• Google+
  • Commenta
16 luglio 2012

Lavorare per Italo: l’opportunità corre sui binari

La pluralità di offerte provocata dalla liberalizzazione delle tariffe, siano esse  riguardanti la luce, il gas o la telefonia (solo per citarne alcune), avrebbero dovuto portare vantaggi  ben maggiori ai consumatori italiani.

Sicuramente una delle maggiori novità in questo campo è stata la nascita del convoglio ferroviario della NTV (Nuovo Trasporto Viaggiatori) della coppia Montezemolo-Della Valle che punta a conquistare il 20% dell‘alta velocità entro il 2015 con cinquantuno collegamenti su 12 stazioni in nove città, entrando in un settore fin qui appannaggio delle Ferrovie dello Stato.

L’azienda fondata sei anni fa, nonostante la crisi e le recenti polemiche sul servizio offerto, si sta ampliando ed è alla ricerca di 100 giovani da inserire in organico fra hostess, steward e 10 operatori impianto abilitati.
Le risorse verranno inserite dopo un corso formativo in aula della durata di due mesi (da settembre a novembre) tenuto nelle sedi di Milano e Roma.
I 100 giovani steward e hostess selezionati saranno equamente inseriti nella sede di Roma e nella sede di Milano.
Per proporre la propria candidatura e visionare le altre figure lavorative richieste basta recarsi il sito di NTV.

NTV è una giovane azienda in costante crescita oltre che il primo operatore privato italiano nel settore dell’alta velocità e con i suoi 25 treni Italo vuole diventare una valida alternativa a Trenitalia.

Google+
© Riproduzione Riservata