• Google+
  • Commenta
15 settembre 2012

Employability 2.0: le aziende investono sui giovani

Employability 2.0
Employability 2.0

Employability 2.0

Nuovo progetto Employability 2.0

Il coraggio di investire su se stessi, sulle proprie capacità, sulla propria formazione umana e professionale, requisito fondamentale oggigiorno per tutti i giovani che si affacciano nel mercato del lavoro.

Il coraggio di investire su se stessi e sui giovani italiani è il concetto base del progetto Employability 2.0, condotto dal consorzio Elis (società senza scopo di lucro) e Sky, con la partecipazione di importanti aziende italiane.

Employability -occupazionalità- 2.0 prevede un iter di formazione e lavoro di due anni rivolto a 100 giovani laureati e laureandi, che in questo lasso di tempo avranno la possibilità di acquisire importanti competenze in Marketing, Sales, ICT e Operation.
Nello specifico i partecipanti potranno potranno avere due importanti esperienze lavorative retribuite in due grandi aziende italiane o internazionali, arricchendo il proprio bagaglio personale di certificazioni richieste dal mercato del lavoro, anche grazie alla collaborazione di Università, Business School e top managers.

Possono accedere alla selezione laureati e laureandi con i seguenti requisiti: per i laureati è necessaria una laurea magistrale o specialistica in scienze economiche e sociali, tecnico scientifiche e umanistiche con una votazione non inferire a 107, un’età non superiore a 27 anni e un’ottima conoscenza della lingua inglese.

I laureandi devono frequentare un corso di laurea magistrale o specialistica in scienze economiche e sociali, tecnico scientifiche e umanistiche con la media del 27, non aver superato i 27 anni d’età, ottima conoscenza della lingua inglese e con un termine massimo dal raggiungimento della laurea di sei mesi o di tre esami.

Per avere maggiori informazioni e inviare la propria candidatura, bisogna andare alla home page del progetto, ricordando che la fase di formazione avverrà tra il 16 ottobre e il 7 novembre.

Google+
© Riproduzione Riservata