• Google+
  • Commenta
29 gennaio 2013

Creazioni in Fimo: come lavorare il fimo, Guarda le Video Lezioni

Oggi giorno è difficile trovare lavoro, soprattutto se part-time

creazioni in fimo

creazioni in fimo

Il più delle volte, gli studenti in particolar modo, lavorano presso i call-center o come promoter.

Ragazzi e ragazze più ingegnosi invece hanno messo a frutto il loro talento facendo delle loro passioni anche un lavoro.

E’ questo il caso di numerose ragazze che hanno fatto della loro passione per le creazioni in fimo un vero e proprio lavoro; sono diffusissimi sulla rete siti sui quali è possibile acquistare queste creazioni e anche i social network presentano molte pagine dedicate al fimo.

Ma la lavorazione del fimo è alla portata di tutti, quindi ecco qualche piccola nozione per chi volesse iniziare a fare creazioni in fimo.

Il fimo è un materiale sintetico facilmente lavorabile con cui possono essere realizzati bijoux di tutte le forme e di tutti i colori, ma anche semplici oggetti e ne esistono diversi tipi:

  • Il fimo classico:  è una pasta di dura consistenza, ottimo per realizzare orecchini e bijoux
  • Fimo soft: pasta più malleabile e di diversi colori
  • Fimo fluorescente
  • Fimo perlato che da un effetto brillantato alle creazioni

Oltre al fimo è molto importante avere un forno in cui cuocerlo, anche se può andare bene  quello da cucina, è meglio utilizzarne un altro dato che oltre i 130 gradi di temperatura possono svilupparsi fumi tossici. Inoltre sono necessari :

  • Una lama per tagliare la pasta e creare le forme
  • Uno stuzzicadenti o un oggetto appuntito per incidere e creare i dettagli
  • Carta da forno
  • Mattarello di vetro
  • Filo metallico, ganci per orecchini, chiusure, minuterie, perline
  • Sacchettino di plastica per conservare il fimo
  • Piano di taglio

Il fimo va cotto nel fornetto per venti, trenta minuti ad una temperatura di 110/120 gradi.

 Oltre al fimo e alle creazioni in fimo stanno prendendo piede gli oggetti realizzati in feltro; il feltro è un tessuto che viene ottenuto dalla lana cardata , che viene bagnata in acqua calda, sapone, manipolato e pressato, lavorato con diversi trattamenti chimici e meccanici. Ovviamente è possibile reperirlo in merceria. Con il feltro in pochi minuti è possibile realizzare attraverso semplici operazioni di taglia e cuci spille, fermagli, porta telefonino, portachiavi, porta tablet e quant’altro.

Ovviamente data la diffusione di queste creazioni, l’unica difficoltà sta nell’aguzzare l’ingegno e realizzare prodotti sempre più originali, ma questo è anche il bello! Buon Lavoro a tutti.

Guarda il video e segui le lezioni sulle creazioni in fimo

Guarda il video e segui le lezioni sulle creazioni in fimo speciale San Valentino

[adsense]

Google+
© Riproduzione Riservata