• Google+
  • Commenta
26 luglio 2013

Esodo Estivo 2013. Allerta Caldo con Caronte: via all’esodo estivo: città con bollino rosso

Esodo Estivo 2013
Esodo Estivo 2013

Esodo Estivo 2013

Allerta caldo, Allarme Caronte. Arriva l’anticiclone a matrice subtropicale sahariana, ha portato il caldo in Italia. Stilato il bollettino da parte del Ministero della Salute che monitora l’afa e indica le città a rischio. Previsto per sabato 26 luglio bollino rosso in 9 città: Bologna, Bolzano, Brescia, Firenze, Genova, Perugia, Roma, Trieste, Verona. Esodo estivo 2013: nessun bollino nero.

Il Ministero della Salute permette con il suo sistema on line di individuare per tutta la settimana ad eccezione del week end, le condizioni meteo-climatiche per ogni specifica area, soprattutto, in quelle aree in cui l’impatto sulla salute è più significativo.

Vengono quindi individuate le aree “a rischio” per la popolazione e che riguarda una fascia d’età molto ampia non solo bambini e anziani.

Stando alle dichiarazioni di Paolo Sottocorona, meteorologo di LA7 non bisogna preoccuparsi perché almeno per quest’anno il caldo estivo non sarà così intenso: “Quando sentite parlare di Italia a 40 gradi, è una forma di terrorismo termico che non tiene conto delle fasce meno forti che possono essere condizionate e suggestionate da un’informazione sbagliata”. Per Sottocorona quindi non è corretto parlare di allarme rosso, infatti, dichiara: Nei prossimi giorni ci sarà molto caldo a Bolzano, a Firenze, a Bologna, insomma nelle città poco ventilate. Ed è statisticamente coerente. Quanto alla distinzione tra caldo percepito e caldo registrato, è solo il travisamento di un concetto giusto: quando c’è tanta umidità il sudore fa fatica a evaporare, di conseguenza il corpo accumula calore e questo aumenta la sensazione di malessere. Se l’umidità creasse calore, allora avremmo trovato una nuova fonte di energia”.

Non tutti però sono d’accordo con le parole dell’esperto, a dissentire 3BMeteo.com che parla di “caldo estremo” previsto per il fine settimana con temperature fino a 40. Nessuno è in grado di chiarire quanto durerà questa ondata di caldo e se sarà l’ondata più grave degli ultimi anni. 3BMeteo.com ha avvisato gli italiano dicendo che da oggi per dieci giorni ci saranno molte giornate con temperature massime sopra i 36 e i 37 gradi.

Esodo Estivo 2013: Allerta caldo, Allarme Caronte, ecco le città  rischio

Intanto per oggi, 26 luglio il Ministero della Salute ha dichiarato il livello 3, il più alto, ma soltanto in alcune città: 

  • Bologna
  • Bolzano
  • Firenze
  • Torino

Stando alle stime di Anas sull’esodo estivo 2013, proprio da oggi pomeriggio fino a lunedì mattina sono state individuate alcune aree con traffico intenso su E45 e Roma, ai valichi nella zona di Trieste, sulle consolari Aurelia e Appia, sulla statale 16 Adriatica, sulla 106 Jonica, sulla A3 Salerno-Reggio, sulle statali 125 e 131 Carlo Felice in Sardegna e sulle Arterie Siciliane. Per l’esodo estivo 2013 non è previsto alcun “bollino nero”, ma i week end sono considerati i più pericolosi perché considerati a rischio di traffico intenso, in particolare per l’esodo estivo sono a rischio sabato 3 e sabato 10 agosto. La scelta giusta è quindi se si può partire nei giorni infrasettimanali.

Parte quindi l’esodo estivo 2013. Oggi, 26 luglio 2013 un italiano su tre parte. Quest’anno i vacanzieri hanno optato per località di villeggiatura più vicine. Il mezzo più usato dagli italiani resta l’auto che è il mezzo di gran lunga preferito per spostarsi, infatti, la macchina verrà utilizzata dal 64% di coloro che andranno in vacanza. L’esodo estivo 2013 sarà senza bollini neri, questo perché probabilmente si è ridotto il numero dei vacanzieri italiana a causa di una crisi economica che non sembra finire. Il traffico intenso quindi è previsto solo nei week endi e sulle principali direttrici: sull’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria.

L’amministratore unico dell’Anas, Pietro Ciucci, ha cercato di “alleviare” le preoccupazioni per l’esodo estivo 2013, stilando un programma per rendere più agevoli e sicuri gli spostamenti stradali: “L’Anas ha pianificato una serie di misure, a partire dalla rimozione di tutti i cantieri mobili. È previsto l’impiego complessivo di 2.500 risorse umane, tra personale di esercizio, infomobilità e tecnici per le attività di sorveglianza e pronto intervento, di 1070 automezzi, di 2630 telecamere fisse o mobili e di 430 pannelli a messaggio variabile dei quali 48 sulla A3 Salerno-Reggio Calabria, che forniranno anche i tempi medi di percorrenza”.

Le strade a traffico intenso per l’esodo estivo 2013. Anas ha indicato le strade in cui probabilmente si registrerà il traffico intenso a partire da oggi, 26 luglio, fino al lunedì 29 luglio. Sono state segnalate in particolare le seguenti strade: “la E45, la Romea, i valichi nella zona di Trieste, le consolari Aurelia e Appia, la statale 16 Adriatica, la 106 Jonica, la A3 Salerno-Reggio Calabria, la SS125 e la SS131 ‘Carlo Felice’, in Sardegna e le arterie siciliane”.

Sono stati creati nuovi modi per aggiornare l’utente per l’esodo estivo 2013. L’infoviabilità è quindi migliorata se consideriamo che sono stati creati nuovi strumenti di comunicazione e su differenti piattaforme per poter aggiornare l’utente in qualsiasi modo: internet, social network, web tv, telefono, radio, pannelli a messaggio variabile, tablet e smartphone. Non poteva mancare un’applicazione proprio sull’esodo estivo 2013, infatti, la web tv dell’Anas diventa anche app per smartphone e tablet.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy