• Google+
  • Commenta
26 giugno 2012

Ultimo ostacolo degli esami di maturità: gli orali

Nei giorni passati gli studenti italiani, alle prese con l’esame di maturità, hanno provato qualsiasi stratagemma e scorciatoia per superare incolumi le tre prove scritte.

Ciò è risultato, anche, da un sondaggio dei sito Studenti.it; il 58% degli studenti che hanno risposto al sondaggio, infatti, ha confermato di aver copiato e, in più, durante la terza prova, il famoso “quizzone”, un ragazzo su 4 avrebbe copiato tutto.

Inoltre è proprio il “quizzone” ad essere ritenuto, dal 64% dei ragazzi che hanno risposto a un sondaggio on-line del sito Studenti.it, la prova più difficile; però il test multidisciplinare, in cui sono i commisari a scegliere le materie, le domende e le modalità di svolgimento della prova che i ragzzi devono affrontare, starebbe arrivano al capolinea.

Dal prossimo anno, infatti, potrebbe prendere il suo posto, nella terza prova dell’esame di maturità, un test a carattere nazionale predisposto dall’Invalsi, che servirebbe anche ad ottenere un quadro generale sulla preparazione degli studenti in uscita dalla scuola secondaria.

Tuttavia la realtà è che per quest’anno i maturandi si sono ormai lasciati alle spalle lo scoglio delle prove scritte, resta solo da affrontare la prova in cui non ci sono trucchi o inganni per cavarsela: gli esami orali, che prenderanno il via da lunedi in tutte le scuole superiori italiane.

Solo dopo esser venuti fuori da questa ultima, difficile prova, i quasi 500 mila studenti che quest’anno stanno affrontando gli esami di maturità si potranno dire finalmente liberi e potranno iniziare a godersi la loro estate.

Google+
© Riproduzione Riservata