• Google+
  • Commenta
1 agosto 2012

Ergon Spa: denunce di anomalie del commissario liquidatore

Ergon Spa
Ergon Spa

Ergon Spa

Il Commissario Liquidatore del Consorzio Rifiuti Bacino SA3, Giovanni Siano, interviene per denunciare, ancora una volta, anomalie nella gestione della Ergon Spa, società partecipata dello stesso ente consortile.

Da notizie ufficiose, infatti, il Commissario Siano è venuto a conoscenza della convocazione, per il giorno 3 agosto, presso un noto studio notarile di Salerno, dell’assemblea straordinaria dei soci della Ergon Spa, con all’ordine del giorno lo scioglimento, la messa in liquidazione della società e la contestuale nomina dei liquidatori.

Il CdA della Ergon continua, dunque, a compiere atti anomali, se non proprio illegittimi, in quanto, da circa due anni, Giovanni Siano cerca, nella sua qualità di Commissario liquidatore del Consorzio Sa3, di esercitare il proprio mandato conferitogli dall’Ente Provincia di Salerno, anche per quanto riguarda la gestione della Ergon.

“E’ proprio così, afferma Siano. Dalla mia nomina, e a tutt’oggi, il CdA di Ergon non mi ha permesso di poter compiere alcun atto. E’ una situazione insostenibile che va avanti da troppo tempo. Attendiamo che la magistratura si pronunci in merito, ma in attesa che termini questa battaglia legale si continuano a porre in essere, da parte del CdA di Ergon, atti ostruzionistici, irresponsabili ed illegittimi che minano sicuramente il futuro lavorativo dei dipendenti. Sono atti dai quali mi dissocio del tutto anche per un dovere  morale nei confronti dei dipendenti”.

Intanto va detto che nelle ultime ore il Commissario Siano ha diffidato i vertici della Ergon a non celebrare l’assemblea straordinaria dei soci e, quindi, a non procedere alla eventuale omologa ed iscrizione del relativo deliberato senza la previa tempestiva sua convocazione, in qualità, appunto, di Commissario liquidatore, unico soggetto legittimato a rappresentare il Consorzio nella suddetta assemblea.

Il progetto di messa in liquidazione della Ergon, se attuato, minerebbe seriamente il futuro lavorativo dei circa 80 dipendenti della Ergon Spa.

Di qui l’appello di Siano. “Mi appello alla sensibilità di tutti gli amministratori comunali locali perché mi affianchino compatti nella lotta a far ripristinare una situazione di normalità nella gestione del ciclo integrato dei rifiuti nel Valdiano e nelle zone ad esso limitrofe. E’ un appello che invio in maniera trasversale agli amministratori, a prescindere dal proprio credo politico”.

Frattanto in tema di gestione di rifiuti, va detto che, anche in virtù di ulteriori interventi legislativi degli ultimi tempi e come più volte ribadito, con note ufficiali, dall’assessore regionale all’Ambiente, Giovanni Romano, la gestione del ciclo integrato dei rifiuti in Campania deve continuare ad essere affidata dai Comuni ai Consorzi di Bacino, anche se commissariati.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy