• Google+
  • Commenta
14 aprile 2012

CRUI e CNR: stretta di mano per promuovere l’alta formazione

Cooperazione. E’ questa la parola d’ordine che muove le intenzioni del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) e della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI). Cooperazione che ha trovato un suo primo sviluppo nell’accordo firmato il 4 aprile con lo scopo di creare una rete di interscambio tra l’Ente e gli atenei italiani.

La firma è stata apposta per mano di Marco Mancini, presidente della CRUI, e Luigi Nicolais, presidente del CNR, dimostratisi entrambi soddisfatti dell’accordo raggiunto. Il primo, infatti, ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa tanto per il nostro Paese, perché “in termini pratici si traduce in maggiori occasioni di sviluppo sociale e crescita economica”, quanto i giovani, “perché è solo attraverso la valorizzazione della ricerca che riusciremo a costruire nuove occasioni di lavoro per chi ha talento e motivazione”.

Il secondo, invece, ha puntato l’attenzione sull’aspetto innovativo delle sinergie che si andranno ad innescare, poiché esse consentiranno di “realizzare un sistema di ricerca e di alta formazione integrato, dinamico, moderno, capace di rispondere con maggior successo competitivo alle sfide dell’innovazione territoriale, nazionale e internazionale”.

Il progetto prevede, infatti, corsi di alta formazione e programmi volti a valorizzare la ricerca in Italia, ma anche oltre confine, con una particolare attenzione al coinvolgimento del mondo industriale, al fine di accrescere e promuovere conoscenze scientifiche e tecnologiche. L’obiettivo finale è lo sviluppo di una sensibilità verso lo sviluppo di imprese high-tech sull’intero territorio nazionale.

Il modus operandi scelto dall’accordo è basato su una varietà di azioni che prenderanno le mosse dalla mappatura delle collaborazioni in atto sul territorio nazionale con conseguente individuazione di priorità per la formulazione e la messa a punto di progetti di ricerca, per arrivare all’implementazione di interventi congiunti di informazione, formazione professionale e alta formazione.

Google+
© Riproduzione Riservata