• Valorzi
  • De Leo
  • Tassone
  • di Geso
  • Bonetti
  • Rinaldi
  • Gelisio
  • Andreotti
  • Napolitani
  • Paleari
  • Meoli
  • De Luca
  • Quarta
  • Bruzzone
  • Romano
  • Coniglio
  • Ward
  • Barnaba
  • Rossetto
  • Leone
  • Casciello
  • Cocchi
  • Alemanno
  • Baietti
  • Quaglia
  • Pasquino
  • Algeri
  • Dalia
  • Carfagna
  • Scorza
  • Catizone
  • Gnudi
  • Liguori
  • Mazzone
  • Romano
  • Falco
  • Bonanni
  • Cacciatore
  • Grassotti
  • Crepet
  • Chelini
  • Santaniello
  • Califano
  • Boschetti
  • Miraglia
  • Buzzatti
  • Ferrante

Chi è Jorge Solis: età, mogli, figlia del trader delle mascherine

Antonella Acernese 14 Marzo 2021
A. A.
25/10/2021

L'abbiamo visto a Non è L'Arena, chi è Jorge Solis: biografia, curriculum, età, moglie, figlia, origini, dove vive e vita privata del trader, uomo delle mascherine.



Trader ecuadoriano, conosciuto per essere coinvolto nell’inchiesta della Guardia di Finanza sulle maxicommesse da 74 milioni di euro. Si tratta dell’acquisto di 801 milioni di mascherine provenienti dalla Cina, al prezzo di 1 miliardo e 251 milioni.

Viene considerato il vero “fulcro dell’operazione”, l’unico ad aver avuto diretti contatti con la Cina per le mascherine.

La Procura di Roma ha disposto gli arresti domiciliari per l’uomo. Ai restanti imputati nello scandalo, Mario Benotti, Andrea Tommasi, Daniela Guarnieri e Georges Fares, sono state imposte misure interdittive. Dal divieto temporaneo dell’esercizio di attività d’impresa al divieto di ricoprire incarichi o uffici direttivi in persone giuridiche/imprese.

A Non è L’Arena l’uomo ha rilasciato una lunga intervista in cui ha spiegato come è stato coinvolto nell’affare.

Ma a parlarci di lui non sarà solo lo scandalo delle mascherine, Jorge Solis chi è oggi, quanti anni ha, dove vive, moglie, figli ed origini sarà la sua biografia a rivelarcelo.

Chi è Jorge Solis: età, moglie, figlia, origini, da dove viene e dove vive l’uomo trader delle mascherine

Per scrivere una biografia e sapere chi è Jorge Solis, Facebook, Instagram e social non ci saranno d’aiuto, ma l’intervista a Non è L’Arena ed il suo curriculum ci riveleranno età, origini, moglie e figli dell’uomo.

Suo nome intero è J. Edisson S. San Andreas, nato nel 1971 in Ecuador. Sulla sua famiglia e infanzia non si hanno notizie. L’uomo, prima dell’inchiesta delle mascherine non era noto nel panorama internazionale italiano. Non si conosce né il suo peso né la sua altezza.

Uomo dai tratti somatici tipici dell’America del Sud. Capelli corti e castani, occhi piccoli, carnagione leggermente scura e fisico robusto.

L’uomo, pur essendo di origine sudamericana, ad oggi vive in provincia di Roma con la famiglia. Non si sa se abbia intrapreso un percorso di studi visto che non è noto il suo curriculum. La pagina Facebook e Instagram non esistono.

Prima dello scandalo delle mascherine si occupava del commercio di bibite. Lavora con la figlia nella nota azienda Guernica S.r.l, intestata alla giovane studentessa.

Circa l’inchiesta come si legge da La Repubblica, sappiamo che: “Sulla base delle ricostruzioni svolte dalla Guardia di Finanza, con i profitti delle mascherine si sarebbero acquistati Rolex, un’automobile e versando un acconto per l’acquisto di un’abitazione del valore di 964mila euro”.

Sulla sua vita privata sappiamo che è sposato, non si conosce l’identità della moglie di Jorge Solis, la coppia ha una figlia, Dayanna Andreina Solis Cedeno, studentessa nell’Accademia delle Belle Arti.

Dai rapporti con Benotti e Arcuri, Solis e le mascherine

Molti lo conoscono per la sua intervista a Non è L’Arena in cui si definisce l’uomo delle mascherine, Jorge Solis chi è e cosa ha fatto però, non tutti lo sanno. Cerchiamo di ricostruire i fatti in base al servizio di  Massimo Giletti su La7 e altre notizie riportate dall’inchiesta.

La Procura di Roma apre a Dicembre 2020 un’inchiesta su una maxicommessa di mascherine giunte in Italia dalla Cina durante la prima ondata di covid-19, a Marzo 2020. Si tratta di 801 milioni di mascherine, dal valore di 1 miliardo e 251 milioni.

Insieme al trader ecuadoriano, sono imputati per traffico di influenze illecite, ricettazione, riciclaggio e auto-riciclaggio il giornalista Mario Benotti, la moglie Daniela Guanieri, l’imprenditore Andrea Tommas. E ancora, il banchiere Daniele Guidi, due collaboratrici del giornalista, Francesca Chaouqui e Antonella Appulo.

Nell‘esclusiva intervista a Non è L’Arena, l’uomo rivela che il 21 Febbraio 2020 giunge dal Sud America e iniziano i primi contatti con le aziende cinesi, produttrici di mascherine. In seguito lo contatterà il banchiere Daniele Guidi e l’imprenditore Andrea Tommasi affinché si procurino mascherine, vista l’emergenza in Italia.

Interviene poi Benotti rassicurando il trader nel procedere con la trattativa per le mascherine, difatti l’ecuadoriano procede con il mettersi in contatto con i cinesi. Viene stipulato il primo contratto per 27 milioni di euro.

L’intera provvigione è di circa 74 milioni di euro, divisi tra Andrea Tommasi, Mario Benotti e  l’imprenditore ecuadoriano. Nel suo intervento smentisce il coinvolgimento di Domenico Arcuri.

Carriera e lavoro, chi Jorge Solis e cosa ha fatto professionalmente

Oltre che per l’inchiesta mascherine, Jorge Solis chi è professionalmente, si sa per via dell’azienda di bibite che gestisce con la figlia.

Vissuto in Sud America ma poi trasferitosi in provincia di Roma, l’uomo ha un’azienda che commercia bibite. La sua fama da imprenditore deriva dall’azienda Guernica S.r.l. intestata alla figlia studentessa.

L’azienda fattura all’anno circa 5 mila euro. Delle sue azioni ed imprese in Sud America si sa poco. Sicuramente gli imprenditori italiani hanno contattato l’ecuadoriano sapendo che fosse un abile uomo di business. Essendo considerato il “fulcro dell’operazione mascherine”.

Anagrafica Principale
Suo nome intero è Jorge Edisson Solis San Andreas, nato nel 1971 in Ecuador. Sulla sua famiglia e infanzia non si hanno notizie. L'uomo, prima dell'inchiesta delle mascherine non era noto nel panorama internazionale italiano. Non si conosce né il suo peso né la sua altezza. Vissuto in Sud America ma poi trasferitosi in provincia di Roma, l'uomo ha un'azienda che commercia bibite. La sua fama da imprenditore deriva dall'azienda Guernica S.r.l. intestata alla figlia studentessa.
Nome e CognomeJorge Edisson Solis San Andreas
Luogo di nascitaEcuador
ProfessioneImprenditore
Anagrafica Principale
Suo nome intero è Jorge Edisson Solis San Andreas, nato nel 1971 in Ecuador. Sulla sua famiglia e infanzia non si hanno notizie. L'uomo, prima dell'inchiesta delle mascherine non era noto nel panorama internazionale italiano. Non si conosce né il suo peso né la sua altezza. Vissuto in Sud America ma poi trasferitosi in provincia di Roma, l'uomo ha un'azienda che commercia bibite. La sua fama da imprenditore deriva dall'azienda Guernica S.r.l. intestata alla figlia studentessa.
Nome e CognomeJorge Edisson Solis San Andreas
Luogo di nascitaEcuador
ProfessioneImprenditore
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Antonella Acernese Studentessa di Lettere Moderne alla Federico II di Napoli. Sono cresciuta a contatto con libri d'ogni genere, sviluppando amore verso le lettere e il potere della loro combinazione. Ho iniziato a collaborare con testate giornalistiche e scrivendo su blog, sin da giovanissima,. L'obiettivo di affermarmi nel mondo lavorativo, in qualità di giornalista, è la mia più grande motivazione . Fortemente affascinata dall'essere attiva sul campo e vigile nello sguardo nei confronti della realtà. Mi appassionano i dettagli, i retroscena, la possibilità di scoprire antefatti e di non arrestarsi mai, in tale ricerca. La dedizione nella ricerca costante dei dettagli è alla base della rubrica di Attualità che curo: "Le biografie dei personaggi". Curiosità, fatti e i loro mondi da scoprire, mi affascinano e mi stimolano nell'addentrarmi in essi e narrarli. Dico da sempre e senza remore, di essere nata per scrivere, per fondere insieme questa mia passione alla volontà di contribuire ad un servizio pubblico, ad informare e far conoscere. Scrittura pulita, chiara e rispettosa, un plain language, è ciò a cui miro nella stesura degli articoli, affinché cronaca e notizie possano essere consumate da tutti, senza alcun ostacolo di chiarezza. Leggi tutto