• Google+
  • Commenta
25 agosto 2012

Una laurea con lo sport

Per una società sedentaria in cui il benessere diventa un’esigenza, lo sport e il fitness sono alcune delle aree maggiormente richieste, soprattutto professionalmente e anche ben retribuite. Di conseguenza cresce l’offerta di posti di lavoro e la richiesta di personale in quest’ambito “movimentato”.

Conoscere in maniera approfondita il movimento, sapere come ogni singola parte del nostro corpo è in grado di rispondere agli stimoli dell’esercizio fisico e migliorare le proprie prestazioni: sono alcune competenze principali che un laureato in Scienze Motorie acquisisce durante il suo percorso di studi.

Non solo: il laureato deve sviluppare una certa padronanza a livello tecnico sui regolamenti e sulle dinamiche dei giochi, mettendosi direttamente alla prova praticamente in ogni disciplina dichiarata sport olimpico. Proprio le attività di tirocinio classiche sono sostituite da sessioni di attività fisica in cui si pratica ogni tipo di sport: dall’atletica al calcio passando per la ginnastica ritmica.

Il mondo dello sport e del movimento in sé, si è evoluto anche grazie allo “zampino “ del progresso scientifico; infatti, oggigiorno, si conosce in maniera approfondita le materie scientifiche della biomeccanica e della biochimica che c’è dietro ogni singolo movimento, per cui fa capire di avere piena coscienza di come il nostro corpo reagisce agli stimoli. Di conseguenza questo ha permesso di predisporre delle tecniche efficaci e di metterle da parte da quelle scorrette e/o dannose.

Tutto ciò necessita, quindi, delle buone conoscenze scientifiche di base, nozioni di biologia, fisiologia e anatomia. Ha molta importanza anche conoscere la chimica, data la grande evoluzione anche del settore degli integratori e il fenomeno del doping.

Ricapitolando: predisposizione per le materie scientifiche, amore per lo sport e una buona forma fisica, sono i requisiti principali per chi decide di intraprendere la strada degli studi a carattere sportivo. È un tipo di formazione importante e sempre più riconosciuto, che va di pari passo con la crescente richiesta di professionalità da parte del mercato del lavoro. Per chi, invece, si sente di avere l’animo più da manager che coach ci sono dei percorsi a carattere giuridico gestionale che permettono di approfondire tutte le competenze necessarie per lavorare nel mondo del management sportivo, una carriera più prestigiosa e appagante.

 

Fonte immagine: http://www.tgcom24.mediaset.it

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy