• Google+
  • Commenta
22 maggio 2018

Calendario esami di terza media 2018: date di quando si tengono

Calendario esami di terza media 2018
Calendario esami di terza media 2018

Calendario esami di terza media 2018

Ecco il calendario esami di terza media 2018: date di quando si tengono e cosa cambia quest’anno, ultime novità calendario esami.

Le date degli esami terza media 2018 ancora non sono state stabilite. Rispetto agli anni passati, ci sono state delle modifiche che di fatto hanno alterato il calendario degli esami delle scuole medie.

Non esiste una data esame terza media unica per tutte le scuole. Se fino allo scorso anno, la prova Invalsi consentiva di stabilire approssimativamente il periodo in cui ci sarebbero stati gli svolgimenti delle prove, ma ora tutto è cambiato.

I test Invalsi sono stati anticipati al mese di aprile di quest’anno. I giorni in cui si terranno le prove dell’esame finale sono quindi stabiliti autonomamente da ciascuna scuola secondo disposizioni MIUR.

Mentre gli esami di maturità sono svolto secondo prove stabilite a livello nazionale, per la scuola secondaria di primo grado le tracce e gli argomenti vengono stabiliti dal collegio scolastico, come pure il calendario esami di terza media 2018. Durante gli anni precedenti i quiz che si tenevano a livello nazionale consentivano di stabilire in maniera abbastanza certa quali sarebbero state le date degli esami. Infatti le prove venivano sostenute subito prima o subito i test.

Ma quindi come funziona quest’anno? Come vengono stabiliti i giorni in cui verranno svolte le prove scritte e discusse le tesine? Vediamo nel dettaglio cosa cambia in seguito alla riforma dell’esame di terza media. Ecco le ipotesi sulle possibili date di svolgimento degli scritti, e le proposte ed i consigli per le tesine.

Calendario esami di terza media 2018: date di quando si tengono le prove scritte ed orali – PDF

L’esame delle scuole medie ha lo scopo di verificare la preparazione degli alunni, e accertare che siano in grado di poter affrontare lo studio previsto alle scuole superiori. L’esame è composto da una prova di italiano, una prova di matematica, una prova di lingua straniera ed un colloquio orale. Fino allo scorso anno a queste prove si aggiungevano anche il test Invalsi, unica prova calendarizzata a livello nazionale. Il nuovo esame di terza media però non prevede più lo svolgimento dei quiz nazionali, come pure la loro valutazione non andrà ad incidere sul voto finale dell’esame delle scuole medie.

Quindi quante sono le date in cui verranno svolte le prove? Il calendario esami di terza media 2018 in genere viene comunicato durante gli ultimi giorni di scuola. Alunni, professori e genitori attendono l’ufficializzazione delle date stabilite dalla propria scuola, che avviene per mezzo della circolare scolastica. Gli esami sono svolti durante il mese di giugno. Lo svolgimento delle tre prove scritte e dei colloqui orali avviene tra la fine della scuola ed il 30 giugno. Il dirigente scolastico comunica al collegio dei docenti il calendario con le date esame terza media 2018.

I professori delle classi terze, compresi i docenti di sostegno, si incontrano in una riunione preliminare formata dai commissari d’esame. Seguiranno poi le giornate previste per le tre prove scritte (Italiano, matematica ed una prova unica per inglese e la seconda lingua straniera). Le prove si svolgeranno in tre diverse giornate, anche non consecutive.

Dal calendario esami di terza media alle novità MIUR: cosa cambia

Rispetto agli anni passati non c’è quindi più la prova Invalsi. Inoltre è previsto lo svolgimento di una prova di matematica, strutturata con problemi e quesiti a risposta aperta. Come per gli altri anni, i docenti stabiliranno le tracce per il tema di italiano. Una delle novità introdotte quest’anno è la prova unica inglese-francese. La prove di lingua straniera è divisa in due sezioni: una di inglese livello A 2, e l’altra relativa alla seconda lingua straniera (francese, tedesco e spagnolo), di livello A 1. La prova unica inglese-francese potrà consistere in un questionario a risposta chiusa e aperta, oppure nell’elaborazione di un dialogo o di una lettera personale.

Dopo lo svolgimento delle tre prove scritte, seguirà la prova orale. Gli studenti dovranno dimostrare di avere maturato le giuste competenze e padronanza del linguaggio, e di aver sviluppato le giuste conoscenze in merito al percorso interdisciplinare organizzato in classe insieme ai professori. Di seguito tesine terza media pronte, tante idee e mappe concettuali utili per sviluppare la prova orale.

Google+
© Riproduzione Riservata