• Google+
  • Commenta
18 maggio 2012

Sardegna-Australia: patti chiari e collaborazione lunga

L’anno accademico corrente, proprio sul finire, sembra riservare ottime novità e opportunità per gli studenti sardi.

Domenica 13 maggio, a Melbourne, è stato sancito definitivamente il patto di collaborazione tra l’Australia e e gli atenei della bellissima isola italiana.

Il progetto in questione intitolato ‘Master in Sardegna’, consisterà in uno stage formativo e di ricerca in materia di  energia ed ambiente. La partecipazione sarà destinata a 25 laureati che verranno accuratamente selezionati e che potranno vivere quest’esperienza interculturale a partire dal prossimo settembre.

Massimo Temussi,  direttore dell’Assessorato del Lavoro ha dichiarato con fierezza che:  la Regione è impegnata nell’alta formazione con importanti stanziamenti e prestigiose collaborazioni sopratutto nel settore strategico dell’energia..  la Sardegna ha grosse aspettative, percio’ abbiamo coinvolto le sue università.  

Questo il profilo della regione italiana sottolineato qualche giorno fa ai responsabili della facolta’ di ingegneria della città australiana.  L’incontro non ha fatto altro che rafforzare il desiderio di collaborazione tra le università del mondo. Alla luce di questo è in programma l’apertura di coordinamenti e circoli di ritrovo proprio per i giovani studenti desiderosi di approfondire esperienze estere.

Ma Temussi punta molto in altro, tanto è che ha stipulato un incontro anche con il segretario generale della Camera di commercio italiana, Luca Bottallo, durante il quale sono state denunciate alcune nuove ed importanti  prospettive per le aziende sarde.

A detta del direttore dell’Assessorato del Lavoro, a giorni verrà formalizzata una proposta alla Regione per garantire la presenza fattiva della Sardegna ad alcune prossime iniziative camerali a Melbourne. Insomma un progetto di apertura mondiale non solo per il settore formativo- universitario ma anche previsto per le realtà economica e imprenditoriale dell’Isola!

 

Google+
© Riproduzione Riservata