• Google+
  • Commenta
4 Luglio 2019

Pensione oggi 5 giugno 2019: ultime notizie su quota 100

Ultime notizie sulla pensione oggi 5 giugno 2019
Ultime notizie sulla pensione oggi 5 giugno 2019

Ultime notizie sulla pensione oggi 5 giugno 2019

Ultime news sulla pensione oggi 5 giugno 2019: dopo le azioni del governo Lega- Movimento 5 Stelle, ecco quali sono le ultime notizie su quota 100.

Tra le ultime notizie sulle pensioni le promesse del leader del carroccio  Matteo Salvini di un futuro aumento delle pensioni di invalidità.

A ciò si aggiungono le continue novità che arrivano sul problema quota 100. Chi ha 67 anni e anzianità contributiva di 31 anni, non può usufruire del decreto in oggetto. Potrà ricorrere solo alla  pensione di vecchiaia.  Se si possiedono invece 67 anni e non sono stati raggiunti 20 anni di contributi, allora vanno seguite le informazioni contenute in quota 100.

A quanto pare le ultime indiscrezioni, rivelano che  i 7 miliardi da impiegare per il pensionamento anticipato e il reddito di cittadinanza, non verrà speso per modificare la legge Fornero.

Sembra infatti che verrà utilizzato per risanare i conti pubblici. Questo significa che il “tesoretto” da sfruttare per  le misure pensionistiche, verrà utilizzato per saldare la finanza pubblica. Sono giorni quindi abbastanza caldi. Entro la fine dell’estate, bisognerà definire tutti i paramentri da inserire nella legge di bilancio. E sperare soprattutto che si arrivi quanto prima, a passare dalle parole ai fatti!

Ultime notizie sulla pensione oggi 5 giugno 2019: pensionamento anticipato e quota 100

In chiusura di settimana, con l’avvicinarsi del weekend, si continua a parlare del pensionamento anticipato e l’utilizzo del decreto quota 100. La situazione finora, sta destando tante e non poche domande. La preoccupazione principale riguarda in particolare i posti statali. Molti infatti credevano che con le nuove pensioni, si sarebbe lasciato spazio ai giovani. Invece ad oggi, non solo questi continuano ad emigrare. Ma si vedono emarginati da concorsi saturi, fermi, con graduatorie perennemente in attesa. Sembra infatti che soprattutto dal punto di vista pubblico, per colmare i vuoti dei nuovi pensionamenti. Si dovranno trovare valide alternative capaci di adempiere a quei servizi statali che interessano. In primis la scuola  dove si attende un aumento degli stipendi oltretutto, e il mondo della salute.

Dalle indiscrezioni riportate nelle ultime ore, quota 100 potrà essere utilizzata da coloro che hanno 67 anni di età ma non ancora raggiunti i 20 anni di contributi. Diversamente, se raggiunti, bisognerà attendere il conseguimento della pensione di vecchiaia. Aspetto importante che sta destando preoccupazioni, è la notizia secondo cui l’importo da destinare ai pensionamenti, dovrà essere probabilmente utilizzato per risanare il debito pubblico senza apportare cambiamenti quindi alla cara legge fornero.  Ci si interroga quindi su quale sarà il reale risvolto legislativo che al momento continua a destare non poche perplessità ed incertezze.

Ultime notizie su quota 100 a oggi: colmare i vuoti del debito pubblico

Le ultime notizie di giornata su quota 100 non sono per niente rassicuranti. Le ultime news, testimoniano che l’importo da utilizzare per il pensionamento anticipato,  verrà impiegato diversamente. Colmare i vuoti prodotti dal debito pubblico. Quindi ci si chiede che fine faranno le domande finora presentate e come si crede di poter fronteggiare il problema disoccupazione.

I giovani al momento continuano ad emigrare. Le incertezze che il nostro paese rivela sia economicamente che socialmente, sono tante. Verrebbe da chiedersi verso quale futuro andiamo muovendo, ma le risposte sembrano ancora lontane e indefinite!

Google+
© Riproduzione Riservata