Little Fires Everywhere: trama, recensione, scheda e trailer

Gabriella De Rosa 8 Dicembre 2020

Ecco di cosa parla Little Fires Everywhere: trama, recensione della serie tratta dall'omonimo libro di Celeste Ng, opinioni, scheda tecnica e trailer.

Trasmessa in esclusiva solo su Amazon Prime video la miniserie Little Fires Everywhere con Reese Witherspoon e Kerry Washington.

In prima visione nel marzo 2020 negli Stati Uniti e da luglio 2020 in esclusiva con l’abbonamento Prime Video di Amazon.

Un cast eccezionale con Reese Witherspoon, Kerry Washington conosciuta sul piccolo schermo per la serie tv Scandal ( serie figlia di Shondaland insieme e How to get away with murder )e Joshua Jackson il Peacy di Dawson’s Creek.

Il titolo rimanda alle scintille e ai piccoli scontri che mai divampano i veri litigi tra le due donne protagoniste. Tutto però procede con uno stato di tensione che presagisce un vero incendio.

La regista Lynn Shelton è morta nel maggio 2020 prematuramente a causa di una malattia.

Nonostante le richieste sul futuro della serie, gli sceneggiatori non hanno previsto una seconda stagione. Little fires everywhere 2 non ci sarà perchè concepita come miniserie.

Trama Little Fires Everywhere, recensione e opinione della serie di Amazon Prime

Mia Warren insieme a sua figlia Pearl arrivano a Shakes, un sobborgo borghese di Cleveland, Ohio. Mia è artista e si sposta in continuazione con sua figlia, restando solo per brevi periodi nelle città. Questa volta, su richiesta della figlia, Mia decide di restare.

La loro vita e le loro storie si intrecciano con quelle di Helena Richardson, colei che le ha affittato l’appartamento, e i suoi quattro figli.

Gli scontri e i pregiudizi fanno da costante sottofondo nella storia ambientata alla fine degli anni 90. I disagi e i problemi adolescenziali che affiorano risolvono qualsiasi differenza tra le due donne perchè nonostante Helena provi a rendere tutto perfetto e controllare tutto, i suoi figli ne risentono e sono vittime di ciò.

Due madri con due visioni completamente opposte i cui scontri non sono stati visti positivamente dalla critica. A molti ha ricordato molto Big Little Lies con la cui serie condivide molte cose.

Mentre alcuni hanno visto solo un affresco sulla maternità, le donne insieme al loro essere madre devono affrontare le proprie paure, e i propri pregiudizi.

La figura di Elena è stata vista come na caricatura della donna bianca ricca borghese privilegiata.

Ma per la critica è la serie da vedere perchè esplora il tema complesso della femminilità, oltre a essere “un viaggio veritiero nell’America degli anni 90” tra i pregiudizi e i dogmi.

La serie con Reese Witherspoon e Kerry Washington

La miniserie tratta dall’omonimo libro del 2017 di Celeste Ng è ambientata alla fine degli anni 90 in un quartiere borghese di Cleveland, Ohio.

Il tema principale della serie è la maternità vissuta in modi diversi condizionata dalla diversa estrazione socioeconomica delle due donne e madri a confronto.

Mia Warren (Kerry Washington) è una madre di una quindicenne single, artista e di colore soggetta a discriminazioni e non in una posizione economica agiata. Al contrario, Helena Richardson (Reese Witherspoon) incarna la classica madre perfetta borghese, che cerca di rendere la vita perfetta e agiata ai suoi quattro figli.

Le due donne hanno molti tratti in comune pur essendo diametralmente opposte, si rendono conto infatti che essere madri è tutt’altro che semplice e i figli non vogliono sempre quello che vogliono i genitori, anzi. Lo scontro continuo con i figli adolescenti le porterà al dolore e alla consapevolezza di non poter controllare anche la loro vita.

Si intromette nella trama la storia di altre due donne, due madri: una donna cinese immigrata illegalmente, collega di Mia al ristorante cinese, che si è vista costretta a lasciare sua figlia in una stazione di pompieri a causa della fame e del freddo. Questa stessa bambina è stata adottata poi dalla migliore amica di Helena.

Questa vicenda creerà maggiore scontro tra le due protagoniste che taglieranno i rapporti e cercheranno di coinvolgere in questa battaglia anche i figli facendoli allontanare tra di loro.

Trailer Little Fires Everywhere: video ufficiale della serie

Scheda tecnica
La miniserie Little Fires Everywhere ambientata a fine anni 90 racconta le disparità tra due donne e il loro modo di vedere e vivere la maternità. Diametralmente opposte Mia e Elena si scontrano in piccoli fuochi tra pregiudizi e dogmi.
TitoloLittle Fires Everywhere
Durata53-56 min 8 puntate
Generedrammatico
CastKerry Washington Reese Witherspoon Joshua Jackson
RegiaLynn Shelton
Anno di prod.2020
Scheda tecnica
La miniserie Little Fires Everywhere ambientata a fine anni 90 racconta le disparità tra due donne e il loro modo di vedere e vivere la maternità. Diametralmente opposte Mia e Elena si scontrano in piccoli fuochi tra pregiudizi e dogmi.
TitoloLittle Fires Everywhere
Durata53-56 min 8 puntate
Generedrammatico
CastKerry Washington Reese Witherspoon Joshua Jackson
RegiaLynn Shelton
Anno di prod.2020
© Riproduzione Riservata
avatar Gabriella De Rosa Sono una linguista specializzata in ambito giuridico. Sono appassionata di comunicazione e informazione. Ho unito i miei studi in lingue applicate alla comunicazione internazionale e la mia passione per l'ambito giuridico e politico, poiché credo fortemente in una partecipazione attiva del cittadino alla politica attraverso una comprensione del diritto e del linguaggio istituzionale. Rendere il linguaggio giuridico più chiaro è un dovere democratico. La mia formazione post-lauream mi ha portato ad uno stage negli uffici di Legal drafting e Affari Internazionali del Senato della Repubblica. Da lì ho approfondito i miei studi sul linguaggio politico e il fondamentale rapporto tra politica e comunicazione. Leggi tutto