• Google+
  • Commenta
8 Luglio 2019

Pensione oggi 8 luglio 2019: ultime notizie su quota 100, news INPS

Pensione oggi 8 luglio 2019
Pensione oggi 8 luglio 2019

Pensione oggi 8 luglio 2019

Ultime notizie sulla pensione oggi 8 luglio 2019 e su quota 100, news rispetto alle manovre di governo e quanto fa sapere l’INPS.

Nel mese scorso, causa inflazione, molti hanno dovuto restituire all’INPS quanto incassato in eccesso tra gennaio e marzo.

Stando alle ultime notizie, ad essere penalizzati, sono circa 5,5 miliardi di pensionati, numero con il tempo destinato ad aumentare.

Nelle ultime ore i dati quota 100 registrati, sembrano essere inferiori rispetto alle domande che in molti credevano sarebbero state presentate come anticipato dal governo Salvini-Di Maio.

E’ probabile che ci siano dubbi su quello che accadrà al decorrere dei tre anni del decreto legislativo. La paura è che si possa tornare alla legge Fornero, con un’età pensionabile unica di 67 anni e 5 mesi.

Quindi non stupisce che quota 100 potrebbe subire delle modifiche nel corso dei prossimi mesi. Occorre però  considerare che parte delle domande presentate per il pensionamento anticipato,  sono state rifiutate.

Il motivo principale,  resta a quanto pare un reddito superiore alla norma. E’ stato chiarito stamani, che esso debba essere privo di sgravi fiscali ed altre rate con un’importo pari ai 9.000 euro. Sul finire della settimana, l’argomento pensioni, aveva portato in campo la possibilità di favorire nuove assunzioni soprattutto all’INPS.Ovviamente il tutto anche questo incerto sulla pensione oggi 8 luglio 2019, resta un enorme polverone ancora da definire dal governo Lega-5stelle

Ultime notizie sulla pensione oggi 8 luglio 2019: novità sul pensionamento anticipato

In apertura di settimana, in questo lunedì 8 luglio 2019, la situazione continua ad essere  rovente per il clima e il tema pensione che avvolge il quadro politico italiano.  Si discute animatamente sull’argomento, che sembra subire continui cambiamenti e suscitare perplessità per un prossimo futuro.

In queste ore, imperversano le opinioni di tanti che non vedono chiaro il quadro che avvolge quota 100. Molti pensionati hanno dovuto restituire parte degli importi ricevuti in eccesso, misura che nel tempo avvolgerà anche le pensioni minime. Le domande presentate per il pensionamento anticipato, sono inferiori rispetto a quelle prospettate.

Altre invece sembra  siano state respinte, per reddito e aspetti  non conformi a quanto previsto dal decreto legislativo. A quanto pare si sta creando una sorta di dislivello, tra quelli che dovevano essere posti di lavoro vuoti e nuove possibili assunzioni. La preoccupazione principale al momento, è che vista la situazione, alla scadenza dei tre anni previsti da quota 100, si possa tornare alla legge Fornero e quindi ad un’età pensionabile unica. Di sicuro in questi giorni l’argomento continuerà a mantenere tutto in fermento, sperando che si arrivi a delle misure capaci di stabilizzare la situazione attuale.

News quota 100: domande di pensioni anticipate inferiori alle previste

Le ultime notizie sulla pensione oggi 8 luglio 2019 e su quota 100 in apertura di giornata, non sono positive. Le domande presentate sono al momento inferiori rispetto a quelle previste a causa dell’incertezza sul decreto legislativo. Non si sa infatti cosa succederà al pensionamento anticipato alla fine dei tre anni, ed in molti temono un ritorno alla vecchia legge Fornero. Il problema della disoccupazione permane nonostante la garanzia di nuovi posti di occupazione.

L’inflazione toccata ai pensionati con importi alti, andrà lentamente ad interessare anche i  detentori di pensionamento basso. Le recenti indiscrezioni, vedono il governo impegnato nel cercare di far fronte alla situazione o quanto meno trovare un punto comune, necessario per una stabilità generale.

Google+
© Riproduzione Riservata