• Google+
  • Commenta
14 settembre 2013

Diventare attori e fare cinema, tv e spettacolo secondo Barbara De Rossi

Diventare attori per Barbara De Rossi
Diventare attori per Barbara De Rossi

Diventare attori per Barbara De Rossi

Ecco come diventare attori e fare cinema tv e spettacolo: i consigli di Barbara De Rossi.

Spesso i giovani sognano di diventare attori, di fare cinema o comunque accedere al mondo televisivo.

In un mondo fatto ormai di soubrette, comparsate, meteore da reality, quale marcia in più Barbara De Rossi pensa debbano avere i giovane per diventare veri e propri attori professionisti?

Come sfidare e superare tutti gli ostacoli che ovviamente incontrerà lungo il cammino per diventare attori e per fare cinema, tv e spettacolo?

“Io non giudico il mezzo per uscire. Nel senso i ragazzi sanno, sono stati abituati a certi meccanismi”.

“Ormai si sa che se si partecipa a certe cose, si riesce a diventare dei “nometti”. Il problema non è il mezzo, ma ciò che si riesce a diventare dopo.

Una persona può anche andare a fare il Grande Fratello ma se prendiamo per esempio il caso di Luca Argentero che ha studiato e si è impegnato, il discorso cambia.

Il mezzo mette in evidenza la persona. Poi dipende da ciò che la persona poi vuole diventare e cosa fa per diventarlo. Infatti, io stessa ho esordito con un concorso di bellezza e con un cinema molto leggero. Io poi sono andata a studiare.

In considerazione anche di un cinema che era in voga in quei tempi che comunque era considerato di serie B. Inferiore, anche  se desso è considerato cult. Io ho rinunciato a quei film e ho studiato entrando in Rai dove ho fatto cinema e fiction perché io volevo essere un certo tipo di attrice.

I ragazzi non devono pensare che l’apparire sia l’unica strada per costruire un mestiere che gratifichi e che possa reggere nel tempo. Occorre studiare. Formarsi, seguire e diventare qualcosa di concreto. Se non si fanno questi passi negli anni, ci si perde così com’è capitato a tanti.”

Come diventare attori secondo Barbara De Rossi e l’importanza dell’istruzione

Cosa pensa invece di chi abbandona gli studi per dedicarsi al mondo dello spettacolo cercando esclusivamente di rincorrere il sogno di diventare attori:fare cinema, tv e spettacolo ?

“Sbagliato. Fortemente sbagliato. La cultura va con la formazione dell’essere umano. Io sono contraria. É interessante crescere insieme o crearsi un doppio lavoro. Perché il nostro è il mestiere più insicuro al mondo. – dice Barbara De Rossi –

“É il mestiere più precario che c’è. Non è una situazione che da speranza. Devono continuare a studiare per la propria cultura e perché questo è un mestiere che non è detto che arrivi o che duri nel tempo. Ci si deve costruire un’altra opportunità parallela. Io ho il rimpianto di non aver portato a conclusione gli studi. Io volevo fare la veterinaria, e ho sbagliato anche perché a diciotto anni già lavoravo. Però ho sbagliato.”

“Io se potessi tornare indietro porterei a termine l’università. Anche perché l’avrei fatto volentieri il mestiere di veterinario. Perché il nostro è un mestiere che non da nessuna sicurezza. È un continuo rinnovamento e mantenimento per rimanere sulla cresta dell’onda e non è facile. Se mi guardo indietro, ho trentotto anni di carriera e ho fatto una grande fatica e questo la gente non può leggerlo.” – Fa sapere Barbara De Rossi –

“La fatica che c’è sotto e che si fa per rimanere dentro è tanta. Oggi non è facile prendere un bel ruolo, un bel film. Ci sono tantissimi bravi attori che stanno a casa per anni. Questa è una cosa che non dovrebbe accadere.”

Da Maria De Filippi alle scuole per diventare attori e fare cinema

A suo parere la ricerca del successo, diventare attori attraverso un reality potrebbe derivare anche da queste basi mobili su cui si poggiano le loro vite?

Io credo che il sogno dello spettacolo ci sia sempre stato. Non per la crisi. Oggi non è la crisi a spingere verso lo spettacolo ma la facilità di certi programmi che hanno portato al successo tante persone e che danno la sensazione di risolvere i problemi della vita in modo più facile. Non credo che sia per la crisi.”

“Ovviamente se parliamo di programmi come Amici di Maria de Filippi, si sostiene addirittura che Maria de Filippi abbia risollevato il mercato discografico. Non è che tutti i nostri cantanti abbiano fatto grandi scuole. Ci sono anche dei talenti innati. Maria de Filippi ha individuato la cosa giusta. Io apprezzo molto Maria De Filippi. È una persona molto in gamba. Il suo modo particolare di gestire le cose è per me bello. Senza fronzoli. È una donna concreta. Ce ne sono così tanti di fronzoli nella tv. – Dice Barbara De Rossi –

Ecco come diventare attori professionisti per Barbara De Rossi

“L’elemento che fa la differenza lo da madre natura. Alla base ci deve essere una predisposizione naturale ad esprime. Al di la di essere belli o meno. In molti paesi la bellezza è un discorso relativo diversamente in Italia che c’è il mito della bellezza. Saper fare l’attore e farlo bene, richiede una predisposizione che poi deve essere affinata. Lo studio giusto, contesti giusti, le persone giuste e anche una buona dose di fortuna. Posto giusto al momento giusto vale anche per il nostro lavoro.”

“Perché dire ai ragazzi qualcosa che non è. Bisogna avere anche grande fortuna e farsi seguire e scegliere le persona giuste. Ci son tante agenzie che rubano promettendo e facendo del male a tante persone e non dando un orientamento giusto. Si deve studiare e sperare. È avere anche costanza nella speranza. Studiare e ripeto, mantenersi anche un mestiere parallelo. Lo dico anche per un vero senso materno.” – Conclude Barbara De Rossi –

In collaborazione con Pasqualina Scalea

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy