• Google+
  • Commenta
2 luglio 2012

Abbandonare la scuola: tutta colpa della sfiducia e della necessità

Risultati e soluzioni test Invalsi 2016
Abbandonare la scuola

Abbandonare la scuola

Dal rapporto Isfol emerge un dato preoccupante riguardo gli abbandoni scolastici: il 69% degli studenti preferisce abbandonare la scuola per scelta, il 7%  per necessità.

L’ultimo studio dell’Isfol, condotto su un campione di 1500 studenti tra i 14 e i 17 anni che avevano ottenuto la sufficienza all’esame di licenza media, ha messo in luce un problema fondamentale, ossia che gli abbandoni scolastici stanno aumentando; infatti dalla ricerca è affiorato che il 38,2% degli studenti intervistati erano dispersi.

La bocciatura si conferma un segnale negativo:  su 179 bocciati alle medie, 124 hanno poi abbandonato.

Tuttavia l’abbandono si registra prevalentemente nei primi due anni della scuola superiore, momento, dicono all’Isfol, più a rischio. È soprattutto nel passaggio tra primo e secondo anno che si registrano le perdite maggiori, specialmente negli istituti professionali.

Ciò risulta dal fatto che il 57,4% dei dispersi dichiara di non aver mai incontrato particolari difficoltà durante le medie, dimostrazione che l’idea dell’abbandono è avvenuta in un momento successivo.

In generale è confermato il quadro per cui la dispersione sembra colpire le famiglie più disagiate e meno scolarizzate, ma nonostante ciò il 69% degli studenti abbandona per scelta; questo avviene non per colpa dei docenti o della scuola, ma poiché ,vedendo i loro fratelli più grandi diplomati o laureati che, nonostante tutto, restano disoccupati, maturano la convinzione che studiare non serva per costruirsi il futuro.

La scelta di abbandonare per questi studenti, quindi, è priva di rimpianti e non viene considerata un fallimento, anzi una possibilità in più per  risultare vincenti nella vita.

Google+
© Riproduzione Riservata