• Google+
  • Commenta
13 giugno 2012

Dorso: concludiamo in bellezza

Simo giunte all’ultimo appuntamento con Rosanna Lambertucci, care amiche. So già che ci mancheranno le sue preziose perle di saggezza aerobica e la sua tenacia ma non disperiamoci troppo: ogni volta che ammireremo le nostre spalle perfette, penseremo a lei!

Ricordate tutti i suoi insegnamenti? Prima di proseguire proporrò un breve riassunto delle puntate precedenti, per le più distratte di voi che erano a rimpinzarsi di giropizza mentre noi lavoravamo Abbiamo cominciato lavorando sulle spalle (http://www.controcampus.it/2012/06/spalle-cominciamo-dallalto/) concentrando la nostra attenzione sui muscoli deltoidi laterali, passando in seguito alla tonificazione di bicipiti e pettorali (http://www.controcampus.it/2012/06/braccia-e-petto-secondo-step/) nel tentativo di perfezionare la nostra postura: ecco cosa vi siete perse.

Oggi la giornalista romana ci parla dei muscoli dorsali e ripetendoci che la costanza è la chiave per il raggiungimento dei nostri obbiettivi, ci regala un ultimo fantastico esercizio. Partendo dalla consueta posizione iniziale con gambe divaricate, ginocchia leggermente flesse e glutei in fuori, pieghiamo la schiena in avanti fin a formare quasi un angolo di 90° e facciamo penzolare le braccia in giù: da qui non ci resta che piegare i gomiti e sollevare i pesetti che dal misero kg iniziale possono essere anche diventati di 3 o 4 kg.

Ricordiamoci di inspirare quando le braccia si sollevano e di buttare fuori l’aria quando torniamo giù, sempre ripetendo 8 volte questa sequenza per 2 ripetizioni, senza dimenticarsi di sciogliere attentamente spalle, braccia e bacino dopo questi sforzi.

Ho cercato di proporvi semplici ed efficaci esercizi per rafforzare tutta la parte superiore del corpo: pancia, spalle, braccia, petto e dorso miglioreranno notevolmente se avrete la costanza e la determinazione di esercitarvi ogni giorno.

Google+
© Riproduzione Riservata