• Google+
  • Commenta
2 dicembre 2013

Sciopero 3 dicembre 2013: sciopero trasporti a Roma

Il Sindacato Sul ha indetto uno sciopero trasporti il 3 dicembre 2013 ad incrociare le braccia più dell’80% dei dipendenti. Scopriamo insieme orari e modalità dello sciopero.

Sciopero

Sciopero

Lo sciopero del 3 dicembre a Roma è contro la privatizzazione delle compagnie di trasporto. I dipendenti infatti sono preoccupati che una privatizzazione dell’azienda potrebbe portare ad un peggioramento sulla qualità dei contratti di lavoro in termini di orari, retribuzione, ferie e agevolazioni e l’aspetto più grave è che potrebbe portare anche a licenziamenti e quindi alla cassa integrazione.

La speranza mancata e il relativo sciopero del 3 dicembre a Roma. I dipendenti Atac vedono affievolirsi anche l’ultima speranza riposta nelle Ferrovie dello Stato che così commenta il suo interesse verso la disastrata Atac: “In relazione a quanto riportato dai media in questi ultimi giorni sull’ingresso di Fs Italiane in Atac, si precisa che la notizia è destituita di ogni fondamento. Allo stato attuale, infatti, le Ferrovie non sono interessate, stante la situazione economica, patrimoniale e finanziaria dell’azienda”.

Attuando una fotografia sul nostro Bel Paese è chiaro ed evidente che la politica di privatizzazione è stata fallimentare ne sono chiari esempi Alitalia e Telecom.

Sciopero 3 dicembre 2013, l’invito a scioperare. Dal comunicato stampa si legge e si invita tutti a scioperare per non essere complici di una realtà che ormai offende il vivere comune e soprattutto a non essere indifferenti nei confronti di una realtà che ci sta letteralmente schiacciando, dove si fa fatica ad andare avanti perché questo non è vivere ma sopravvivere: “Per tutti questi motivi, l’USB Lavoro Privato chiama gli autoferrotranvieri ad aderire in massa allo sciopero nazionale e ritiene che i lavoratori debbano interrompere qualunque forma di disponibilità nei confronti delle aziende per non essere complici di chi pretende di peggiorare il servizio, ridurre le linee e colpire nello stesso tempo salario e condizioni di lavoro.

Pertanto, ritiro immediato da parte dei lavoratori della disponibilità ad operare ’straordinari volontari’ che, in quanto tali, non rappresentano alcun obbligo contrattuale dei lavoratori ma sono solo ed esclusivamente una disponibilità concessa dai singoli lavoratori: in quanto tale può e deve essere revocata”.

Sciopero

Sciopero

A sostenere lo sciopero dei trasporti il 3 dicembre a Roma saranno:

  • Sul (Sindacato Unitario Lavoratori)
  • Filt-Cgil (Federazione Italiana Lavoratori Trasporti CGIL)
  • Fit-Cisl (Federazione Italiana Lavoratori Trasporti CISL)

Orari e modalità sciopero 3 dicembre 2013:

  • Atac e Trotta Bus Service S.p.A. si fermeranno in un primo momento dalle 8.30 alle 17.00 e in un secondo momento dalle 20.00 a fine servizio,
  • Roma Tpl Scarl si fermerà dalle 8.30 alle 16.30,
  • Trasporto aereo sospeso dalle 12:00 alle 16:00.

A tali compagnie di autotrasporti che hanno deciso di aderire allo sciopero, bisogna considerare un aggravante lo sciopero per la rimessa di Porta Maggiore dalle 8.30 alle 12.30.

L’unica fascia che al momento sembra essere garantita durante lo sciopero del 3 dicembre è quella che va dalle 17:00 alle 20:00.

Per il mese di dicembre ricordiamo inoltre l’importante sciopero dei forconi del 9 dicembre 2013 che è stato considerato il primo sciopero nazionale contro la politica. A fomentare la protesta è il Movimento dei Forconi. 

Google+
© Riproduzione Riservata