• Google+
  • Commenta
30 marzo 2012

SONDRIO: La scuola primaria “Credaro” sotto l’assedio degli atti vandalici.

Continuano gli atti vandalici perpetrati a danno della scuola primaria “Credaro” di Sondrio, da autori di cui ancora è ignota l’identità.

L’istituto, infatti negli ultimi mesi si è ritrovato più volte a fronteggiare tali barbarie e numerosi sono stati i danni inflitti all’edificio, fino ad arrivare all’ultimo episodio, si spera, effettuato da parte degli sconosciuti teppisti che hanno agito lo scorso fine settimana.

I dipendenti della scuola e il suo Direttore, all’inizio della nuova giornata lavorativa, si sono ritrovati di fronte all’ennesimo increscioso spettacolo: vetri distrutti con le pietre staccate dal selciato del cortile, saracinesche deformate dai calci, la recinzione del cortile tagliata per terminare con le deturpanti scritte sui muri dello stabile.

Tutto ciò ha costretto l’amministrazione locale ad apporre un cartello di chiusura del cortile, in attesa degli ennesimi lavori di ripristino dei danni causati dagli incivili teppisti.

Le forze dell’ordine lavorano al fine di non lasciare nulla di intentato, non lasciar scampo ai colpevoli, i quali dovranno rispondere di violazione di proprietà e danni aggravati, nonché risarcire quanto causato; ancora non vi sono sospetti anche se i più ritengono che non si possa trattare di studenti della scuola ma di individui molto più grandi, data la violenza del raid effettuato.

 

Google+
© Riproduzione Riservata