Uncle Frank: trama, recensione, cast, scheda tecnica e trailer

Ileana Picariello 23 Novembre 2020

Anticipazioni, trama, recensione, cast, scheda tecnica e trailer del nuovo film targato Amazon Prime Video: Uncle Frank.

Un film diretto e prodotto da Alan Ball, a sfondo omosessuale ambientato nell’America degli anni ’70. I protagonisti sono Paul Bettany e Sophia Lillis. 

Quando uscirà Uncle Frank? L’uscita del film è prevista per Mercoledì 25 Novembre in streaming su Amazon Prime Video. Per accedere alla piattaforma Prime Video, bisogna essere iscritti. Per chi possiede un account Amazon Prime, si può accedere gratuitamente, perché compreso nel prezzo dell’abbonamento.

Il cast del film Originale Amazon è composto dai seguenti attori: Paul Bettany, Sophia Lillis, Peter Macdissi, Stave Zahn, Judy Greer, Margo Martindale, Stephen Root, Lois Smith, Burgess Jenkins.

La pellicola è stata presentata il 25 gennaio al Sundance Film Festival 2020. La prima clip del film è stata resa pubblica il 7 Agosto dello stesso anno. Inoltre è stata presentata la sua candidatura per il Grand Special Prize al Festival del Cinema Americano di Deauville.

Ad indossare i panni dello zio Frank sarà Paul Bettany, già conosciuto come Silas ne Il Codice da Vinci, o come J.A.R.V.I.S e Vision nella squadra degli Avengers. Bettany è impegnato sul set di WandaVision, dove tornerà ad essere Visione insieme a Elizabeth Olsen, che sarà la sua compagna Scarlet Witch.

Dal trailer del film di Alan Ball, si percepisce subito il tema centrale della pellicola: l’omosessualità. Un road movie che scava dentro i personaggi, cacciando fuori le loro paure più intime, legate al rapporto con la famiglia.

Trama Uncle Frank: recensione, e opinioni del film di Alan Ball, di cosa parla e come finisce

Uncle Frank si prepara ad essere un film riflessivo, un dramma emotivo che strappa qualche risata. Secondo la recensione del The Guardian, l’interpretazione di Paul Bettany eleva una storia banale e frustrante su un professore gay alcolizzato negli anni ’70.

Il film Uncle Frank è ambientato tra Creekville, nella Carolina del Sud, e New York City. Ci troviamo nel 1969, in una classica scena familiare, dove le donne della famiglia Bledsoe sono indaffarate in cucina, mentre gli uomini urlano per una partita di calcio. Nella tranquillità di un portico, intanto, Frank parla con la nipote quattordicenne, Beth, incoraggiandola ad essere sempre se stessa.

Con un salto nel tempo di quattro anni, ci troviamo nel 1973. Beth decide di lasciare la Carolina del Sud, per studiare alla New York University, dove lo zio Frank insegna letteratura. Beth scopre che il suo adorato zio è gay e vive con il compagno, Walid “Wally” Nadeem.

Ad un tratto, una telefonata interrompe la storia. La mamma di Frank lo telefona per dargli la triste notizia, la morte del padre Mac. Zio e nipote, devono ritornare a Creekville per i funerali, ma Frank non vuole.

Una volta presa la decisione di partire, si entra nel cuore del road movie. Durante il viaggio, Frank si confida con Beth e con Wally. Tra le scene ambientate nel 1973, piccoli flashback ci fanno capire quali sono i traumi e i segreti che  il protagonista nasconde alla famiglia, e forse anche a se stesso.

Di cosa parla il film di Alan Ball e come finisce

Una volta a casa, Frank sarà costretto ad affrontare i fantasmi del passato e in particolare a fare i conti con un trauma che ha segnato la sua vita. Sarà costretto ad affrontare i ricordi e i fantasmi del passato: la tragedia del suo primo amore e gli abusi psicologici e infernali che ha ricevuto da suo padre, un cristiano bigotto.

Tra flashback e riflessioni, si arriva ad una banale e semplice conclusione. Un film che porta il protagonista ad andare avanti e superare i suoi traumi e le sue paure. Il senso di colpa di Frank per la morte di Sam, suo primo amore adolescenziale, lo ossessiona da sempre e lo spettatore segue il percorso che lo porterà a liberarsene. Frank deve riuscire a vincere la paura di essere accettato da una società che emargina i “diversi”.

Il regista, Alan Ball, utilizza il film per trattare il tema dell’omosessualità e difendere i diritti civili delle persone LGBT. Ball sottolinea le difficoltà che esistevano nell’America cattolica degli anni ’70. Attraverso il personaggio di Wally, invece, fa notare che essere omosessuali, in altre aree del mondo, significava anche poter perdere la vita.

Trailer Uncle Frank, dilm Amazon Prime Video

Scheda tecnica
Frank è un professore universitario che vive da anni una relazione segreta con il suo compagno Wally. Sua nipote Beth decide di lasciare la Carolina del Sud per studiare nella stessa università in cui insegna lo zio, la New York University. Beth si rende presto conto del segreto che lui ha tenuto nascosto per anni alla sua famiglia. Così, in seguito alla morte del padre che lo costringe a tornare a casa insieme a sua nipote, Frank si trova a dover affrontare quel trauma che per anni ha cercato di tenere lontano.
TitoloUncle Frank
Durata95 minuti
GenereDrammatico
CastPaul Bettany, Sophia Lillis, Peter Macdissi, Stave Zahn, Judy Greer, Margo Martindale, Stephen Root, Lois Smith, Burgess Jenkins.
RegiaAlan Ball
Anno di prod.2020
Scheda tecnica
Frank è un professore universitario che vive da anni una relazione segreta con il suo compagno Wally. Sua nipote Beth decide di lasciare la Carolina del Sud per studiare nella stessa università in cui insegna lo zio, la New York University. Beth si rende presto conto del segreto che lui ha tenuto nascosto per anni alla sua famiglia. Così, in seguito alla morte del padre che lo costringe a tornare a casa insieme a sua nipote, Frank si trova a dover affrontare quel trauma che per anni ha cercato di tenere lontano.
TitoloUncle Frank
Durata95 minuti
GenereDrammatico
CastPaul Bettany, Sophia Lillis, Peter Macdissi, Stave Zahn, Judy Greer, Margo Martindale, Stephen Root, Lois Smith, Burgess Jenkins.
RegiaAlan Ball
Anno di prod.2020
© Riproduzione Riservata
avatar Ileana Picariello Sono una persona con buone capacità comunicative, riesco ad inserirmi facilmente in ogni contesto o gruppo di lavoro.Sono appassionata di libri, leggo qualunque genere, dal romanzo al saggio di politica economica.Ho buone doti organizzative. Amo viaggiare, soprattutto se la meta di destinazione è il Giappone. Sono curiosa e cerco di approfondire, nel migliore dei modi possibili, tutte le informazioni che ricevo. Leggi tutto