Esame di maturità 2021: modalità di partecipazione e scadenze

Mario Ragone 16 Novembre 2020

News esame di maturità 2021: come sarà, come funziona, modalità di partecipazione e scadenze secondo il docente Rocco De Leo.

La maturità 2021 con il Coronavirus potrebbe prevedere modalità di partecipazione nuove. Come funzionerà l’esame di Stato 2021 è ancora una incognita, anche se un’idea dello svolgimento delle prove scritte e colloquio orale, possiamo farcela dagli esami del 2020. Ma intanto che si conosceranno le novità nei giorni più imminenti alle prove scritte, il Miur ha reso note le date in cui inizieranno le prove scritte. La data della maturità 2021 di inizio esami è fissata al 16 giugno dal Ministero dell’Istruzione. Ma come si svolgerà? Quanto dura l’esame di maturità? E quando finiscono gli esami di maturità 2021, gli studenti saranno veramente preparati ad affrontare i test di ammissione?

Tanti interrogativi sullo svolgimento della prima, seconda e terza prova scritta, che potrebbero anche subire importanti modifiche a causa del Covid-19. L’esame di maturità 2021 sarà solo orale? Potrà un unico colloquio con commissari interni ed esterni, verificare la reale preparazione degli studenti?

La didattica a distanza alle scuole superiori rappresenta un forte limite per l’istruzione degli studenti. E molti pensano a forma alternative e di supporto alla propria istruzione, come ad esempio svolgere gli esami di maturità 2021 da privatisti. Per essere seguiti in maniera più approfondita ed esclusiva da docenti che non devono dividere le proprie le poche ore di lezione tra oltre 20 studenti collegati da remoto.

La seconda ondata del Coronavirus ha alimentato un pre-esistente stato d’incertezza generale.

Proprio per questo diventa cruciale capire come sarà l’esame di Stato 2021, come funziona per le modalità di partecipazione e scadenze. Per fare chiarezza in merito ci siamo rivolti al docente Rocco De Leo.

Novità esame di maturità 2021: come sarà dopo la seconda ondata di Coronavirus

Cerchiamo, dunque, di evidenziare le ultime ed ufficiali novità per l’esame di maturità 2021: come sarà con il Coronavirus. Capire come funziona per le modalità di partecipazione alla prova finale e le relative scadenze non è cosa semplice. Malgrado ciò proviamo a seguire le poche certezze ed indicazioni fornite da un esperto del settore educativo, il docente Rocco De Leo:

“Sull’Esame di Stato 2021, così come su altri appuntamenti pubblici o privati già calendarizzati, aleggia l’ombra dell’incertezza. E non perché non siano chiare tempistiche o modalità, ma perché la situazione emergenziale impone un’ovvia cautela e un continuo aggiornamento.”

“Ad oggi, l’unica cosa che possiamo affermare con certezza è la data d’inizio: secondo l’Ordinanza ministeriale n. 122 del 25 settembre 2020, si parte il 16 giugno 2021, quando dovrebbe esserci la prima prova scritta. Il condizionale è d’obbligo, perché la situazione sarà in divenire, sulla scia di quanto già accaduto per l’esame di Stato 2020″ – spiega il docente De Leo –

“E nemmeno la nota 20242 del 6 novembre 2020 – prosegue – chiarisce i punti organizzativi del futuro esame di maturità. Di tale prova conosciamo quindi soltanto le scadenze e i documenti necessari per la presentazione delle domande dei candidati interni ed esterni, nonché gli adempimenti amministrativi ai quali le scuole devono ottemperare”.

Modalità partecipazione esami di maturità 2021 candidati

Spostiamo ora il focus sulle modalità di partecipazione agli esami di maturità 2021 per candidati sia esterni che interni. Seguiamo ancora una volta le spiegazioni in merito del docente Rocco De Leo:

“Tutto dipenderà dall’andamento della curva epidemiologica: verosimilmente, se la situazione dovesse migliorare in tempo utile per la nomina di Presidenti e membri delle commissioni, la struttura potrebbe tornare a quella originaria. Quindi un Presidente esterno, tre membri esterni (le cui discipline sono individuate entro il 31 gennaio di ogni anno) e tre membri interni individuati tra i docenti del Consiglio di classe. Si andrebbe per tanto verso una prima prova il 16 giugno 2021, una seconda prova scritta immediatamente successiva, e un calendario di orali deciso dalle singole commissioni” – sostiene l’insegnante De Leo –

“Grossi cambiamenti – continua – non ce ne sarebbero. Anche se, in diverse Regioni, lo slittamento del calendario scolastico (in Campania le scuole termineranno il 12 giugno 2021) comporta un necessario ripensamento da parte delle Istituzioni scolastiche di valutazioni e scrutini in modo da essere pronti per l’insediamento della Commissione il giorno 14 giugno 2021. Ma se l’epidemia dovesse essere ancora preoccupante nel periodo primaverile, lo scenario cambierebbe. La struttura dell’Esame di Stato 2021 andrebbe probabilmente a ripercorrere quella del 2020. Dunque, un Presidente esterno e 6 membri interni scelti tra i docenti del Consiglio di classe, un elaborato scritto che includerebbe le discipline della Prima e della Seconda prova, e un orale sulle sei discipline in Commissione, sulle attività CLIL e su quelle di PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversale e per l’Orientamento, ex Alternanza Scuola-Lavoro)”.

Scadenze esame di maturità 2021: quali sono e cosa sapere

Focalizzandoci in ultimo sulle scadenze dell’esame di maturità 2021, quindi quali sono e cosa sapere, possiamo attingere da quanto detto dal docente De Leo. Insomma è chiaro che tanto le modalità di partecipazione alla prova finale quanto le date siano soggette a variazioni ed oscillazioni dettate dalla pandemia in atto. Motivo per cui non c’è una scadenza precisa ed insindacabile, come accaduto ad esempio per l’esame di stato 2020, ma è tutto in divenire.

Provando però a tracciare comunque le tappe che porteranno allo svolgimento della maturità 2021 è possibile dire che: prima di tutto gli scenari sono differenti da Regione a Regione. Citando l’esempio della Campania del docente De Leo, è chiaro che anticipare la fine dell’anno accademico significa anche ripensare le date di eventuali prove. Per tanto bisogna tenere in debita considerazione anche questo fattore di cambiamento.

Tuttavia a condizioni “normali” e di gestione della curva epidemiologica, la deadline per la prima prova sarebbe quella del 16 Giugno 2021. Ciò accadrebbe previa individuazione delle discipline oggetto di esame il 31 Gennaio dello stesso anno, come da consuetudine.

© Riproduzione Riservata
avatar Mario Ragone Sono Mario Ragone, redattore web con formazione in Comunicazione Audiovisiva e Mediale. Ho grande passione per il Social Marketing e l'informazione a 360°. Mi occupo, infatti, di argomenti di vario tipo che spaziano dalla Cultura come Cinema e Televisione all'Economia, dalla Medicina allo Sport fino al mondo di motori. Penso che avere un'idea su molteplici tematiche della nostra vita, ci permette di passare dall'una all'altra con grande versatilità mentale, una condizione questa che rende una persona libera nell'esprimersi, senza farsi fuorviare o condizionare. Capacità critica di discernimento ed autonomia di pensiero sono per me gli unici due elementi che ci rendono realmente liberi dalla schiavitù dell'ignoranza. Approfondisco le mie rubriche con intervento di esperti e professionisti del settore di cui scrivo. Leggi tutto