• Google+
  • Commenta
11 agosto 2013

Madeira. Vacanze a Madeira: alla scoperta dell’isola portoghese, tra escursioni, buon vino e tanti fiori

Cosa rende Madeira così straordinariamente ammaliante? Quale l’aspetto determina la sua indole così autonoma e indipendente dal resto del Portogallo?

Madeira

Madeira

Il fatto di racchiudere un vitale concentrato di foreste, vigneti e giardini, di custodire un passato di affascinante interesse e di essere riuscita ad imporre la sua vocazione prettamente commerciale grazie alla sua centralissima posizione nell’Oceano Atlantico. Oltre al misterioso incanto che avvolge un po’ tutte le isole. Riusciamo a rispondere di getto, senza pensarci troppo, perché Madeira è così: appassionante.

Madeira è la più grande delle isole del Portogallo: le due isole più grandi sono Madeira e Porto Santo, le più piccole sono le 3 isole chiamate Desertas e le ultime due, le Isole Selvagge. Tutte le isole minori sono disabitate e incontaminate. La parola “madeira”, che in portoghese significa legno, indica proprio il fatto che l’isola nasce come luogo di boschi fitti e inesplorati.

Madeira

Madeira

Il capoluogo di Madeira è Funchal, città nell’area meridionale. Le altre città più importanti sono Machico, Câmara de Lobos, Santa Cruz e Santana. Il clima particolarmente umido e ventoso dell’isola, posizionata nel bel mezzo dell’Atlantico, consente la crescita di fiori, frutti tropicali e vigneti, da cui il celebre vino Madeira.

Un po’ di storia su Madeira – In passato il legame tra Inghilterra e Portogallo, in particolare nell’800 durante l’occupazione inglese dell’isola, portava le navi a farvi rotta. Madeira quindi è diventata con il tempo una meta privilegiata dall’élite europea e in particolare britannica. Il famoso vino Madeira è stato gestito, non a caso, anche da facoltose famiglie inglesi trasferitesi qui.

La peculiarità di questo vino è la sua longevità. Il suo metodo di vinificazione, grazie all’esposizione a temperature elevate e all’ossidazione, riusciva a garantirne la stabilità necessaria ai lunghi viaggi in nave a cui veniva sottoposto.

Cosa fare sull’isola di Madeira – A Madeira c’è tanto da fare. Agli appassionati di trekking consigliamo le Levadas, condutture scavate nelle montagne, in grado di raccogliere l’acqua piovana e di creare un sistema di irrigazione per le zone più secche delle coste. Tutte le Levadas sono fiancheggiate da sentieri che è possibile percorrere per tratti lunghissimi, avendo la possibilità di ammirare un panorama tra i più ricchi al mondo.

Soprattutto nella parte centrale e nordica dell’isola, poi, sono molti i parchi e le attrazioni naturalistiche da non perdersi. Tra le aree protette, la più grande è la Foresta Laurissilva, inclusa dall’Unesco tra i Patrimoni dell’Umanità nel 1999. La conservazione e la protezione di quest’area naturale, che ospita specie di alberi e piante in via di estinzione, è così accurata che qui non sono ammesse specie di bovini e caprini.

Madeira

Madeira

L’Eden dell’isola si ritrova nei lussureggianti giardini in cui coesistono specie botaniche esotiche proprie del posto. Uno degli esempi emblematici in questo senso è il Jardim Botânico, che insieme ad altri, come Quinta do Palheiro, Quinta de Boa vista, Jardim de Senhora, è in netto contrasto con la forte impronta edilizia, caratteristica delle cittadine, tutte situate nella parte meridionale di Madeira.

Nella città di Funchal vi segnaliamo il Mercado dos Lavadores (Mercato dei lavoratori), in cui poter girare tra banchi di piante e fiori, pesce e prodotti della terra, prodotti artigianali e frutti tropicali, sentendosi parte del posto, anche grazie ai suoi profumi intensi.

La parte storica della città di Funchal conta tre parrocchie principali: , São Pedro e Santa Maria. Il centro del Sé è dominato da Praça do Município, caratteristica per i contrasti chiaro e scruro creati dalle mezzelune bianche e nere  in materiale lavico.

Infine, non possiamo non citare i tantissimi sport che potrete fare sull’isola, tra cui: equitazione, parapendio, ciclismo , mountain bike, surf, windsurf, vela, sci d’acqua, nuoto, tennis, passeggiate, trekking, golf, pesca d’altura e molto altro ancora.Un appuntamento annuale, da qualche anno, è il Madeira Wine Rally, che si svolge ad agosto e vede protagonisti i migliori piloti professionisti al mondo, impegnati a gareggiare tra le strade dell’arcipelago.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy