• Google+
  • Commenta
7 agosto 2012

Un nuovo corso all’Università, quello di scienze storiche

Parte con l’anno accademico 2012-2013 la laurea magistrale in Scienze storiche, il meglio dell’offerta formativa del bacino di attrazione dell’ateneo scaligero per formare docenti, archivisti e giornalisti. E’ interateneo, attivata dalle Università di Trento e Verona. Per i giovani che vorrebbero entrare nel settore della comunicazione e nei vari ambiti che hanno a che fare con la sfera pubblica, con una robusta formazione culturale, questa è la laurea ideale!

E’ articolata in tre percorsi: ‘Antichita’ e Medioevò, ‘Societa’ e istituzioni nell’età moderna e contemporaneà, ‘Societa’ e culture dal Medioevo all’età contemporaneà.Le caratteristiche che distinguono la nuova laurea magistrale in Scienze storiche di Trento e Verona da altri corsi proposti nella stessa area, sono soprattutto nel  considerare un arco temporale esteso dall’antichità all’età contemporanea, con la possibilità di specializzarsi nella periodizzazione desiderata, e di rivestire un ventaglio particolarmente ampio di insegnamenti.

Tutto questo è reso concreto grazie sia al connubio tra i due atenei e sia da un accordo in vista con l’Istituto storico italo-germanico della Fbk, Fondazione Bruno Kessler, che permetteranno di fare affidamento su un numero consistente di docenti e ricercatori specializzati. Gli insegnamenti del primo anno sono tenuti in parallelo in entrambe le sedi universitarie, in modo da consentire agli studenti di scegliere dove frequentarli. Logicamente per poter frequentare un corso con questo tipo di interesse per le scienze storiche sarà indispensabile avere una buona conoscenza generale delle discipline storiche, una conoscenza critica rispettivamente della storia antica, medievale, moderna e contemporanea che consenta di orientarsi nel dibattito storiografico pertinente e saper dimostrare l’utilizzo di metodi storiografici, sui temi principali del periodo cronologico di riferimento.

Infine, il primo tra alcuni requisiti richiesti per poter accedere al Corso di Laurea Magistrale in Scienze Storiche, è il requisito che oramai sta diventando vecchio per quanto se ne parla e si chiede, ovvero la conoscenza di una seconda lingua europea, inoltre c’è bisogno di  avere conseguito un diploma di laurea triennale o altro titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto idoneo in base alla normativa vigente.  Anche lo studente in possesso di una laurea triennale, che non abbia maturato nel corso degli studi i requisiti previsti, potrà conseguirli mediante l’iscrizione a corsi singoli di livello triennale.

La verifica della personale preparazione dello studente è soggetta alla valutazione di una Commissione che verifica tramite colloquio, il possesso delle conoscenze e delle competenze necessarie.  Il calendario dei colloqui e tutte le maggiori e ulteriori informazioni si possono trovare collegandosi al sito: www.univr.it oppure http://www.unitn.it/lettere/23435/presentazione-del-corso

 

Fonte foto: http:/www.notizie.it/

 

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy