• Google+
  • Commenta
1 gennaio 2011

L’avanguardia spagnola

Oramai viviamo in un mondo telematico e digitale… e anche il mondo universitario tutto ne è consapevole. Ne sanno qualcosa le università spagnole, nella fattispecie le catalane. Dieci università di quest’area, infatti, hanno deciso (sapientemente direi) di dar vita ad un progetto che fondesse insieme elementi chiave della didattica e l’uso della telematica digitale.

Tutti i docenti useranno un unico e ricco sito web che arricchiranno di contenuti e materiali didattici di volta in volta. Queste pagine, saranno poi accessibili praticamente a chiunque, salvo rare eccezioni. Già al momento sul portale è possibile trovarvi novecento documenti pubblicati da circa ottocento trenta docenti universitari. Ovviamente la documentazione è multilingue. È possibile, infatti, accedere leggendo in castigliano, catalano e inglese. Non parliamo però di libri o di materiali coperti da copyright scaricabili online. Si tratta, invece, di materiale utili ai fini dello studio: dagli schemi, agli appunti fino alle slide, usati o meno durante le lezioni frontali.
Sicuramente riuscire a trovare con un click il materiale del proprio professore o appunti semplificati da schemi per l’esame “tosto” da affrontare, non ha decisamente prezzo.

Questo lo sanno le università spagnole che hanno messo in piedi il portale, i docenti che con gioia collaborano a questo innovativo progetto ma, soprattutto gli studenti che quotidianamente scaricano materiale e consultano online i documenti prodotti dal corpo docente. Al di là degli studenti iscritti alle specifiche università a cui fa capo il progetto, essendo la documentazione a portata praticamente di chiunque, questo sistema di diffusione della conoscenza, risulta ad oggi sicuramente degno di interesse e nota non solo per quanti studiano, ma anche per quanti hanno voglia di conoscenza o semplicemente per gli appassionati di materie contenute nel portale (possono accedervi utenti di ogni tipo).

Avete mai provato a fare un corso on line presso qualche università on line?! Oppure avete cercato di reperire, rincorrendo un sogno, il materiale online del vostro docente (inesistente)?
Stenderei un velo pietoso sul caso Italiano, che da sempre, soprattutto per quanto riguarda la tecnologia applicata è sempre in antitesi rispetto al concetto di evoluzione tecnologica o avanguardia. L’Italia è indietro al pari di altri probabilmente, ma creare una sorta di share point per le università italiana a cui possono accedere studenti di ogni luogo dello stivale…mi chiedo quanto possa essere complesso e difficile da realizzare!

A questo punto c’è da chiedersi cos’è che inceppa tale sistema. Una scarsa propensione all’innovazione e alla digitalizzazione o semplicemente un’impostazione accademica da parte del corpo docente tutto di vecchio stampo, dove anche la messa in comune del proprio lavoro o di una propria produzione, anche di un appunto semplice, può genera sentimenti di gelosia e competizione? Sarà pigrizia? Chissà…

A voi la sentenza e il giudizio…

Per ora ci tocca elogiare l’emerita e “avanti”, direi, università spagnola…

Pasqualina Scalea

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy