare e per salvare una pecora belante e sperduta nel buio. – Luigi Luzzatti
  • Se si guarda negli occhi un animale, tutti i sistemi filosofici del mondo crollano. – Luigi Pirandello
Evento del giorno: Giornata mondiale degli animali
Celebrata per la prima volta il 24 marzo 1925, la giornata fu proposta dal tedesco Heinrich Zimmermann. Tenutasi al Palazzo dello Sport di Berlino, vi parteciparono tantissime persone. Tanto che si decise di istituirla in via definitiva, in modo da poterla celebrare anche a livello mondiale. Venne scelta come data ufficiale il 4 ottobre, in onore di San Francesco d'Assisi protettore di tutti gli animali. Si tratta di una ricorrenza importantissima con obiettivi ben precisi.
Nome EventoGiornata mondiale degli animali
Data istituzione25/03/1925
Data ricorrenza04/10/2020
Origine e significatoLa proposta della giornata fu avanzata dal tedesco Heinrich Zimmermann e approvata all'unanimità.
ScopoPromuovere il rispetto e la cura degli animali, e celebrare il rapporto tra uomini e animali da compagnia.
Evento del giorno: Giornata mondiale degli animali
Celebrata per la prima volta il 24 marzo 1925, la giornata fu proposta dal tedesco Heinrich Zimmermann. Tenutasi al Palazzo dello Sport di Berlino, vi parteciparono tantissime persone. Tanto che si decise di istituirla in via definitiva, in modo da poterla celebrare anche a livello mondiale. Venne scelta come data ufficiale il 4 ottobre, in onore di San Francesco d'Assisi protettore di tutti gli animali. Si tratta di una ricorrenza importantissima con obiettivi ben precisi.
Nome EventoGiornata mondiale degli animali
Data istituzione25/03/1925
Data ricorrenza04/10/2020
Origine e significatoLa proposta della giornata fu avanzata dal tedesco Heinrich Zimmermann e approvata all'unanimità.
ScopoPromuovere il rispetto e la cura degli animali, e celebrare il rapporto tra uomini e animali da compagnia.
© Riproduzione Riservata
avatar Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto