• Google+
  • Commenta
8 Maggio 2012

Francia: l’alcol diventa “la nuova droga” dei ragazzi

Quanti ragazzi possono giurare di non avere, almeno una volta, esagerato con l’alcol? Chi non ha mai rischiato di farsi trovare da mamma e papà in uno stato un po’ “sconveniente”?

Probabilmente sono più quelli che ci sono passati che non il contrario, e finchè il tutto è circoscritto a un episodio isolato e frutto di una stupida curiosità legata più all’età che non alla consapevolezza dei danni che arreca l’assunzione smoderata di alcol, il fenomeno può essere arginato tranquillamente.

Ciò che preoccupa invece, è la cattiva abitudine che si stà diffondendo ormai da qualche anno in Francia, oggetto di uno studio e di una ricerca intrapresa dall’Observatoire Français des drogues et toxicomanies (OFDT) che nel 2011 ha preso in esame un campione di 11.638 allievi, di età compresa tra gli 11 e i 15 anni e ha riscontrato, riportandolo sull’Express, che tra gli studenti di terza media (in Francia equivale alla quarta) il 17,2 % ha provato il fenomeno dell’ebrezza, mentre tra gli studenti di prima media ( la sesta in Francia) la percentuale è del 6,8. Ciò significa che almeno 6 studenti su 10 (59,3%) hanno bevuto alcol, esagerando, almeno una volta.

Oltre un terzo (34%) degli studenti di prima superiore inoltre, ammette di aver già provato, almeno una volta, l’ebbrezza e la stragrande maggioranza ammette di aver fatto uso di alcol almeno una volta. Questo evidenzia quanto sia precoce l’assunzione di alcol e quanto sia diffuso l’uso di questo tra i ragazzini.

Per una nuova cattiva abitudine che si instaura, un’altra comincia a ridurre la sua presenza. Il tabacco incide sempre meno nelle esperienze dei giovani rispetto all’alcol, tra gli 11enni solo il 12,7% afferma di aver provato a fumare una sigaretta e la percentuale aumenta di poco se si parla di adolescenti in prima superiore.

Tra i 15enni la media sale e si parla di uno studente su cinque che ammette di fumare una volta al giorno, ma la percentuale rimane sorprendentemente invariata rispetto a uno studio analogo che era stato condotto nel 2006.

Per quanto riguarda le droghe illegali invece, solo 1 studente su 10 afferma di aver fatto uso di cannabis , solitamente si inizia durante l’ultimo anno delle medie.

Il fenomeno dell’alcol, come nuova droga per gli adolescenti francesi, inizia ora a preoccupare seriamente l’opinione pubblica.

Google+
© Riproduzione Riservata