• Google+
  • Commenta
21 settembre 2012

Ventisei stage Eco-Tech per le generazioni Green Economi

Generazioni ECO-TECH. La FOL – Agenzia per la Formazione, l’Orientamento ed il Lavoro della Provincia di Milano ha messo a disposizione ben ventisei borse di studio. Il progretto, che rientra nel programma comunitario Lifelong Learning Programme – Leonardo da Vinci, elargirà ventisei soggiorni all’estero della durata di quattordici settimane per un tirocinio formativo in merito al settore della green economy e alle professioni ad esso legate.

Il bando di partecipazione è aperto ai residenti o domiciliati in Regione Lombardia e Regione Molise rientranti in una fascia d’età compresa tra i diciannove e ventotto anni. I candidati dovranno essere in possesso di un diploma o di una laurea di primo livello e/o magistrale. La domanda potrà essere presentata entro il 12 ottobre 2012 e gli aspiranti tirocinanti dovranno avere una discreta conoscenza della lingua del Paese di destinazione o, in alternativa, dell’inglese.

Inoltre è previsto un corso di lingua nel Paese di destinazione di 2-3 settimane prima dell’inizio del tirocinio. Molti i ruoli da ricoprire, dall’agricoltore al biologo, dall’addetto alla certificazione energetica all’operatore turistico ambientale, poi ancora : tecnico ambientale interno all’azienda, ecomanager o energy manager, progettista su aspetti ambientali della produzione, ingegneri per l’ambiente e il territorio, urbanisti etc. Per partecipare è necesario inviare la domanda compilata attraverso il modulo di partecipazione online con in allegato il Curriculum Vitae Europass.

La partenza è prevista a partire dal 14 gennaio verso le diverse destinazioni. Tra i Paesi partecipanti all’iniziativa vi sono la Spagna con tre posti a Siviglia e quattro a Granada, l’Irlanda dove vi sono cinque ruoli da ricoprire a Dublino, la Francia che messo a disposizione tre sedie a Bordeaux e due a Lille, l’Austria ha invece quattro posti liberi a Vienna e infine il Regno Unito con cinque posti a Llangolln, nel nord del Galles.

Fonte foto

Google+
© Riproduzione Riservata