• Google+
  • Commenta
14 dicembre 2011

Francia: il decreto che ostacola gli studi agli stranieri

Ha suscitato polemiche il decreto del 6 settmbre scorso del ministro dell’Interno francese Claude Guéant che prevede l’aumento del 30% delle spese per gli studenti stranieri al fine di ottenere una carta di soggiorno “studenti”. Il Ministero degli Interni giustifica il decreto come una necessità, in quanto in un rapporto del 2005 sarebbe emerso che “le somme richieste agli studenti stranieri erano insufficienti rispetto al livello di vita in Francia”. Per questo motivo le spese sono passate dai 430 ai 615 euro.

Nel 2010 gli stranieri arrivati legalmente in Francia sono stati 200.000, 66.000 erano studenti. Claude Guéant aveva annunciato di voler diminuire il numero degli immigrati di almeno 20.000 . Per arrivare al suo obiettivo ha puntato quindi su una categoria particolarmente vulnerabile come quella degli studenti.

Le manifestazioni studentesche contro questo decreto che introducendo misure restrittive agli studenti stranieri ne limiterebbe il normale percorso di studi, si sono susseguite numerose nei mesi di ottobre e novembre. Il Gisti (Groupe d’Information et de Soutien des Immigrés) è ricorso al Consiglio di Stato per chiedere l’annullamento di questa misura che prevedrebbe un “modo semplice e efficace per ridurre il numero di studenti stranieri in Francia: la selezione sociale”.

Inoltre secondo il Gisti, la giustificazione data dal ministro dell’Interno sull’alto costo della vita e degli studi in Francia non sarebbe fondata. In rapporto agli altri Paesi europei infatti, i costi degli studi in Francia restano tra i più bassi.

Benedetta Michelangeli

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy