• Google+
  • Commenta
19 novembre 2012

Giornalismo d’impresa, il trend che si autonomina

Adam Westbrook produttore multimediale, docente e blogger inglese, durante il festival internazionale di giornalismo per citare una data italiana ma giornalmente in tutti i suoi interventi pubblici che abbiano ad oggetto la domanda sul segreto del suo successo parla di “imprenditoria giornalistica, il modo di rendere un’ idea un buon affare. Per uno che ha lavorato come reporter nel mondo del giornalismo tradizionale, tentare nuovi approcci alla professione significa partire innanzitutto dalla fondazione di un’impresa di produzione multimediale”.

Con a latere la pubblicazione di vari ebook e un gruppo di riferimento The Future of News nel Regno Unito, Adam tiene corsi di video giornalismo alla Kingston University a Londra e cura un blog. In tutte le sue dissertazioni insiste sull’importanza dell’inventiva, avere un’ idea e in secondo luogo saperla vendere utilizzando tutti i mezzi del marketing e i trucchi insiti nel linguaggio.

Durante il festival internazionale di giornalismo interviene con esempi bottom- up di giornalismo ossia persone che hanno messo in piedi e realizzato un business da un hobby, una passione. Uno dei più famosi trend per il blog che “da seguito” è oggi quello che realizzi una sorta di agenda di moda.

Se attualmente il Preppy-style è sulle passerelle e sul web è dovuto in buona parte al richiamo mediaticamente esponenziale che i blog ne fanno.Preppy style significa tagli lineari e rigorosi, atmosfere english. Il Preppy è la moda del momento: viso pulito, colori tenui e molto glamour, stile vintage rivisitato, di grande effetto e davvero “in”. Semplicità raffinata e l’eleganza rigorosa sono le parole chiave da tenere sempre a mente. In effetti però i blog sono per il preppy il punto di riferimento.

Il blog è ora il bacino di utenza per coloro che già hanno conquistato un nome e con esso mantengono vivo e high level la loro presenza sui social network, ora per coloro che decidono di dare vita a una forma cybernetica di interesse sperando che esso trovi riscontro nella massa indistinta delle utenze on line.

Unica grande nota negativa di ciò è la massima e incontrollabile libertà di espressione a discapito della qualità del dire.

Google+
© Riproduzione Riservata