• Google+
  • Commenta
13 aprile 2015

Pensione Anticipata 2015: Inps, stop alla penalizzazione dal 1 Gennaio

Ultime notizie sulla riforma delle pensioni, pensione anticipata 2015, requisiti anagrafici e contributivi stabiliti dall’Inps, informazioni aggiornate sulle penalizzazioni eliminate dal 1 Gennaio

La riforma delle pensioni è una delle riforme protagoniste del governo Renzi.

Il motivo, come già tante volte è stato ripetuto, è che si tratta di una riforma che riguarda proprio tutti. Infatti, le categorie interessate alla pensione anticipata comprendono dipendenti pubblici, privati, chi ha avuto carriera di lavori usuranti, gli artigiani, i lavoratori precoci, chi ha diritto alla pensione anticipata per invalidità e, quasi in una categoria a parte, le donne, in attesa di notizie sull’eventuale proroga dell’opzione donna.

Dopo aver capito se si ha o meno diritto alla pensione anticipata, tutte queste persone sono interessate a scoprire anche le modalità di calcolo che riguardano questo tipo di pensione e le penalizzazioni, altro argomento molto scottante del caso.

Negli ultimi tempi si è fatta una gran confusione sull’argomento pensioni anticipate: tra quota 100 e adeguamento di requisiti pensionistici alla speranza di vita, il risultato finale è stato quello di “dare i numeri”. Chi dice che è accessibile la pensione anticipata a 62, 63, 64 anni, chi sostiene a 41 anni, chi a 58 o 57. Urge chiarezza su chi ha diritto alla pensione anticipata 2015.

Pensione Anticipata 2015 quota 100 e opzione donna: ultime novità ad oggi

Innanzitutto, è bene chiarire che in realtà i numeri sono davvero vari, per quanto concerne l’età anagrafica. Riguardo l’età contributiva, però, i requisiti richiesti dall’Inps sono chiari.

Chi desidera sottoporre la richiesta di pensione anticipata 2015 dev’essere consapevole che matura tale diritto al raggiungimento di 42 anni di contributi e 6 mesi, se uomo, e 41 anni e 6 mesi se donna. Dunque, è vero che è possibile andare in pensione anticipatamente a 41 anni, ma solo se si sta parlando in termini di età contributiva! Da qui, si chiarisce anche perché le età anagrafiche di cui si parla in questo argomento sono diverse, si possono maturare 41 anni di contributi sia a 62 anni che a 63, 64 che prima, come nel caso dei lavoratori precoci.

E per quanto riguarda le donne che desiderano andare in pensione anticipata? Come già accennato, fino al 31 dicembre 2015 sarà possibile usufruire dell’opzione donna, andando in pensione a 57 o 58 anni, a seconda della carriera, accettando un assegno che come modalità di calcolo seguirà unicamente quella contributiva.

Le ultime novità sulle pensioni, però, riguardano le penalizzazioni a cui saranno o non saranno soggetti quelli che vorranno andare in pensione anticipatamente, rispetto ai 66 anni stabiliti dalla riforma pensioni Fornero, dal 2015 al 2017. Vediamo cosa ha stabilito l’ultima circolare diffusa dall’Inps.

Inps, stop alle penalizzazioni sulla pensioni anticipate dal 1 Gennaio 2015

Come da titolo, l’ultima circolare dell’Inps chiarisce un bel po’ di cose rispetto a chi desidera usufruire del proprio diritto alla pensione anticipata. Si tratta di un vero e proprio stop alle penalizzazioni. La circolare 74/2015, che è possibile leggere cliccando qui, sancisce lo stop alle penalizzazioni incluse nella Legge di Stabilità.

Tali penalizzazioni non saranno valide dal 2015 fino all’ultimo giorno del 2017 e non avranno validità per tutti quelli che matureranno i requisiti necessari alla pensione anticipata entro il 31 dicembre 2017. 

In questo modo, chi rientra nella suddetta categoria, non subirà il taglio dell’1 o del 2% sull’assegno pensionistico. Ottime notizie per chi chiederà la pensione anticipata nel 2015, 2016 e 2017 per effetto della cristallizzazione del diritto alla pensione. Cosa succede a chi è già andato in pensione invece? Purtroppo gli assegni erogati fino al 31 dicembre 2015 erano e rimangono soggetti a penalizzazioni a vita.

Ambra Benvenuto


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy