• Google+
  • Commenta
31 agosto 2012

Nuovi progressi della bio-ricerca a Milano

L’Università Statale di Milano è comparsa sul giornale scentifico Nature grazie ai risultati ottenuti dal  team di ricercatori che ha individuato il gene che aumenta del 20% la produttività del riso. Il PSTOL1 – Phosphorous Starvation TOLerance 1 – , questo il nome del gene, permette alla pianta di assorbire con maggior efficienza il fosforo, la cui carenza influisce sulla produttività stessa.

La mancanza di fosforo – spiega il Prof. Martin Kater dell’Università Statale di Milano, che coordina il gruppo di ricerca italiano di cui fanno parte il dott. Ludovico Dreni e il dott. Paolo Pesaresiè uno dei principali fattori che riducono la produttività del riso, soprattutto se coltivato in terreni acidi che ne limitano l’assorbimento o in condizioni che non consentono l’irrigazione” (lenuovetecnologieblo.blospot.it, ndr).

Quindi, in sostanza, grazie a questo genesi potrà contribuire alla creazione di nuove varietà di riso altamente produttive, in tempi molto rapidi e con la certezza che le nuove varietà saranno in grado di assorbire fosforo in modo più efficace e senza utilizzare fertilizzanti. Un grande vantaggio per quegli agricoltori che non possono permettersi il “lusso” di comprarseli.

Il progetto, coordinato dalla dottoressa Sigrid Heuer del prestigioso “International Rice Research Institute IRRI” nelle Filippine, ha visto coinvolte, oltre all’Università degli Studi di Milano, istituzioni quali il “Japan International Research Center for Agricultural Sciences” e la “University of the Philippines Los Baños” ed è stato finanziato dal programma “CGIAR Generation”.

 

Fonte Foto: Focus.it

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy