• Google+
  • Commenta
19 aprile 2012

La poesia diventa un sms: concorso di poesia in occasione del Salone del Libro di Poesia – Fiera Letteraria di Verona

I tempi sono cambiati ne è prova evidente il concorso di poesia via sms cominciato il 2 aprile fino al 21 maggio 2012.
Ispirati dalla natura, da un idea o da una sensazione si componevano versi e si immortalavano su carta, c’è chi usava l’inchiostro o chi usava una macchina da scrivere, ultimamente nel nostro immaginario c’è anche il computer, ma forse mai avremmo immaginato un poeta potesse scrivere versi poetici sul proprio cellulare.

Spesso identifichiamo gli sms come messaggi ridotti al minimo, con abbreviazioni e spesso storpiature dell’italiano da far accapparrare la pelle per non superare il limite dei 160 caratteri. Ormai è la maniera più veloce e più immediata di comunicare silenziosamente.

E’ finito il tempo delle lettere e dei piccioni viaggiatori, gli innamorati e gli inariditi si scambiano battute a suon di sms.
Cominciamo ad immaginare il nuovo poeta guidato dall’ispirazione delle muse di apollo che imprime la sua creatività su un sms a lungezza massima di 800 caratteri.

E’ un corcorso organizzato dall’Accademia Mondiale della Poesia, in collaborazione con Accademia Kronos Onlus, FAI, UNESCO, Parlamento Europeo, Commissione Nazionale Italiana, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, WWF Oasi e Vodafone. Il concorso dal titolo “Dietro il paesaggio” per salvare il paesaggio e la natura con una poesia.

Per partecipare bisogna quindi dimenticare la vecchia prassi per partecipare ad un concorso e sufficiente scrivere un sms contenente una poesia sul paesaggio, al numero 340/4399777, della lunghezza massima di 800 caratteri, spazi inclusi, inserendo all’inizio nome, età, e città di provenienza.

Le premiazioni del concorso (Primo Premio: GALAXY TAB 10.1) avverranno il 9 e il 10 giugno presso il Palazzo della Gran Guardia di Verona, in occasione del Salone del Libro di Poesia- Fiera Letteraria.

Google+
© Riproduzione Riservata