• Bonetti
  • Andreotti
  • Coniglio
  • Crepet
  • Scorza
  • Meoli
  • Mazzone
  • di Geso
  • Barnaba
  • Baietti
  • Buzzatti
  • Dalia
  • Quarta
  • Boschetti
  • Casciello
  • Cocchi
  • Algeri
  • Valorzi
  • Bruzzone
  • Chelini
  • Bonanni
  • Liguori
  • Tassone
  • Antonucci
  • Miraglia
  • Quaglia
  • Califano
  • Carfagna
  • Pasquino
  • Ward
  • Santaniello
  • Alemanno
  • De Leo
  • Napolitani
  • De Luca
  • Catizone
  • Cacciatore
  • Romano
  • Rossetto
  • Gelisio
  • Romano
  • Ferrante
  • Paleari
  • Leone
  • Grassotti
  • Rinaldi
  • de Durante
  • Gnudi
  • Falco

Chi è Riccardo Donna: età, moglie, figli, vita privata e serie tv

Antonella Acernese 11 Novembre 2021
A. A.
04/12/2021

Da Raccontami a Cuori, chi è Riccardo Donna oggi: biografia, età, altezza, origini, vita privata, moglie e figli del regista.



Regista e cantautore italiano. Inizia la sua carriera collaborando con la RAI come regista di Parola Mia.

Esordisce dietro la macchina da presa di fiction e film nel 1986, nella serie tv Passioni.

Da quel momento gira tantissime altre fiction di successo, tra le quali Un medico in famiglia, Casa famiglia, Raccontami una storia, Fuoriclasse 3, La strada di casa, Io sono Mia.

Al cinema è regista di Questo piccolo grande amore, nel 2009.

Acquisisce grande popolarità grazie alla serie di Rai 1 Cuori, che inizia a girare nel 2021, con protagonisti Pilar Fogliati e Daniele Pecci.

Ma a parlarci di lui non sarà solo Cuori, Riccardo Donna chi è oggi, dove vive, quanti anni ha, origini, vita privata, moglie e figli, sarà la sua biografia a rivelarcelo.

Chi è Riccardo Donna oggi: biografia, età, altezza, moglie, figli e vita privata del regista

Per scrivere una biografia e sapere chi è Riccardo Donna, Facebook e Instagram, non potranno esserci molto d’aiuto, piuttosto ci rifaremo ad interviste per scoprire innanzitutto età, altezza, peso, origini, vita privata, moglie e figli del regista.

Nasce a Torino il 12 Settembre 1954 sotto il segno zodiacale della Vergine. Non conosciamo il suo peso né la sua altezza.

Ha capelli corti e brizzolati, sguardo ed espressione sorridente e barba abbastanza folta. Indossa spesso una montatura di occhiali spessa. Il suo stile è semplice ma curato. Nelle varie apparizioni indossa capi casual, come camicie o t-shirt a tinta unita e jeans.

Non sembra aver tatuaggi. Tra le sue passioni più grandi vi è la musica che considera vada di pari passo con il cinema.

Ama molto studiare nei minimi dettagli le epoche e le ambientazioni della storia che andrà a raccontare e deve portare sulla scena. E’ quindi meticoloso e determinato nel sul lavoro. Per lui la sua forza sta nell’iniziare ogni nuovo progetto con lo stesso entusiasmo.

Come anticipato, il profilo Instagram e Facebook di Riccardo Donna non esiste. Diversamente, è ma è molto attivo su Twitter, social che usa per commentare in diretta le puntate delle fiction di cui è regista, ma anche per esprimere opinioni sull’attualità, come politica e sport.

Circa le sue origini sappiamo ben poco. L’artista è molto riservato e condivide poco delle sue informazioni personali. Della sua famiglia non sappiamo nulla. Nasce e cresce nel capoluogo piemontese e tuttora vive lì.

Della sua vita privata e sentimentale, sappiamo che è sposato, la moglie di Riccardo Donna è Tiziana Aristarco, regista anche lei, con cui ha due figli, Mattia, cantautore e autore di colonne sonore e Greta.

Formazione e carriera del regista Donna

Nonostante sia conosciuto come famoso regista di numerose fiction e serie, Riccardo Donna chi è oggi professionalmente, formazione, titoli di studio e carriera, non tutti li conoscono. Ripercorriamo il percorso del regista sin dall’inizio.

Da sempre considera musica e cinema indissolubili. Infatti inizia la sua carriera come cantautore, pubblicando negli anni 80 due 45 giri e l’album Whisky e coca sotto contratto con la casa discografica Drums.

Inizia sin da giovanissimo a lavorare come regista. Racconta che, durante gli anni universitari sapeva suonare la chitarra e cerca una tv privata.

Viene così preso in alcune trasmissioni di Luciano Rispoli come Parola mia e collabora con la RAI. Dichiara che riesce ad emergere in quel mondo grazie a fortuna e spregiudicatezza.

Tra il 1981 e il 1998 prende l’incarico di gestire e organizzare la regia di moltissimi concerti rock tra cui Jovanotti, Bocelli, I Pooh, Cocciante, Ligabue, Dalla e Morandi, Bennato, Joe cocker, Claudio Baglioni e l’Eurovision Song Contest 1991.

Ad oggi considera il mondo della regia e della recitazione molto difficile, perché si è sempre giudicati e bisogna essere forti per affrontare le diverse sfide.

Grazie alla sua formazione cerca di ricostruire nei minimi dettagli i set e le epoche delle serie tv che gira. Aiuta gli attori a calarsi perfettamente nelle parti non solo con costumi e accessori, ma anche con intenso studio.

In ogni suo lavoro considera fondamentale coinvolgere gli spettatori, raccontando storie verosimili, che si calano alla perfezione nel quotidiano, attraverso un’intensa attività di ricerca.

Film, serie tv e fiction, Riccardo Donnai chi è in TV

Non solo come regista di Cuori, Riccardo Donna chi è oggi, regista di film e serie tv di successo, lo sappiamo per via della sua personalità, umanità e capacità di conquistare milioni di italiani con le sue fiction.

Negli anni 90 è dietro la macchina da presa di numerosi programmi tv come Domenica in, Luna Park, Tutti a Casa, C’era un ragazzo. Porta in televisione, per la prima volta, L’Orchestra Italiana di Renzo Arbore nel 1994.

Debutta come regista di fiction nel 1998 in Un medico in famiglia, per le prime due stagioni. Seguono Le ragazze di piazza di Spagna 3 e Casa famiglia (due stagioni) nel 2000.

Nel 2002 gira  le miniserie Padri e Raccontami una storia (2004). Nel 2005 è dietro la macchina da presa di Nebbie e delitti (prima e seconda stagione), Sweet India (2006) e le serie Raccontami (primo e secondo capitolo).

E’ al cinema nel 2009 con Questo piccolo grande amore. Torna in tv nel 2011 con Fuoriclasse, Nero Wolfe (2012), Romeo e Giulietta (2014), Un passo dal cielo 2 (2013), Una grande famiglia (2015) Come fai sbagli (2016), C’era una volta Studio Uno (2017).

Acquisisce grande popolarità come regista della serie tv Rai La strada di casa nel 2017 e la biopic di Mia Martini Io sono Mia, nel 2019. Nel 2020 è direttore di Al posto suo.

Viene scelto come regista della fiction di successo Rai Cuori, in onda a partire da Ottobre 2021, medical drama ambientato negli anni 60, che ha come protagonisti un equipe di medici alle prese con grandi scoperte ed innovazioni scientifiche.

Cuori, malgrado questa esperienza scientifica seria, racconta l’amore e io non fatto nulla per frenare le emozioni. Ci occupiamo del cuore in tutte le sue forme, il cuore è l’uomo.”

Anagrafica Principale
Nasce a Torino il 12 Settembre 1954 sotto il segno zodiacale della Vergine. Inizia la sua carriera collaborando con la RAI come regista di Parola Mia. Esordisce dietro la macchina da presa di fiction e film nel 1986, nella serie tv Passioni. Da quel momento gira tantissime altre fiction di successo, tra le quali Un medico in famiglia, Casa famiglia, Raccontami una storia, Fuoriclasse 3, La strada di casa, Io sono Mia. Al cinema è regista di Questo piccolo grande amore, nel 2009. Cuori nel 2021.
Nome e CognomeRiccardo Donna
Data di nascita12/09/1954
Luogo di nascitaTorino
ProfessioneRegista
Anagrafica Principale
Nasce a Torino il 12 Settembre 1954 sotto il segno zodiacale della Vergine. Inizia la sua carriera collaborando con la RAI come regista di Parola Mia. Esordisce dietro la macchina da presa di fiction e film nel 1986, nella serie tv Passioni. Da quel momento gira tantissime altre fiction di successo, tra le quali Un medico in famiglia, Casa famiglia, Raccontami una storia, Fuoriclasse 3, La strada di casa, Io sono Mia. Al cinema è regista di Questo piccolo grande amore, nel 2009. Cuori nel 2021.
Nome e CognomeRiccardo Donna
Data di nascita12/09/1954
Luogo di nascitaTorino
ProfessioneRegista
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Antonella Acernese Studentessa di Lettere Moderne alla Federico II di Napoli. Sono cresciuta a contatto con libri d'ogni genere, sviluppando amore verso le lettere e il potere della loro combinazione. Ho iniziato a collaborare con testate giornalistiche e scrivendo su blog, sin da giovanissima,. L'obiettivo di affermarmi nel mondo lavorativo, in qualità di giornalista, è la mia più grande motivazione . Fortemente affascinata dall'essere attiva sul campo e vigile nello sguardo nei confronti della realtà. Mi appassionano i dettagli, i retroscena, la possibilità di scoprire antefatti e di non arrestarsi mai, in tale ricerca. La dedizione nella ricerca costante dei dettagli è alla base della rubrica di Attualità che curo: "Le biografie dei personaggi". Curiosità, fatti e i loro mondi da scoprire, mi affascinano e mi stimolano nell'addentrarmi in essi e narrarli. Dico da sempre e senza remore, di essere nata per scrivere, per fondere insieme questa mia passione alla volontà di contribuire ad un servizio pubblico, ad informare e far conoscere. Scrittura pulita, chiara e rispettosa, un plain language, è ciò a cui miro nella stesura degli articoli, affinché cronaca e notizie possano essere consumate da tutti, senza alcun ostacolo di chiarezza. Leggi tutto